Farmaci
Farmaci
Servizi sociali

Donazione di farmaci e supporto alla marginalità, a Bari i progetti Far@Banco e Sicar Hub

Presentati ieri sono sostenuti dall'assessorato al Welfare e rivolti alle persone in situazioni di fragilità relazionale, economica, sociale e culturale

Due nuovi progetti, sostenuti dall'assessorato comunale al Welfare e rivolti alle persone in situazioni di fragilità relazionale, economica, sociale e culturale sono stati. Questo sono Far@Banco, con il quale l'associazione Ideando ha attivato un servizio di sensibilizzazione alla donazione dei farmaci, in collaborazione con la Fondazione Banco Farmaceutico, e di ritiro e distribuzione fisica dei farmaci ai soggetti, ospiti e non della struttura, indicati direttamente dai Servi sociali di Bari; e il progetto Sicar Hub della Micaela Onlus, invece, si rivolge principalmente a persone italiane e straniere in situazione di estrema marginalità sostenendole e accompagnandole verso l'emancipazione dalla povertà materiale e dalla emarginazione con l'obiettivo di favorire un reinserimento attivo nel tessuto sociale e lavorativo. Tutto ciò non solo attraverso consulenza socio assistenziale e counselling sanitario ma anche grazie all'ascolto e l'orientamento giuridico.

In questo contesto il Centro di Accoglienza Don Vito Diana, che dal 2008 ospita giovani-adulti, si arricchisce di una serie di servizi integrati e mirati a favorire l'emersione socio-economica di ciascuna persona, attuando le finalità del "Programma degli interventi di contrasto alla grave emarginazione adulta nel Comune di Bari" stilato dalla rete cittadina per il contrasto alla grave emarginazione adulta.

«Da oggi si è aggiunto un tassello in più nell'aiuto verso le persone più bisognose del nostro territorio, sia italiani che immigrati - ha dichiarato il direttore Caritas Diocesana Bari-Bitonto, Don Vito Piccinonna -. In maniera concreta e di concerto con realtà del Terzo settore e Istituzioni, con il loro l'impegno e generosità, riusciremo a lasciare una traccia sempre più profonda e percorribile per raggiungere il più possibile tutti, con un occhio di riguardo per gli esclusi e i dimenticati».

SicarHub - MICAELA ONLUS

Il progetto SicurHub si rivolge principalmente a italiani e stranieri, senza fissa dimora e in condizione di forte vulnerabilità sociale ed economica, ed è finalizzato a promuovere, stimolare e accompagnare i beneficiari verso l'emancipazione dalla povertà materiale e dalla paura del futuro, permettendo loro il reinserimento attivo nel tessuto sociale attraverso l'attenzione al proprio benessere psico - fisico. SicurHub è attivo nelle seguenti aree:
· Area sociale: verranno fornite indicazioni su dove andare a mangiare, dove trovarevestiti e beni di prima necessità; ascolto, attività di tutela e accompagnamento ad iniziative di advocacy (denuncia e difesa dei propri diritti).
· Areasanitaria: informazione sulla prevenzione delle malattie, orientamento verso il sistema sanitario, invio ai servizi socio-sanitari del territorio (pubblici o privati), monitoraggi e screening delle condizioni di salute e accompagnamento alla terapia.

Far@banco - Associazione di promozione sociale IDEANDO

Il progetto si rivolge a persone e famiglie residenti nella città di Bari, afferenti all'area della marginalità socio-economica.
Le azioni previste:
· protocollo di intesa metropolitano tra molteplici partner. Una rete chesi intende via via implementare, coinvolgendo più attori territoriali.
· sperimentazione del protocollo per l'utilizzo di farmaci da banco.
· informazione sulla salute e prevenzione della malattia e della trasmissibilità.


  • Farmaci
  • Welfare
Altri contenuti a tema
Bari, contrasto alla povertà con i fondi del cinque per mille: pervenute 18 proposte Bari, contrasto alla povertà con i fondi del cinque per mille: pervenute 18 proposte Coperture finanziarie per oltre 48mila euro. Bottalico: «Particolarmente soddisfatti della partecipazione»
Comunità Chiccolino di Bari, aggiudicato servizio per l'accoglienza dei minori dell'area penale Comunità Chiccolino di Bari, aggiudicato servizio per l'accoglienza dei minori dell'area penale La proposta fa capo alla ATI Occupazione e Solidarietà Società Cooperativa sociale-C.R.I.S.I. S.c.ar.l. onlus
Abusi sui minori, a Bari una linea telefonica dedicata Abusi sui minori, a Bari una linea telefonica dedicata Chiamando è possibile denunciare a qualsiasi ora eventuali problematiche su cui intervenire
Bari, i fondi del cinque per mille in sostegno della genitorialità Bari, i fondi del cinque per mille in sostegno della genitorialità C'è il sì della giunta comunale per destinare gli introiti alle associazioni attive nel campo
Una delegazione del governo greco a Bari per studiare i servizi welfare comunali Una delegazione del governo greco a Bari per studiare i servizi welfare comunali La visita dei rappresentanti della prefettura del Peloponneso è prevista a partire da domani e per i successivi 2 giorni
"Famiglie senza confini", concluso il primo step del progetto "Famiglie senza confini", concluso il primo step del progetto Portato a termine il corso di formazione per le prime 20 famiglie disponibili ad accogliere minori stranieri non accompagnati e neomaggiorenni
Pranzo dei Popoli, in Fiera va in scena la bellezza dell'integrazione Pranzo dei Popoli, in Fiera va in scena la bellezza dell'integrazione Francesca Bottalico: «Nessuno ci toglierà la bellezza dell’essere sempre e comunque allo stesso tavolo»
Più posti letto, pranzi e cene solidali e il Pronto Intervento Sociale, Bari pronta all'emergenza freddo Più posti letto, pranzi e cene solidali e il Pronto Intervento Sociale, Bari pronta all'emergenza freddo Presentato stamattina il piano per l'inverno 2018, Bottalico: «Perlustreremo il territorio anche alla luce degli effetti del decreto Salvini»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.