Una volante della polizia
Una volante della polizia
Cronaca

Estorsione ai danni di un negozio al Libertà, tre arresti

Con percosse e dietro la minaccia della distruzione del locale, avevano imposto alla vittima il pagamento di 20 mila euro

Alle prime luci dell'alba, a Bari, personale della squadra mobile ha dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Sezione G.I.P. presso il Tribunale di Bari, su richiesta di questa Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 3 soggetti, ritenuti responsabili del reato di tentata estorsione, aggravata dal metodo mafioso, in danno del giovane titolare di una rivendita di articoli di profumeria e per l'igiene personale, ubicata al quartiere Libertà.

Gli estorsori, con percosse e dietro la minaccia della distruzione del locale, avevano imposto alla vittima il pagamento di 20 mila euro, da corrispondere nel giro di poche ore. I tre avevano poi offerto al titolare del negozio, come unica alternativa al pagamento, la rinuncia all'attività commerciale, che avrebbe dovuto essere ceduta ad uno di loro.

Gli approfondimenti investigativi, effettuati dagli Agenti della Squadra Mobile della Questura, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, hanno consentito di identificare i tre autori nei ventenni baresi Nicola Primavera, Emmanuel Mezzina Troiani e Giuseppe Patruno, pregiudicati, ritenuti vicini alla compagine mafiosa clan Strisciuglio, egemone nei quartieri Libertà e San Paolo.

I gravi indizi di colpevolezza a carico dei tre indagati sono stati acquisiti attraverso dichiarazioni testimoniali e di collaboratori di Giustizia, attività atipiche di polizia giudiziaria e dall'analisi di tabulati telefonici e di immagini video.
  • Quartiere Libertà
  • Estorsione
Altri contenuti a tema
Piazza Disfida di Barletta a Bari, finalmente attiva la fontana a pavimento Piazza Disfida di Barletta a Bari, finalmente attiva la fontana a pavimento È stato necessario attendere l’attivazione di un’utenza elettrica dedicata per il funzionamento dell’impianto di pompaggio dell’acqua
Caserma dei carabinieri alla ex Manifattura a Bari. Sarà operativa entro l'estate 2022 Caserma dei carabinieri alla ex Manifattura a Bari. Sarà operativa entro l'estate 2022 I lavori erano stati interrotti per permettere lo spostamento delle linee elettriche e dovrebbero terminare nel prossimo aprile
Bari, tossicodipendente aggredisce la madre: denunciato Bari, tossicodipendente aggredisce la madre: denunciato L'uomo ha continuato a inveire contro la 70enne anche davanti ai poliziotti
Bari, un bando ministeriale per il parco ex Fibronit e la pedonalizzazione di via Manzoni Bari, un bando ministeriale per il parco ex Fibronit e la pedonalizzazione di via Manzoni Quattro i progetti candidati, Galasso: "Stiamo provando tutte le soluzioni possibili per completare quello che diventerà il più grande parco urbano in città"
Bari, caserma dei carabinieri all'ex Manifattura. Pronta a metà del 2022 Bari, caserma dei carabinieri all'ex Manifattura. Pronta a metà del 2022 L'assessore Galasso: "Al momento gli operai sono impegnati nella rifinitura di alcune operazioni di dettaglio"
Omicidio al Libertà di Bari, potrebbe essersi trattato di "eccesso di legittima difesa" Omicidio al Libertà di Bari, potrebbe essersi trattato di "eccesso di legittima difesa" Stando al racconto della 17enne che ha confessato il delitto sarebbe intervenuta in difesa della madre e sarebbe stata colpita per prima dalla vittima
Nuova vita per l'ex Manifattura a Bari, via al cantiere per il CNR Nuova vita per l'ex Manifattura a Bari, via al cantiere per il CNR Il sindaco Decaro: «Questa struttura un'altra ex che stiamo cercando di far rivivere»
Bari, 1 milione e 125 mila euro per mettere a nuovo strade e marciapiedi al Libertà Bari, 1 milione e 125 mila euro per mettere a nuovo strade e marciapiedi al Libertà L'assessore Galasso: «Quasi certamente i cantieri partiranno il prossimo mese di febbraio per essere completati entro l’avvio della stagione estiva»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.