discoteca
discoteca
Cronaca

Covid-19 in Puglia, timore per seconda ondata. Chiudono le discoteche?

in corso una riunione tra Governo e Regioni, Emiliano: «Le fotografie con assembramenti destano allarme ed è il tema che stiamo affrontando in questo momento»

L'eventuale seconda ondata dell'epidemia di Coronavirus sta iniziando a preoccupare. L'incremento dei casi negli ultimi giorni in tutta Italia, ed in Puglia, spesso legati a rientri dall'estero, fa presagire un vicino ritorno alla situazione che ci eravamo lasciate alle spalle qualche mese fa. Ma se la situazione allora aveva permesso diverse riaperture, la situazione attuale preoccupa e il Governo ha convocato appositamente con i presidenti delle Regioni, per uniformare le disposizioni per il contenimento del contagio.

Diversi i punti in discussione, tra di essi l'obbligo dell'utilizzo di mascherine anche all'aperto, maggiori controlli sul contingentamento dell'accesso ai luoghi chiusi, limiti agli accessi anche in luoghi aperti come le piazze, al punto che le voci parlano anche di "coprifuoco". Ma ciò che preoccupa più di tutto è quella che fin dall'inizio della fase 3 è stata definita "Mala Movida". Molti puntano il dito sulle discoteche e sui luoghi di aggregazione dei giovani, da cui sempre più spesso giungono foto di assembramenti senza alcun dispositivo di protezione individuale.

«La questione delle discoteche è nazionale, non solo regionale - sottolinea in merito il presidente Emiliano - Sono state autorizzate in tutte le regioni italiane quelle all'aperto, perché i dati epidemiologici lo consentivano ed, inoltre, sono state fissate regole severe. Le fotografie con assembramenti destano allarme ed è il tema che stiamo affrontando con tutti i presidenti in questo momento nella Conferenza delle Regioni insieme al Governo».

«Io per primo - aggiunge - voglio introdurre ulteriori misure di prevenzione. Perché è vero che sino ad oggi in Puglia non c'è nemmeno un caso Covid legato alle discoteche, ma adesso il virus sta riprendendo a circolare specialmente tra i giovani rientrati dalle vacanze all'estero e quindi dobbiamo prevedere ogni scenario».
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Bari, positivo al Covid-19 il presidente dell'Ordine dei farmacisti D'ambrosio Lettieri Bari, positivo al Covid-19 il presidente dell'Ordine dei farmacisti D'ambrosio Lettieri L'ex senatore della Repubblica è asintomatico e si trova in quarantena
Altamura, casi Covid dopo festa di 18 anni: chiusa per precauzione la scuola "Nervi" Altamura, casi Covid dopo festa di 18 anni: chiusa per precauzione la scuola "Nervi" All'interno dell'istituto Don Milani positivo un dipendente della segreteria: sanificazione e tamponi a tappeto
Coronavirus in Puglia, sono 76 i nuovi positivi su 2.683 test Coronavirus in Puglia, sono 76 i nuovi positivi su 2.683 test Non si registrano decessi, in provincia di Bari i casi sono 30 del totale
Controlli anti-Covid nella zona della movida: multe per 9 ragazzi e due dipendenti di bar Controlli anti-Covid nella zona della movida: multe per 9 ragazzi e due dipendenti di bar Stretta della polizia locale contro il mancato utilizzo delle mascherine e il non rispetto del distanziamento sociale
Scuola e Coronavirus, ecco cosa succede in caso di febbre e sintomi Scuola e Coronavirus, ecco cosa succede in caso di febbre e sintomi Una circolare del Ministero della Salute chiarisce la procedura per alunni e operatori
Coronavirus, la situazione aggiornata in provincia di Bari Coronavirus, la situazione aggiornata in provincia di Bari A Triggiano insegnante positiva al sierologico è risultata negativa al tampone, a Polignano primo decesso legato al "famoso" focolaio
Covid-19, nel barese 27 nuovi casi. In Puglia 51 positivi e tre decessi Covid-19, nel barese 27 nuovi casi. In Puglia 51 positivi e tre decessi Registrati 3.514 tamponi. Due morti in provincia di Foggia e uno in provincia di Taranto
Policlinico di Bari, mamma positiva al Covid partorisce in sicurezza nel reparto di Ginecologia Policlinico di Bari, mamma positiva al Covid partorisce in sicurezza nel reparto di Ginecologia La bambina neonata è risultata positiva al tampone. Il direttore della clinica: «Assistenza sempre garantita a tutte le pazienti»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.