Tragedia Ferrotramviaria
Tragedia Ferrotramviaria
Cronaca

Ferrotramviaria e Ministero responsabili civili nel processo, Astip: «Fu strage di Stato»

Si è tenuta oggi l'udienza a Trani, Regione Puglia esclusa, soddisfazione dell'associazione di familiari delle vittime

Si è tenuta oggi l'udienza relativa allo scontro tra treni avvenuto due anni fa sulla linea Andria-Corato. Il giudice avrebbe dovuto decidere se ammettere come responsabili civili Ferrotramviaria spa, la Regione Puglia e il Ministero dei Trasporti. La Regione Puglia è stata esclusa dalla lista dei responsabili civili del procedimento penale. L'ha deciso in tarda mattinata il giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Trani, Angela Schiralli, sostenendo che «è inconciliabile la posizione di parte civile con quella di responsabile civile» e che «la Regione non potrebbe rispondere civilmente per un fatto illecito altrui atteso che nessun imputato è dipendente o funzionario regionale». Respinte, invece, le richieste di esclusione, sempre come responsabili civili, del Ministero dei Trasporti e di Ferrotramviaria. Il gup ha rigettato anche l'eccezione di nullità del decreto di citazione pure sollevata da Ferrotramviaria. Soddisfazione da parte di Astip (Associazione Strage Treni In Puglia), che riunisce molti dei familiari delle vittime, che scrive: «Ora possiamo definirla strage di Stato». Prossime udienze 25 ottobre e poi 6, 8, 13 e 15 novembre. Già nella prossima udienza potrebbero giungere richieste di rito abbreviato. Diciotto gli imputati a vario titolo: la società Ferrotramviaria (quale persona giuridica) e 17 persone fisiche.
  • Ferrotramviaria
  • Ministero
Altri contenuti a tema
Bari, da domani lavori al sottopasso di via Buozzi Bari, da domani lavori al sottopasso di via Buozzi Ferrotramviaria comunica le restrizioni al traffico
Ferrotramviaria, domenica niente treni da Bari per Bitonto e Modugno fino alle 12 Ferrotramviaria, domenica niente treni da Bari per Bitonto e Modugno fino alle 12 In corso lavori di manutenzione. Previsti autobus sostitutivi
Strage treni in Puglia, udienza a Trani. Nuovo no al patteggiamento per il capostazione Strage treni in Puglia, udienza a Trani. Nuovo no al patteggiamento per il capostazione Prossima tappa il 2 ottobre, si inizieranno ad ascoltare i testimoni dell'accusa
A Ferragosto niente collegamento fra Bari centro e il quartiere San Paolo A Ferragosto niente collegamento fra Bari centro e il quartiere San Paolo Ferrotramviaria comunica che sarà regolarmente garantito il servizio per l'aeroporto
Trasporti a Bari, i dipendenti Ferrotramviaria incrociano le braccia per 4 ore Trasporti a Bari, i dipendenti Ferrotramviaria incrociano le braccia per 4 ore Astensione dal lavoro prevista per il prossimo 24 luglio dalle 20 alle 24 in occasione dello sciopero nazionale
Bari non dimentica le vittime della strage del 12 luglio 2016, Decaro: «Quanto fatto non basta ancora» Bari non dimentica le vittime della strage del 12 luglio 2016, Decaro: «Quanto fatto non basta ancora» Cerimonia commemorativa questa mattina in piazza Moro, presenti i familiari oltre ai rappresentanti dei Comuni di Andria, Corato, Trani, Barletta, Ruvo di Puglia e Modugno
Strage Ferrotramviaria, la Regione Puglia citata come responsabile civile Strage Ferrotramviaria, la Regione Puglia citata come responsabile civile Il nuovo collegio conferma la decisione precedente e la esclude dalle parti civili, prossima udienza il 18 settembre
Appalto pulizie del Ministero della Difesa, riduzione delle ore fino al 65% Appalto pulizie del Ministero della Difesa, riduzione delle ore fino al 65% Zimmari (UilTucs Puglia): «Messi in estrema difficoltà centinaia di lavoratori con una decurtazione netta di almeno un terzo del proprio reddito»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.