Ex Socrate
Ex Socrate
Politica

Ex Socrate Occupato, il senatore Quagliariello: «Mi hanno impedito di entrare»

Gli occupanti avrebbero negato l'accesso al leader di Idea, lì per un sopralluogo atto a verificare le condizioni del luogo

Situazione tesa nell'ex Socrate occupato a Bari. La struttura, dichiarata inagibile dall'ex Provincia di Bari nel 2003, ed occupata da ormai 7 anni da un gruppo di migranti torna a far discutere dopo il sopralluogo effettuato questa mattina dal senatore Gaetano Quaglieriello, leader di Idea, il quale sostiene che non gli sia stato permesso di entrare dagli occupanti presenti all'interno.

«Questa mattina ho raggiunto i locali dell'ex liceo 'Socrate' di Bari – ha dichiarato il senatore – per rendermi conto delle condizioni igienico-sanitarie dopo i ripetuti allarmi sulla sicurezza e sulla situazione dell'edificio scolastico dismesso dichiarato inagibile, occupato da extracomunitari e oggetto di una convenzione stipulata dal Comune di Bari e dalla Regione Puglia evidentemente non rispettata».

«All'arrivo al cancello della struttura, nonostante le spiegazioni e rassicurazioni riguardo l'assenza di telecamere – riferisce Quagliariello – gli occupanti hanno opposto resistenza al nostro ingresso sbarrando tutte le vie di accesso con spranghe di ferro, impedendoci di fatto di varcare la soglia».

Da qui la decisione del senatore di proporre una nuova interrogazione dato che: «Il sopralluogo – come si legge nel testo – era finalizzato a controllare lo stato igienico e sanitario nel quale vivono gli immigrati e se gli enti locali competenti, in particolare Comune e Regione, avessero rispettato gli impegni assunti ovvero se, a seguito della mia precedente segnalazione, fosse stata assunta qualche misura risolutiva».

Il senatore si rivolge anche al ministro dell'Interno chiedendogli: «se non intraveda in quanto esposto una situazione preoccupante nella quale le strutture e gli apparati pubblici non possono assolvere ai loro compiti e gli immigrati utilizzano beni pubblici quali zone franche, creando veri propri ghetti, e rendendosi così protagonisti di atti che violano la legge; se non ritenga che, impedendo l'accesso ad un edificio pubblico, i soggetti ivi residenti illegalmente si siano resi protagonisti di ulteriori reati oltre alla palese occupazione e invasione abusiva di un immobile pubblico; se non ritenga di dover urgentemente intervenire per riportare la legalità in queste zone della città di Bari».
  • Scuola
  • Comune di Bari
Altri contenuti a tema
I "segnali del futuro" presentati al parco 2 Giugno di Bari I "segnali del futuro" presentati al parco 2 Giugno di Bari Il progetto sull'educazione stradale dell'istituto “Nicola Zingarelli-Anna Frank”
La commissione del Viminale è arrivata al Comune di Bari La commissione del Viminale è arrivata al Comune di Bari Il suo compito sarà accertare eventuali infiltrazioni mafiose
Una nuova vita per il Romanazzi, l'addio alla vecchia struttura in un video di studenti e prof Una nuova vita per il Romanazzi, l'addio alla vecchia struttura in un video di studenti e prof Nei prossimi giorni partirà il cantiere, la scuola verrà demolita e ricostruita completamente. Polemiche sullo smistamento delle classi
Il centrodestra a Bari risponde a Decaro: «Parole del sindaco sconcertanti» Il centrodestra a Bari risponde a Decaro: «Parole del sindaco sconcertanti» Dura replica del Governo e degli esponenti locali dei partiti di maggioranza alle parole del primo cittadino
Centrosinistra a Bari contro Piantedosi: «Intervenga il presidente Mattarella» Centrosinistra a Bari contro Piantedosi: «Intervenga il presidente Mattarella» Diverse le prese di posizione dopo l'arrivo della notizia di una commissione di inchiesta sul Comune
Inchiesta "Codice Interno", il ministro valuta lo scioglimento del Comune di Bari Inchiesta "Codice Interno", il ministro valuta lo scioglimento del Comune di Bari A comunicarlo il sindaco Decaro dopo una telefonata ricevuta da Piantedosi: «Atto di guerra. Violenza a cui mi opporrò»
Il Liceo Da Vinci di Bisceglie ospite di Mastrototaro Food Il Liceo Da Vinci di Bisceglie ospite di Mastrototaro Food Gli studenti del liceo hanno trascorso una giornata di formazione in azienda
A Bari arriva un laboratorio gratuito per favorire l'apprendimento A Bari arriva un laboratorio gratuito per favorire l'apprendimento Si tratta di un'iniziativa rivolta ai ragazzi dai 13 ai 19 anni
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.