flixbus
flixbus
Politica

Emendamenti anti-Flixbus, Losacco e Baccadutri (PD): «Tutelare la legittima concorrenza»

Si levano gli scudi dopo gli emendamenti presentati alla Camera: «Flixbus garantisce collegamenti prima inimmaginabili»

Flixbus, l'azienda tedesca di trasporto passeggeri su strada low-cost, torna nel mirino della politica italiana e pugliese in particolare. Stavolta, nell'ambito della nuova Legge di Bilancio, la faccenda è tornata sui banchi della Camera dei Deputati, dove sono stati presentati ulteriori emendamenti che intendono contrastare la continua e inarrestabile ascesa del gigante teutonico nel mercato del trasporto passeggeri italiano.

Dopo le sdegnate reazioni arrivate nelle scorse ore dai vertici italiani di Flixbus, che avevano parlato di «tentativo di ostacolare una singola azienda per mezzo di strumenti legislativi», non sono tardati ad arrivare anche i commenti da parte degli esponenti politici a quella che a tutti gli effetti sembra una manovra atta a interferire con il legittimo principio della concorrenza.

In prima fila c'è ancora una volta il deputato barese Alberto Losacco del Partito Democratico che dichiara: «L'innovazione digitale anche nel settore del trasporto sta dando a tantissimi cittadini pugliesi una possibilità di spostamento a basso costo. A beneficiarne sono soprattutto i pensionati, gli studenti e chi non ha grosse possibilità economiche».

Con queste dichiarazioni fanno il paio i commenti del responsabile Area Innovazione del PD Sergio Boccadutri, che spiega: «Al Ministero dei Trasporti si è insediato proprio in questi giorni un tavolo di confronto per la disciplina del settore. Anche per questo non abbiamo sottoscritto gli emendamenti anti-concorrenziali che sono stati presentati alla legge di Bilancio».

L'obiettivo numero uno, quindi, resta garantire alla Puglia e a tutto il Mezzogiorno - troppo spesso penalizzato nelle comunicazioni e tagliato fuori dai trasporti verso le altre zone dello Stivale - un servizio che in appena un paio d'anni si è imposto come validissima alternativa a basso costo per raggiungere le destinazioni più disparate, in Italia e non. «La Puglia, come tutto il Mezzogiorno - proseguono i due esponenti PD in una nota congiunta - sconta un gap nei collegamenti che nell'immediato può essere colmato solo attraverso la libera concorrenza tra diversi operatori. Lo abbiamo visto nel trasporto aereo dove l'arrivo delle compagnie low-cost ha portato anche a un calmieramento dei prezzi delle compagnie di bandiera e dei collegamenti ferroviari. Oggi soggetti come Flixibus, grazie alle nuove tecnologie, garantiscono una offerta di collegamenti e di corse prima non immaginabili. Ma non c'è solo il tratto tecnologico, infatti "l'organizzazione digitale" ha dato possibilità di sviluppo a decine e decine di piccole aziende consorziate, le quali - tutte e nessuna esclusa - sono tenute a rispettare i regolamenti europei sui trasporti e il contratto nazionale del settore per i propri dipendenti. Tra queste aziende, che hanno compiuto importanti investimenti, c'è grossa preoccupazione perché i danni economici sarebbero notevoli».

I provvedimenti contro Flixbus, dunque, oltre che danneggiare i viaggiatori pugliesi e meridionali in generale sembrerebbero nuocere al più saldo e ragionevole principio del liberismo economico. Una concorrenza aspra ed estrema se si vuole, ma pur sempre leale. Ancora Losacco e Boccadutri: «Il nostro compito deve essere quello di favorire la concorrenza, tutelare le condizioni di lavoro e la soddisfazione dei clienti, in un settore nel quale troppe volte si sono venute a creare situazioni di sostanziale monopolio che hanno danneggiato prima di tutti i cittadini e il loro diritto alla mobilità. Se nessuno di quegli obiettivi viene messo in discussione da nuovi operatori, si chiamino Flixbus o altri che verranno, non si capisce la ratio di emendamenti che vogliono solo ripristinare situazioni di monopolio che danneggiano concorrenza e consumatori».

«Per questo - concludono i due - il nostro auspicio è che il Governo dia parere contrario a questi emendamenti e che si prosegua con il lavoro appena cominciato al Ministero dei Trasporti, per un piano normativo che consenta la complessiva crescita del settore e la qualità del servizio per i cittadini».
  • alberto losacco
  • Flixbus
  • Sergio Boccadutri
Altri contenuti a tema
Fase 2, dopo il lockdown tornano sulle strade di Puglia gli autobus Flixbus Fase 2, dopo il lockdown tornano sulle strade di Puglia gli autobus Flixbus A partire dal 3 giugno riprenderanno 14 linee, alcune delle quali riguardano Bari e la nostra Regione. Seguite le linee guida del Governo
Biblioteca nazionale di Bari, il Mibact conferma che resterà aperta Biblioteca nazionale di Bari, il Mibact conferma che resterà aperta L'annuncio dell'onorevole Losacco: «Tecnici del Ministero in città per garantire il percorso della "Sagarriga Visconti"»
Marozzi lascia la Puglia in mano a FlixBus. E i dipendenti? Marozzi lascia la Puglia in mano a FlixBus. E i dipendenti? Le due aziende comunicano un accordo di collaborazione che prevede che il gruppo Vinella lasci tutto alla low cost
Sabato a Bari la sfilata e la cerimonia per San Sebastiano Sabato a Bari la sfilata e la cerimonia per San Sebastiano Festeggiato il santo patrono della Polizia Locale, Losacco: «I vigili si aggiornano per rafforzare il proprio ruolo»
Liliana Segre senatrice a vita, Losacco (PD): «Un messaggio potente» Liliana Segre senatrice a vita, Losacco (PD): «Un messaggio potente» Il deputato interviene dopo la notizia della nomina da parte del presidente Mattarella a 80 anni dalle leggi razziali
1 Fondi dal ministero per il Margherita, la soddisfazione del PD Losacco Fondi dal ministero per il Margherita, la soddisfazione del PD Losacco Il deputato commenta: «Ulteriore tassello per il Polo dell'arte contemporanea e per la crescita della città»
Palazzo San Gaetano a Bari Vecchia verrà ristrutturato Palazzo San Gaetano a Bari Vecchia verrà ristrutturato L'annuncio del deputato barese del PD, Alberto Losacco, che parla in merito di un accordo col MIBACT
Licenziamento in Ikea Bari, Losacco (PD): «Presenterò un'interrogazione parlamentare» Licenziamento in Ikea Bari, Losacco (PD): «Presenterò un'interrogazione parlamentare» Il deputato barese: «Troppi casi sospetti. Forse dietro c'è una riorganizzazione senza consenso sindacati»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.