Giampaolo Romanazzi
Giampaolo Romanazzi
Cronaca

Coronavirus, a Valenzano guerra di numeri. Per il bollettino più di 11, il sindaco: «Sono 8»

Un lungo post Facebook del primo cittadino Romanazzi prova a chiarire la situazione

Sul Coronavirus a Valenzano non tornano i numeri. Dall'inizio dell'emergenza i sindaci lamentano ritardi nell'avere notizie, e ieri Giampaolo Romanazzi, sindaco della cittadina in provincia di Bari, ha provato a fare il punto della situazione. Stando al bollettino i casi rientrerebbero nella fascia 11-20, ma le informazioni precise in mano al primo cittadino parlano di 8 positivi.

«Preferisco aggiornarvi basandomi sul report condiviso dalla Protezione Civile - scrive Romanazzi - seppur non allineato al Bollettino regionale, perché aggiunge informazioni utili (recapiti, esito dei tamponi, messa in isolamento) per comprendere come si sta diffondendo il virus: in quale contesto avvengono i contagi? Come sta chi ha contratto il virus? Siamo persone, relazioni umani. Non numeri».

«Al 2 settembre, dunque, i casi a Valenzano risultano essere 8 - prosegue - i 6 del giorno precedente, come riportato stamattina, più gli ultimi due che vi ho anticipato ieri sera; le 2 persone rientrate dall'estero hanno contagiato 3 familiari; l'ultimo caso, infine, riguarda una persona residente a Valenzano ma domiciliata in un'altra città. La cosa più importante è che al momento queste persone stanno bene e presentano al massimo sintomi lievissimi. Spero di avervi dato sufficienti elementi per valutare in maniera lucida la situazione e non cadere nel tranello della corsa al numero che poco ci racconta sul reale stato dei contagi e delle persone contagiate.Con l'aggiornamento che giungerà nelle prossime ore vi informerò sugli ulteriori sviluppi».
  • Valenzano
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Bari, assembramenti per il beach volley abusivo a Pane e pomodoro. Scattano le multe Bari, assembramenti per il beach volley abusivo a Pane e pomodoro. Scattano le multe Elevati 5 verbali da 400 euro ai ragazzi scoperti in spiaggia. Gli altri si sono dileguati
Covid-19, in Puglia altri 108 positivi. Nel barese 40 casi Covid-19, in Puglia altri 108 positivi. Nel barese 40 casi Si registrano 3.717 tamponi e un decesso, nella provincia Bat
"Blitz" di Decaro nella zona della movida. Il sindaco ai ragazzi: «La mascherina non è da sfigati» "Blitz" di Decaro nella zona della movida. Il sindaco ai ragazzi: «La mascherina non è da sfigati» Il primo cittadino sul lungomare e nella zona umbertina: «Ci sono 500 casi in città, tutti hanno meno di 30 anni. Rispettate le regole»
Covid-19, positivo un dipendente del dipartimento Salute della Regione Puglia Covid-19, positivo un dipendente del dipartimento Salute della Regione Puglia Negativi i tamponi su tutti gli altri colleghi ritenuti contatti stretti del lavoratore contagiato
Covid-19, un decesso e 35 nuovi casi nel barese. Sono 84 in Puglia Covid-19, un decesso e 35 nuovi casi nel barese. Sono 84 in Puglia Effettuati 3.773 tamponi, un altro morto in provincia di Taranto
«Il focolaio Covid a Polignano è spento», a comunicarlo Asl Bari «Il focolaio Covid a Polignano è spento», a comunicarlo Asl Bari Nessun nuovo caso emerso dai tamponi effettuati oggi, fondamentale mantenere alta la guardia
Studente positivo al Covid? Lopalco spiega le procedure da adottare Studente positivo al Covid? Lopalco spiega le procedure da adottare L'epidemiologo della Regione Puglia illustra nel suo secondo video tutorial come ci si deve muovere davanti a casi di Coronavirus in classe
Asl Bari, nasce la nuova centrale operativa per il controllo del Covid-19 Asl Bari, nasce la nuova centrale operativa per il controllo del Covid-19 L'Epidemic intelligence center ha sede nel rione Madonnella, nei locali di via Volpe. Al lavoro una equipe di medici, infermieri e specializzandi
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.