Disastro ferroviario
Disastro ferroviario
Cronaca

Disastro ferroviario, la Regione Puglia ammessa come responsabile civile

La decisione del Tribunale di Trani. L'ente si era anche costituito parte civile nel procedimento

La Regione Puglia ammessa come responsabile civile nel processo sul disastro ferroviario sulla tratta Andria-Corato, che il 12 luglio 2016 causò la morte di 23 persone e il ferimento di altri 51 passeggeri. A deciderlo sono i giudici del Tribunale di Trani. La Regione Puglia si era precedentemente costituita parte civile, ma ora potrebbe rispondere civilmente di eventuali danni, la pari degli altri due enti già citati e ammessi: Ferrotramviaria, e ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

La società di trasporto passeggeri Ferrotramviaria è imputata insieme a 17 persone fisiche, dipendenti e dirigenti dell'azienda e del Mit, accusati, a vario titolo, di disastro ferroviario, omicidio plurimo colposo, lesioni gravi colpose, omissione dolosa di cautele, violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro e falso.

Stando a quanto ricostruito dai magistrati di Trani che hanno indagato sull'avvenuto, l'incidente fu causato da un errore umano. Questo, per gli inquirenti, non esonererebbe dalle responsabilità anche coloro che non avrebbero vigilato sulla sicurezza della tratta a binario unico.
  • Regione Puglia
  • disastro ferroviario
Altri contenuti a tema
Economia circolare e progettazione sostenibile, se ne parla in Fiera Economia circolare e progettazione sostenibile, se ne parla in Fiera Ieri il workshop sul tema dell'eco-design. Laforgia (Regione Puglia): «Chiave è ridurre consumo delle materie prime attraverso il riuso»
Regione Puglia, la maggioranza di centrosinistra: «Sostegno alla candidatura di Emiliano» Regione Puglia, la maggioranza di centrosinistra: «Sostegno alla candidatura di Emiliano» L'endorsement per il governatore uscente: «Giudizio positivo sulle primarie. Leo Di Gioia? Trovare un accordo politico»
"Il cibo è vita, non sprecarlo!" ecco lo spot con Solfrizzi e Stornaiolo "Il cibo è vita, non sprecarlo!" ecco lo spot con Solfrizzi e Stornaiolo Il duo comico barese protagonista di un progetto della Regione contro gli sprechi alimentari
Legge contro l'omofobia bloccata da due anni, il Bari pride rifiuta il patrocinio della Regione Legge contro l'omofobia bloccata da due anni, il Bari pride rifiuta il patrocinio della Regione Il coordinamento della manifestazione in programma il 29 giugno attacca: «Nessun sostegno alle nostre rivendicazioni è possibile se manca volontà di realizzarle»
"Pugliapartecipa", buoni risultati per il bando riservato a Comuni e associazioni "Pugliapartecipa", buoni risultati per il bando riservato a Comuni e associazioni Emiliano: "Frutto della legge sulla partecipazione". Ora la fase delle selezioni
Gelate del 2018 in Puglia, il ministro Centinaio firma l'accesso ai fondi per le aziende colpite Gelate del 2018 in Puglia, il ministro Centinaio firma l'accesso ai fondi per le aziende colpite L'assessore regionale Di Gioia: «Agricoltori potranno beneficiare degli esoneri previdenziali». Confagricoltura: «Vinta nostra battaglia»
Regione Puglia, i consiglieri M5S vogliono sfiduciare Emiliano Regione Puglia, i consiglieri M5S vogliono sfiduciare Emiliano I pentastellati presenteranno domani la mozione, necessarie le firme di un quinto dei componenti del consiglio
La Corte Costituzionale dà ragione alla Puglia sull'obbligo vaccinale La Corte Costituzionale dà ragione alla Puglia sull'obbligo vaccinale La legge relativa agli operatori sanitari ha, secondo quanto stabilito: «Lo scopo di prevenire e proteggere la salute di chi frequenta i luoghi di cura»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.