consegna spesa
consegna spesa
Servizi sociali

Emergenza Coronvirus, a Bari la macchina del volontariato a sostegno dei più fragili

Decaro: «Grazie ad associazioni, imprese e cittadini stiamo cercando di non lasciare solo nessuno»

Il volontariato scende in campo per sostenere le persone più fragili durante l'emergenza Coronavirus. A Bari una rete Welfare composta da associazioni, cittadini e imprese ha messo in moto una macchina solidale per assistere chi è solo o in difficoltà in questi giorni in cui è prescritto dal Governo l'isolamento domiciliare.

A mostrare come funziona l'azione del volontariato è stato il sindaco Antonio Decaro, che sulla sua pagina Facebook ha postato il video della consegna della spesa al signor Vito, un anziano solo della città: «Insieme a uno dei 700 volontari che in queste settimane stanno aiutando il Comune di Bari a raggiungere le persone sole o chi è in difficoltà, gli abbiamo consegnato la spesa a domicilio», scrive Decaro.«In questi giorni sono tante le persone sole che non hanno nessuno che li aiuti per le commissioni quotidiane e tantissime le persone che invece purtroppo la spesa non riescono più a farla perché vivono un momento di difficoltà - prosegue il primo cittadino. Grazie all'aiuto di tantissime associazioni che si sono messe a disposizione e soprattutto grazie al cuore di tante grandi imprese, attività commerciali, singoli cittadini e associazioni di categoria stiamo cercando di non lasciare nessuno da solo».

«Perché in questa emergenza dobbiamo preoccuparci della salute di tutti noi ma anche di non lasciare nessuno indietro. Sono tante le persone e le famiglie che vivono situazioni drammatiche e speriamo arrivino presto aiuti concreti anche dallo Stato. Ancora una volta grazie, a chi sta donando e a chi ci aiuta a far arrivare quello che serve a casa di tante persone che stanno vivendo una situazione terribile», conclude Decaro.
  • Antonio Decaro
  • Volontariato
  • Welfare
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus, ad Acquaviva si esce per la spesa in ordine alfabetico Coronavirus, ad Acquaviva si esce per la spesa in ordine alfabetico Il sindaco Davide Carlucci ha firmato un'ordinanza che entra in vigore oggi
Coronavirus, Decaro: «Anche sulle spiagge in estate non si potrà stare vicini» Coronavirus, Decaro: «Anche sulle spiagge in estate non si potrà stare vicini» Il sindaco parla della ripresa dopo la pandemia. Intanto un lido di Bari si attrezza con ombrelloni a distanza di sicurezza
Coronavirus, in Puglia arrivano 60mila mascherine chirurgiche Coronavirus, in Puglia arrivano 60mila mascherine chirurgiche Nuovi rifornimenti anche di ffp2 e bende monovelo grazie a un volo dell'Esercito
Bari, anonimo dona mascherine artigianali al centro diurno Area 51 Bari, anonimo dona mascherine artigianali al centro diurno Area 51 Il gesto di solidarietà è stato compiuto da un ragazzo che ha consegnato il pacco ed è andato via
Coronavirus, in calo l'incremento dei positivi in Puglia: 77 i nuovi casi Coronavirus, in calo l'incremento dei positivi in Puglia: 77 i nuovi casi I decessi della giornata odierna sono 9, nella regione salgono a 113 i pazienti guariti dal COVID-19
Supporto per la didattica a distanza, a Bari arrivano 517mila euro Supporto per la didattica a distanza, a Bari arrivano 517mila euro I fondi stanziati dal Governo serviranno per aiutare le famiglie prive di strumenti digitali e per la formazione del personale
Apertura festiva dei negozi anche nella Pasqua col Coronavirus, è protesta Apertura festiva dei negozi anche nella Pasqua col Coronavirus, è protesta Sciopero indetto oggi da Filcams Cgil, che lancia anche la campagna #IoStoConChiSciopera
Coronavirus, il comandante della polizia locale di Altamura: «La sanità in Puglia non funziona» Coronavirus, il comandante della polizia locale di Altamura: «La sanità in Puglia non funziona» Maiullari, risultato positivo, scrive a Emiliano. La risposta della Asl Bari dà una diversa versione dei fatti
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.