on alberto losacco
on alberto losacco
Politica

Licenziamento in Ikea Bari, Losacco (PD): «Presenterò un'interrogazione parlamentare»

Il deputato barese: «Troppi casi sospetti. Forse dietro c'è una riorganizzazione senza consenso sindacati»

Elezioni Regionali 2020
Il gigante svedese dell'arredamento low-cost Ikea sotto la lente d'ingrandimento della politica e del mondo del lavoro. Dopo l'assurdo licenziamento di una lavoratrice impiegata nella sede di Milano, anche Ikea Bari nelle scorse ore si è "distinta" per il pretestuoso licenziamento di un dipendente che, in due mesi, aveva fatto cinque minuti di ritardo per sole cinque volte.

Non sono tardate le reazioni della politica, locale e nazionale, capeggiata dal deputato barese Alberto Losacco, in Parlamento tra le fila del Partito Democratico: «Nelle prossime ore - annuncia Losacco - presenterò un'interrogazione parlamentare per chiedere al Ministero dello Sviluppo Economico di accendere un riflettore sul clima e le condizioni complessive di lavoro in Ikea, a cominciare dallo stabilimento di Bari».

Lo stesso Losacco ricostruisce la vicenda, alla luce di altre situazioni-limite verificatesi nelle sedi Ikea di tutta Italia: «A Bari - prosegue il deputato barese - un lavoratore è stato licenziato perché si è trattenuto qualche minuto in più in bagno. Una lavoratrice è stata licenziata a 60 anni, dopo 26 anni in azienda, perché ha rifiutato il trasferimento in Sardegna a 20 ore e con tre livelli stipendiali in meno. Il tutto a pochi giorni dal licenziamento della dipendente dell'Ikea di Milano perché non poteva accettare il turno delle 7 del mattino visto che a quell'ora si occupa di suo figlio disabile».

La paura, quindi, è che la multinazionale svedese covi qualcosa sotto la cenere, magari un rimpasto dell'organico a spese dei lavoratori: «Colpisce questo fare così aggressivo e poco rispettoso di una multinazionale che ha sempre fatto del rapporto coi propri dipendenti un fiore all'occhiello. E fa ancor più specie che tutto questo avvenga nel volgere di pochissimi giorni. Non vorremmo che dietro ci sia dell'altro, magari una riorganizzazione a colpi di licenziamento, senza un confronto coi sindacati», attacca Losacco.

Una questione spinosa e spiacevole, che ben presto tornerà sui tavoli della politica nazionale per far luce su dei licenziamenti che hanno tratti inquietanti. «Giorni fa il viceministro Bellanova ha già invitato l'azienda a ritirare il licenziamento della mamma di Milano, ma a questo punto bisogna chiarire bene cosa sta accadendo, perché tutti questi casi non lasciano presagire nulla di positivo», conclude Losacco.
  • alberto losacco
  • Ikea
Altri contenuti a tema
Taglio dell'orario di lavoro del 18% per gli addetti alle pulizie, sit-in all'IKEA di Bari Taglio dell'orario di lavoro del 18% per gli addetti alle pulizie, sit-in all'IKEA di Bari Filcams Cgil: «La società ha assunto una immotivata ed irremovibile decisione di procedere alla riduzione del 18%»
Riqualificazione di corso Italia a Bari, Ikea "dona" 100 alberi di ligustro Riqualificazione di corso Italia a Bari, Ikea "dona" 100 alberi di ligustro Decaro: «Tutti i soggetti interessati possono legare il proprio marchio e logo alle trasformazioni che renderanno la nostra città più bella e vivibile»
Biblioteca nazionale di Bari, il Mibact conferma che resterà aperta Biblioteca nazionale di Bari, il Mibact conferma che resterà aperta L'annuncio dell'onorevole Losacco: «Tecnici del Ministero in città per garantire il percorso della "Sagarriga Visconti"»
Aperti a Ferragosto? A Bari la grande distribuzione dice no, tranne Ikea Aperti a Ferragosto? A Bari la grande distribuzione dice no, tranne Ikea Nella nostra città e nelle zone limitrofe i centri commerciali hanno quasi tutti optato per tenere le saracinesche abbassate
Bimbi caduti dal fasciatoio, attenzione al Sundvik di Ikea anche a Bari Bimbi caduti dal fasciatoio, attenzione al Sundvik di Ikea anche a Bari L'azienda ha comunicato con una nota la necessità di fissare la ribalta per evitare incidenti
Rischio reazioni allergiche, Ikea ritira dolce di marshmallow Rischio reazioni allergiche, Ikea ritira dolce di marshmallow Si tratta del sötsak skumtopp, l'azienda ha previsto un rimborso totale della spesa
Falso allarme bomba all'Ikea di Bari, botta e risposta Filcams Cgil ipermercato: «Più importante vendere della vita umana?» Falso allarme bomba all'Ikea di Bari, botta e risposta Filcams Cgil ipermercato: «Più importante vendere della vita umana?» Al commento polemico dei sindacati arriva la smentita dell'azienda: "Tutte le procedure di sicurezza coordinate con le forze dell'ordine"
Ikea aperta per festa, sciopero dei dipendenti Ikea aperta per festa, sciopero dei dipendenti Continua la protesta dei sindacati contro le aperture nei giorni festivi della grande distribuzione
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.