raimondo innamorato
raimondo innamorato
Cronaca

Coronavirus, Noicattaro (Bari) verso il lockdown

La prossima settimana dalle ore 18 alle 5 del mattino, sarà istituito il divieto assoluto di mobilità nei giorni feriali mentre per i festivi divieto tutta la giornata

Continua il trend negativo nella città di Noicattaro. Oggi sono stati registrati 17 nuovi casi a fronte di solo 6 negativizzazioni facendo arrivare il numero degli attuali positivi a 219.
A causa di questi numeri il sindaco Raimondo Innamorato ha deciso un mini lockdown.
"Il trend - spiega Innamorato - deve essere arrestato e, come anticipato nella diretta di ieri, ho deciso di emettere un'ordinanza che sarà particolarmente restrittiva. Ho condiviso l'iniziativa (e a breve il provvedimento) con il Prefetto, il Direttore del Dipartimento di Prevenzione ASL e con il Presidente delle Regione Puglia e non ho registrato alcun elemento ostativo a procedere. Nella prossima settimana (vi aggiornerò sulla data di efficacia del provvedimento), dalle ore 18.00 alle ore 05.00 del mattino, sarà istituito il divieto ASSOLUTO di mobilità per i giorni feriali (con conseguente chiusura delle attività non ritenute essenziali) mentre per i festivi il divieto sarà esteso a tutta la giornata (con chiusura anche delle attività di generi alimentari). Saranno sempre consentite le movimentazioni giustificate (con autocertificazione) da motivazioni di lavoro, di salute o estrema necessità. Questo provvedimento risulta necessario per limitare all'essenziale gli spostamenti, ridurre gli assembramenti e per sanzionare "a vista" chi proverà a raggiungere le altrui abitazioni per feste, pranzi o ricorrenze. Sono queste le motivazioni che stanno determinando disagi e sofferenze nelle famiglie nojane e ciò mi ha costretto, con grande rammarico, a prendere una decisione che richiederà ulteriori sacrifici a carico delle attività commerciali".
  • Noicattaro
Altri contenuti a tema
Carabinieri sequestrano panetteria in provincia di Bari: apparteneva ad un 47enne condannato per mafia Carabinieri sequestrano panetteria in provincia di Bari: apparteneva ad un 47enne condannato per mafia Sotto sigilli anche diversi conto correnti per un valore complessivo di circa 50mila euro
Noicattaro, Tari ridotta dell'80% per le utenze non domestiche Noicattaro, Tari ridotta dell'80% per le utenze non domestiche Possibile grazie allo stanziamento da parte dell’amministrazione di 450 mila euro destinati, con delibera di consiglio comunale del 30 giugno
Noicattaro, 810 mila euro per riqualificare l'area della Lama San Giorgio Noicattaro, 810 mila euro per riqualificare l'area della Lama San Giorgio Il finanziamento contribuirà ad incrementare i servizi aggregativi, culturali e sociali oggi offerti dal Parco Comunale, arricchendo la proposta grazie al recupero dell’area della Lama
Litiga con i genitori e aggredisce i carabinieri: arrestato 20enne in provincia di Bari Litiga con i genitori e aggredisce i carabinieri: arrestato 20enne in provincia di Bari Il giovane era già destinatario della misura del divieto di avvicinamento ai genitori
Bari, perde il controllo della moto: muore un 18enne Bari, perde il controllo della moto: muore un 18enne Il giovane, originario di Noicattaro, avrebbe perso il controllo del mezzo mentre usciva da una rotatoria sulla SP 57
Noicattaro, appartamento trasformato in una centrale dello spaccio: 5 arresti Noicattaro, appartamento trasformato in una centrale dello spaccio: 5 arresti I clienti potevano ordinare la dose tramite app di messaggistica istantanea
Noicattaro (Bari), via ai lavori di ampliamento del Parco Comunale Noicattaro (Bari), via ai lavori di ampliamento del Parco Comunale Il sindaco Innamorato: "Arriverà un ulteriore finanziamento con il quale valorizzeremo il pregio naturalistico di quest’area ricucendola alla Lama e alla zona residenziale"
Noicattaro (Bari), inaugurata l'area sgambamento cani in via Pisacane Noicattaro (Bari), inaugurata l'area sgambamento cani in via Pisacane Il sindaco Innamorato: “Siamo riusciti a mantenere una promessa e attivare un servizio che i nostri cittadini ci hanno chiesto a gran voce"
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.