Palagiustizia ex telecom
Palagiustizia ex telecom
Cronaca

Crac Fusillo, 14 indagati fra imprenditori ed ex vertici della Banca popolare di Bari

Chiusa l'attività investigativa della Procura. Per Jacobini e Papa accusa anche di bancarotta fraudolenta

La Procura di Bari ha chiuso le indagini sulla presunta bancarotta delle società Fimco e Maiora del gruppo imprenditoriale Fusillo di Noci, contestando a vario titolo a 14 persone, tra imprenditori ed ex vertici della Banca popolare di Bari, i reati di bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio.

Stando alle indagini del procuratore aggiunto Roberto Rossi e del sostituto Lanfranco Marazia, la Popolare di Bari sarebbe stata complice del fallimento delle società del gruppo Fusillo, di fatto gestendo buona parte delle operazioni finanziarie che in un decennio hanno portato al crac.

L'inchiesta il 29 settembre scorso ha portato all'arresto di sei indagati e alla interdizione di altri due; a quegli otto se ne sono aggiunti altri sei. L'avviso di conclusione delle indagini preliminari, come anticipato oggi dalla "Gazzetta del Mezzogiorno", è stato infatti notificato a 14 persone, tra le quali oltre agli imprenditori Emanuele, Giacomo, Giovanni e Vito Fusillo e a Marco e Gianluca Jacobini, padre e figlio rispettivamente ex presidente ed ex condirettore generale della banca, figurano anche l'ex amministratore delegato dell'istituto di credito barese, Giorgio Papa.

Tra gli indagati figurano anche gli ex dirigenti della Popolare di Bari Nicola Loperfido e Benedetto Maggi e gli imprenditori Massimiliano Curci, Vincenzo Elio Giacovelli, Nicola Valerio Lamanna, Salvatore Leggiero e Girolamo Stabile.

Stando alle indagini della Guardia di Finanza e alle consulenze tecniche disposte dalla Procura di Bari, gli imprenditori, con la complicità dei vertici della banca, avrebbero dissipato i beni aziendali con cessioni di quote e immobili per almeno 93 milioni di euro fino al 2019, data del fallimento, e accumulato debiti stimati in circa 430 milioni di euro.
  • Procura di Bari
  • Banca Popolare di Bari
Altri contenuti a tema
Rimorchiatore affondato al largo di Bari, disposti accertamenti tecnici sulla scatola nera Rimorchiatore affondato al largo di Bari, disposti accertamenti tecnici sulla scatola nera Nel frattempo gli indagati dalla Capitaneria di porto salgono a tre: il comandante, l'armatore e il presidente della compagnia
Popolare di Bari, Dell'Olio: «Necessario capire in che direzione si stia andando» Popolare di Bari, Dell'Olio: «Necessario capire in che direzione si stia andando» «Addirittura si è parlato di possibile cessione della partecipazione della BPB, una volta superato il momento di difficoltà attuale»
Salvataggio Tercas contaminò bilancio Popolare di Bari, Ruggiero: «Interrogazione al ministro Franco» Salvataggio Tercas contaminò bilancio Popolare di Bari, Ruggiero: «Interrogazione al ministro Franco» Effettuata richiesta per comprendere quale iniziative intenda assumere in favore dei risparmiatori colpiti dal crac della banca
Banca Popolare di Bari, sit-in davanti Bankitalia: «Trovare soluzione concreta» Banca Popolare di Bari, sit-in davanti Bankitalia: «Trovare soluzione concreta» Alla manifestazione le associazioni dei soci AssoBPB, Comitato Indipendente Azioni Popolare Bari, Avvocati dei Consumatori
Banca Popolare di Bari, la Regione Puglia stanzia 900mila euro per le spese legali dei risparmiatori Banca Popolare di Bari, la Regione Puglia stanzia 900mila euro per le spese legali dei risparmiatori Sono 300.000 euro per tre anni (2022-2023-2024) in favore degli azionisti BpB, fondo previsto nell’ambito del Bilancio di Previsione
Popolare di Bari, azionisti in sit-in a Bari: "Preoccupati" Popolare di Bari, azionisti in sit-in a Bari: "Preoccupati" Manifestazione questa mattina sotto la sede in concomitanza con la riunione del CdA
A Roma la protesta degli azionisti della Popolare di Bari A Roma la protesta degli azionisti della Popolare di Bari Obiettivo sostenere l'emendamento alla legge di bilancio 2022 presentato da Dario Damiani (FI) e Barbara Lezzi (Gruppo Misto)
Popolare di Bari, proposto un emendamento alla Legge di Bilancio: «Così possiamo ristorare i risparmiatori» Popolare di Bari, proposto un emendamento alla Legge di Bilancio: «Così possiamo ristorare i risparmiatori» L'avvocato Carrieri: «Noi non vogliamo più essere azionisti della banca, vogliamo solo una parte dei soldi che ci spettavano»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.