Lassessore allinaugurazione
Lassessore allinaugurazione
Territorio

Da bene della criminalità a sede di Penelope Puglia, succede a Bari

"Speriamo così di aver anche simbolicamente aiutato questa realtà ad essere più facilmente rintracciabile da parte di chi ne ha bisogno"

Inaugurata, all'interno di un bene confiscato alla mafia in via Buccari, la sede dell'associazione Penelope Puglia odv, risultata aggiudicataria ad esito dell'avviso pubblico per l'affidamento degli immobili confiscati alla criminalità organizzata di proprietà del Comune di Bari pubblicato a febbraio dell'anno scorso. Su 11 beni oggetto del bando, otto sono in fase di aggiudicazione e consegna ad altrettante realtà sociali cittadine.

"Ogni volta che riapriamo con nuove energie un bene confiscato alle mafie e lo restituiamo alla comunità, facciamo un passo avanti tutti insieme sul percorso dell'affermazione della cultura della legalità sul nostro territorio - commenta l'assessore al Patrimonio Vito Lacoppola -. In questo caso l'associazione Penelope da tempo era in cerca di un luogo che fosse punto di riferimento, anche fisico, per tutte quelle famiglie che si avvalgono delle loro attività, più che meritevoli. Speriamo così di aver anche simbolicamente aiutato questa realtà ad essere più facilmente rintracciabile da parte di chi ne ha bisogno. L'attività che portiamo avanti attraverso l'affidamento dei beni confiscati alla criminalità è, a nostro parere, estremamente importante sia dal punto di vista del riutilizzo del patrimonio immobiliare sia nel consolidamento del percorso socio-culturale della legalità. Dimostrare ai cittadini che le istituzioni possono confiscare, e quindi sottrarre, beni alle mafie per metterli a disposizione della collettività, rappresenta un messaggio di autorevolezza e di presenza dello Stato sul territorio".

"L'associazione Penelope Puglia da oltre 15 anni si occupa di persone scomparse - ha dichiarato la presidente Annalisa Loconsole -. Per noi si tratta di un risultato significativo, perché una sede fisica può diventare un punto di riferimento per molte persone alle prese con questo tipo di problemi, che qui potranno incontrarsi per condividere l'assenza del proprio congiunto oltre che ricevere un supporto qualificato, psicologico e legale. La utilizzeremo per pianificare le ricerche di persone scomparse e per portare avanti le altre attività, alcune delle quali sperimentali, come nel caso del progetto SEGUIMI che, grazie all'intesa con il Comune di Bari ci consente di dotare gli anziani che soffrono di patologie neurodegenerative di un dispositivo di geolocalizzazione per individuarne la posizione. A breve avvieremo inoltre un progetto che ci sta particolarmente a cuore, dedicato alla prevenzione della scomparsa dei minori".

Si ricorda che la concessione in uso, a titolo gratuito, dei beni immobili è prevista per un periodo non inferiore a 6 anni, rinnovabile fino ad un massimo di 19 anni.
  • vito lacoppola
Altri contenuti a tema
Comune di Bari, entrano in servizio 127 nuovi dipendenti Comune di Bari, entrano in servizio 127 nuovi dipendenti Si tratta di 16 istruttori amministrativi, 16 istruttori contabili e 95 istruttori di Polizia locale
Mungivacca, il complesso di alloggi per studenti diventerà edilizia per giovani coppie e anziani Mungivacca, il complesso di alloggi per studenti diventerà edilizia per giovani coppie e anziani Lacoppola: "Passaggio fondamentale per alleggerire la graduatoria Erp. Ora la parola al consiglio comunale»
San Paolo, inaugurato il giardino Maria Colangiuli vittima innocente di mafia San Paolo, inaugurato il giardino Maria Colangiuli vittima innocente di mafia Lacoppola: «Con l'aiuto delle altre istituzioni, l'amministrazione prosegue l'impegno per affermare i valori della legalità»
Contributo alloggiativo, da lunedì al via la liquidazione Contributo alloggiativo, da lunedì al via la liquidazione Lacoppola: «L'augurio è che questa misura possa dare sollievo a molte persone»
Nuovi ascensori negli edifici Erp, sostituzioni in corso. Ecco dove Nuovi ascensori negli edifici Erp, sostituzioni in corso. Ecco dove Sono in totale ventuno gli interventi, più quello per la realizzazione di un servoscala. Lavori da 1.161.319,90 euro
Covid, a Bari un sostegno per gli affitti a chi ha avuto conseguenze economiche Covid, a Bari un sostegno per gli affitti a chi ha avuto conseguenze economiche Pubblicato l'elenco dei beneficiari. Fondi fino a 350mila euro
Chioschi ed edicole in città, concessioni prorogate al 31 dicembre 2023 Chioschi ed edicole in città, concessioni prorogate al 31 dicembre 2023 Lacoppola: «Decisione presa in ottemperanza alla direttiva del consiglio Consiglio di Stato di novembre»
Comune di Bari, approvato il “Regolamento interno per l’adozione del lavoro agile" Comune di Bari, approvato il “Regolamento interno per l’adozione del lavoro agile" L'assessore Lacoppola: «Siamo intenzionati a sperimentare l’efficacia di questo strumento, monitorando questo percorso con le organizzazioni sindacali»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.