Il sit-in da IKEA
Il sit-in da IKEA
Scuola e Lavoro

Taglio dell'orario di lavoro del 18% per gli addetti alle pulizie, sit-in all'IKEA di Bari

Filcams Cgil: «La società ha assunto una immotivata ed irremovibile decisione di procedere alla riduzione del 18%»

Cambio dell'appalto delle pulizie all'Ikea di Bari. Una modifica che ha messo in agitazione i dipendenti e i sindacati in seguito alla comunicazione della volontà di ridurre gli orari contrattuali dei lavoratori del 18%, con conseguenti ricadute sulle entrate degli stessi.

«Nel corso degli incontri sindacali del 21 e 23 luglio tenutisi con la Società Ideal Service (aggiudicataria a decorrere dal 27 luglio 2020 dell'appalto del servizio di pulizie dell'IKEA Retail Bari), al fine di espletare le corrette procedure per il cambio di gestione del suddetto servizio - sottolinea Francesco Potere di Filcams Cgil Bari - abbiamo chiesto alla società subentrante di assumere una posizione di buon senso mantenendo le stesse condizioni economiche e contrattuali della società uscente. La società Ideal Service, aggiudicataria dell'appalto, ha assunto invece una immotivata ed irremovibile decisione di procedere alla riduzione del 18% degli orari contrattuali dei lavoratori».

«Tale scelta aziendale - dichiara Antonio Ventrelli Segretario FILCAMS CGIL Bari - oltre che essere immotivata in quanto non sono mutate le condizioni prestazionali richieste dalla committenza IKEA, avrà ricadute negative sui già esigui redditi dei lavoratori ed è in contrasto con l'esigenza di garantire maggiore pulizia e sanificazione degli ambienti di lavoro per limitare i rischi di diffusione del virus Covid-19. Pertanto contrasteremo in ogni modo tale irragionevole scelta aziendale proclamando lo stato di agitazione del personale ed i sit-in di mobilitazione sindacale nei giorni 25 luglio e 26 luglio dinanzi al punto vendita IKEA. Abbiamo anche chiesto alla committenza IKEA di intercedere con carattere di urgenza con la Società Ideal Service per dirimere il conflitto sociale in atto».
  • Sindacati
  • Ikea
Altri contenuti a tema
Ex Auchan di Bari-Modugno, il grido disperato dei 35 dipendenti rimasti fuori Ex Auchan di Bari-Modugno, il grido disperato dei 35 dipendenti rimasti fuori La Fisascat Cisl sottolinea la volontà di porre rimedio alla situazione pretendendo che si cerchino altri criteri di scelta
Ex Auchan Bari-Modugno, nel passaggio da Conad a Despar restano fuori 35 dipendenti Ex Auchan Bari-Modugno, nel passaggio da Conad a Despar restano fuori 35 dipendenti Filcams CGIL e Fisascat CISL abbandonano il tavolo, Neglia: «Criteri non condivisi con i sindacati e a rischio di discriminazione»
A Bari tornano a protestare i lavoratori della sanità privata: «Subito rinnovo del contratto nazionale» A Bari tornano a protestare i lavoratori della sanità privata: «Subito rinnovo del contratto nazionale» Si è tenuto questa mattina in piazza Massari il presidio convocato dalle sigle sindacali confederali Cgil, Cisl e Uil
Ritorno a scuola in presenza, c'è il protocollo di sicurezza firmato da Ministero e sindacati Ritorno a scuola in presenza, c'è il protocollo di sicurezza firmato da Ministero e sindacati Orari scaglionati per ingressi e uscite e percorsi separati. Segnaletica sul distanziamento e sanificazione costante degli spazi. Critiche le opposizioni
L'Auchan di Bari-Modugno passa a Maiora, la notizia ai sindacati via Facebook L'Auchan di Bari-Modugno passa a Maiora, la notizia ai sindacati via Facebook Via libera dall'Antitrust. A rivelarlo è la deputata pugliese del Movimento 5 stelle Francesca Anna Ruggiero
Crisi Scarpe&Scarpe in Puglia, l'azienda: «Obiettivo tutelare numero massimo di lavoratori» Crisi Scarpe&Scarpe in Puglia, l'azienda: «Obiettivo tutelare numero massimo di lavoratori» I dipendenti dei negozi presenti a Casamassima e Molfetta in ansia dopo la notizia della possibile chiusura di diversi store
Scarpe&Scarpe chiude 16 punti vendita, ansia per i negozi in Puglia Scarpe&Scarpe chiude 16 punti vendita, ansia per i negozi in Puglia Non è stato comunicato quali saranno ad abbassare la saracinesca, coinvolti 120 dipendenti che rischiano il licenziamento
Ritardo nei pagamenti dei dipendenti della Fiera: «Stiamo risolvendo» Ritardo nei pagamenti dei dipendenti della Fiera: «Stiamo risolvendo» Il presidente della Camera di Commercio, Ambrosi: «Il Covid ha contagiato tutta l'economia e noi non siamo stati esenti»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.