carabinieri noe
carabinieri noe
Cronaca

Da produttori di energia pulita a deposito di sostanze cancerogene. Sigilli a un'azienda di Gioia del Colle

Lo stabilimento, nelle intenzioni, si occupava di trasformare i rifiuti in fonti di sostentamento "green". Sequestro da 4 milioni

Ufficialmente si occupavano di trasformare i rifiuti in energia pulita per soddisfare il fabbisogno di 2.200 famiglie, ma in realtà stoccavano e lavoravano materiali pericolosi senza nessun tipo di autorizzazione. I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Bari e i militari della Sezione di PG della Capitaneria di Porto, hanno eseguito il sequestro preventivo, predisposto dalla Procura di Bari, dell'Impianto ISOTHERM Pwr", gestito dalla società "ITEA s.p.a" e situato all'interno dell'insediamento "AC Boylers s.p.a." (ex "Ansaldo Caldaie s.p.a) di Gioia del Colle. Lo stabilimento effettuava attività di smaltimento di rifiuti anche pericolosi tra i quali materiale cancerogeno e teratogeno, miscelazione di rifiuti mediante macinazione con acqua, diffusione in atmosfera emissioni gassose potenzialmente pericolose, tutto in mancanza delle necessarie autorizzazioni. Il valore del bene sequestrato ammonta a circa 4 milioni di euro.

L'impianto, della capacità di 5 MWt, veniva utilizzato per la verifica e test di nuove applicazioni industriali e prometteva, nelle intenzioni, di poter trasformare in maniera innocua qualsiasi tipo di rifiuto in energia pulita.

All'ispezione degli inquirenti si è palesata la presenza, tra gli altri, di pericolosi fanghi acidi, residui di reazioni chimiche industriali, e tutta una serie di composti chimici cancerogeni e mutageni del feto materno.
  • Carabinieri
  • Rifiuti
  • Procura di Bari
Altri contenuti a tema
Sorpreso a rubare in un appartamento, 38enne arrestato Sorpreso a rubare in un appartamento, 38enne arrestato L'uomo è stato avvistato dal proprietario che stava rincasando, fuggito è stato rintracciato dai carabinieri
Tentata strage a Milano uno dei carabinieri è barese Tentata strage a Milano uno dei carabinieri è barese Francesco Citarella nato ad Acquaviva è figlio di un militare in servizio a Modugno
Ruba auricolari in un ipermercato di Cremona. Denunciato 51enne della provincia di Bari Ruba auricolari in un ipermercato di Cremona. Denunciato 51enne della provincia di Bari L'uomo, originario del capoluogo, era partito da Bitonto per asportare materiale dal valore di 60 euro
Bari ricorda le vittime innocenti di mafia. Rita dalla Chiesa: «Bisogna parlare con i giovani» Bari ricorda le vittime innocenti di mafia. Rita dalla Chiesa: «Bisogna parlare con i giovani» Una tavola rotonda organizzata dai Carabinieri della legione Puglia con gli studenti. Il procuratore Volpe: «Inserire questi temi nei programmi scolastici»
Adelfia, blitz della Guardia di finanza nel centro storico di Montrone. Due arresti Adelfia, blitz della Guardia di finanza nel centro storico di Montrone. Due arresti Il mandato è stato emesso dal Tribunale di Brescia per incendio doloso in un centro benessere di Desenzano del Garda
Putignano, in macchina avevano cocaina e marijuana. Due arresti Putignano, in macchina avevano cocaina e marijuana. Due arresti Erano stati fermati dai Carabinieri per un controllo stradale. Materiale per il confezionamento è stato trovato in un locale in loro uso
Cerignola, scoperti in un capannone pezzi d'auto rubate a Bari. Due arresti Cerignola, scoperti in un capannone pezzi d'auto rubate a Bari. Due arresti I malviventi avevano commesso i furti anche a Foggia, Bitetto, Pescara, San Ferdinando di Puglia e Barletta
Rutigliano (Bari) lite tra quattro persone finisce con un ferito Rutigliano (Bari) lite tra quattro persone finisce con un ferito Si tratterebbe del prosieguo di alcuni dissidi sorti già nella giornata di ieri
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.