ospedale di venere JPG
ospedale di venere JPG
Cronaca

Infermieri ubriachi richiamati dalla Asl Bari, Andreula: «Iniziativa inopportuna»

Una nota a firma di Alessandro Sansonetti scatena la bufera e la risposta del presidente di OPI Bari

Una circolare emanata dal direttore medico facente funzione del presidio ospedaliero Bari Sud Alessandro Sansonetti che "accusa" gli infermieri del Di Venere e del Fallacara di Triggiano di recarsi al lavoro ubriachi contravvenendo alla legge. E scoppia la polemica, con la pronta risposta di OPI Bari.

La notizia, riportata questa mattina dal Corriere del Mezzogiorno e ripresa da tutte o quasi le testate locali, non lascia adito a dubbi, in quanto nella nota si legge che: «Nonostante i divieti imposti dalla vigente legislazione in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e le raccomandazioni emanate nel corso degli anni sono giunte notizie a questa Direzione, di personale sanitario che si presenta sul posto di lavoro in evidente stato di ebbrezza».

Accuse pesanti nei confronti dei direttori delle unità operative e del personale dirigente e di comparto delle due strutture, a cui non esitano a rispondere da OPI (Ordine delle Professioni Infermieristiche) di Bari: «Va stigmatizzata l'iniziativa del dottor Alessandro Sansonetti che ha scatenato una bufera e gettato discredito sul lavoro di decine di professionisti della sanità impegnati quotidianamente, tra mille difficoltà, a garantire adeguati livelli di assistenza ai cittadini seppure tra mille difficoltà - scrive il presidente Saverio Andreula - Il dottor Sansonetti ha puntato il dito, in maniera generica, contro il personale sanitario gettandolo, al tempo stesso, in pasto ai giornali che alla vicenda hanno dato ampia eco con una sintesi che discredita chi lavora nella sanità pubblica. Sarebbe stato più opportuno svolgere una funzione di controllo e, accertate le eventuali responsabilità, sanzionatoria contro chi avesse trasgredito la legge. Una leggerezza, quella del dottor Sansonetti, che mette all'indice dell'opinione pubblica chi, invece, lavora al servizio della comunità, rischiando spesso anche la propria incolumità fisica, come accade nei pronto soccorso dei nostri ospedali».
  • Ospedale
Altri contenuti a tema
Edvige è tornata a casa, Apleti: «Grazie a tutti» Edvige è tornata a casa, Apleti: «Grazie a tutti» La civetta di Harry Potter trafugata da oncologia pediatrica qualche giorno fa è stata fatta ritrovare in un sacchetto
Bari, rubata la civetta Edvige dall'ambulatorio dei bambini Bari, rubata la civetta Edvige dall'ambulatorio dei bambini La denuncia di Apleti Onlus, gli addobbi in stile Harry Potter erano stati installati solo pochi giorni fa
Caso di Venere, Sanguedolce: «Avviata verifica interna» Caso di Venere, Sanguedolce: «Avviata verifica interna» Sul caso dei presunti infermieri ubriachi in servizio nel nosocomio cittadino interviene il direttore generale della Asl
Muore a 62 anni, i familiari donano gli organi. Asl Bari: «Grazie» Muore a 62 anni, i familiari donano gli organi. Asl Bari: «Grazie» La generosità dei parenti dell'uomo morto per ischemia ha permesso l'espianto di fegato, reni e cornee
Il Fallacara di Triggiano non chiuderà, siglato accordo tra Comune e Regione Puglia Il Fallacara di Triggiano non chiuderà, siglato accordo tra Comune e Regione Puglia Ci sarà un investimento di 10 milioni di euro, Emiliano: Sarà potenziato con servizi nuovi per tutto il territorio
Sanità in ferie in Puglia, per un intervento urgente si corre a Verona Sanità in ferie in Puglia, per un intervento urgente si corre a Verona La storia raccontata dal consigliere regionale pentastellato Conca riguarda un giovane con distacco improvviso della retina
Ristorazione ospedaliera in Puglia, sit-in lunedì in Regione Ristorazione ospedaliera in Puglia, sit-in lunedì in Regione I lavoratori temono che non venga applicata l clausola sociale e quindi di perdere il lavoro
Bari, 35enne muore dopo intervento alla Mater Dei Bari, 35enne muore dopo intervento alla Mater Dei La donna di Ostuni e madre di un bambino di 6 anni si era sottoposta ad un bendaggio gastrico
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.