tribunale
tribunale
Cronaca

Gestivano un traffico di droga in provincia di Bari, dieci condanne

Pene dai 15 ai 6 anni. Al comando dell'organizzazione con base a Capurso ci sarebbe stata una giovane coppia

Dalla base di Capurso avrebbero gestito un traffico di droga con articolazioni in diversi altri comuni della provincia di Bari. Il gup del tribunale di Bari, Valeria La Battaglia, ha emesso condanne per dieci presunti membri di un'associazione criminale attiva nel commercio di stupefacenti, con pene che vanno dai 15 anni e 10 mesi ai 6 anni di reclusione.

Gli arresti erano stati operati nel 2017, per fatti che si sarebbero verificati fra 2015 e 2016. Secondo le indagini dei carabinieri, coordinati dal pm Chiara Giordano, al vertice del gruppo criminale ci sarebbe stata una coppia di 25enni originari di Capurso: il pregiudicato Michele Angelini vicino agli ambienti del clan mafioso Di Cosola (15 anni e 10 mesi di condanna) e Melissa Carlone (destinataria di una condanna a 6 anni e 8 mesi). Lui è accusato di aver gestito il business della droga (hashish, cocaina e marijuana), della quale si sarebbe rifornito dalla Spagna, da Bari Vecchia e da un agricoltore del posto che aveva messo a disposizione i suoi terreni per coltivare marijuana tra i vigneti.

Lei, secondo l'accusa, sarebbe stata incaricata di gestire i contatti con gli acquirenti e la rete dei pusher quando il marito era in carcere. La madre di Angelini, Anna Rita Pasca (condannata a 6 anni e 8 mesi di reclusione), è accusata di aver messo a disposizione casa sua per gli incontri tra i membri dell'organizzazione e per custodire la droga, occupandosi anche di gestire il recupero dei crediti dovuti. Un'amica di Melissa Carlone, Teresa Lamacchia (6 anni e 8 mesi di condanna), sarebbe stata incaricata di custodire in casa armi e munizioni.

Le indagini hanno fatto anche emergere una presunto tentata estorsione per 10mila euro da parte di Angelini ai danni di un imprenditore titolare di una ditta di trasporto per un debito di droga, con minacce di morte e l'esplosione di colpi d'arma da fuoco contro il portone della sua abitazione come intimidazione.


  • Droga
  • tribunale di bari
Altri contenuti a tema
Monopoli, nascondeva sei chili di droga nella ruota di scorta. Arrestata 25enne Monopoli, nascondeva sei chili di droga nella ruota di scorta. Arrestata 25enne In manette anche un 32enne. Due denunce e dieci segnalazioni alla Prefettura fra gli assuntori
Bari, controlli antidroga in città. Arrestati sei pusher Bari, controlli antidroga in città. Arrestati sei pusher In una delle quattro operazioni dei carabinieri sequestrata anche una pistola
Vasta operazione antidroga transnazionale, arresti e perquisizioni in Puglia Vasta operazione antidroga transnazionale, arresti e perquisizioni in Puglia Coinvolti esponenti di vertice di un’associazione criminale dedita al traffico internazionale di sostanze stupefacenti
Neonata morta in spiaggia a Monopoli, pena ridotta a 11 anni per la mamma Neonata morta in spiaggia a Monopoli, pena ridotta a 11 anni per la mamma La giovane aveva abbandonato la piccola nata sana subito dopo il parto, riconosciuta la seminfermità mentale della donna al momento del fatto
Altamura, riforniva di droga la movida cittadina. Arrestato pusher 20enne Altamura, riforniva di droga la movida cittadina. Arrestato pusher 20enne I carabinieri nella sua abitazione hanno trovato 204 grammi di marijuana e oltre 200 euro in contanti
Maltrattamenti nell'asilo a Capurso, chiesta condanna a due anni per la maestra Maltrattamenti nell'asilo a Capurso, chiesta condanna a due anni per la maestra Secondo l'accusa la donna avrebbe vessato i bambini con schiaffi, spintoni e altri atti di violenza
Affari illeciti dei Capriati nel porto di Bari, 24 condanne Affari illeciti dei Capriati nel porto di Bari, 24 condanne Il clan gestiva il servizio di logistica e assistenza nello scalo cittadino e imponeva ai commercianti l'acquisto loro prodotti
Nuovo polo della giustizia di Bari, il 20 gennaio via al tavolo tecnico Nuovo polo della giustizia di Bari, il 20 gennaio via al tavolo tecnico L'incontro è stato convocato nella sede del Ministero. A luglio lo stanziamento di 94 milioni per costruire la struttura
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.