palazzo di citta bari
palazzo di citta bari
Servizi sociali

Contributo alloggiativo 2019, da domani via alle domande

Il bando sarà online sul sito del Comune, ecco come fare e la scadenza di presentazione della richiesta

Il bando per il contributo alloggiativo 2019 (competenze 2018) sarà online da domani sul sito istituzionale del Comune di Bari. I requisiti per l'ammissione e le modalità di partecipazione sono contenuti nel testo dell'avviso pubblico che sarà disponibile, insieme a tutta la modulistica, nella sezione Bandi - Altri avvisi del portale cittadino. I cittadini interessati potranno ritirare copia del bando e i relativi allegati anche allo sportello Agenzia per la Casa presso la Ripartizione Patrimonio - P.O.S. Edilizia Residenziale Pubblica - viale Archimede, 41, nelle sedi di tutti i Municipi, all'Ufficio relazioni con il cittadino in via Roberto da Bari, 1 o nelle sedi dei sindacati dell'inquilinato.

«L'impegno dell'amministrazione comunale è quello di sostenere tutte le forme dell'abitare e le politiche che assicurino ai cittadini il diritto alla casa - spiega l'assessore all'Edilizia residenziale pubblica Vito Lacoppola -. Il contributo all'affitto, così come quello per la morosità incolpevole, è uno strumento che permette di sostenere quelle famiglie che si trovano ad affrontare un momento di difficoltà per la perdita del lavoro o per una contingenza straordinaria. Si tratta di persone che non rientrano nella graduatoria utile all'assegnazione dell'alloggio popolare ma che non riescono ad affrontare serenamente le spese di locazione mensili. Quest'anno, a fronte di un fabbisogno complessivo di circa 6 milioni e 600 mila euro stimato sulla base delle proiezioni statistiche relative ai precedenti bandi, la somma complessiva messa a disposizione dalla Regione Puglia è pari a circa 4 milioni e 800 mila euro. A ciò si aggiunge la partecipazione finanziaria del Comune di Bari, già disposta dalla giunta comunale, che assicura una rilevante quota di premialità incrementativa di circa 500 mila euro delle somme a disposizione dei cittadini baresi. In sostanza possiamo affermare che, grazie allo sforzo congiunto di Regione e Comune, coloro che accederanno al bando otterranno, sotto forma di contributo, una buona parte delle somme anticipate per l'affitto».

La graduatoria sarà predisposta secondo un principio di gradualità in modo da favorire i nuclei familiari con redditi bassi; in caso di parità di redditi sarà data precedenza ai nuclei familiari che presentano un'elevata soglia di incidenza del canone sul reddito, distinguendo esplicitamente i concorrenti della fascia a) ed il relativo importo, da quelli della fascia b) ed il relativo importo. Ai fini della verifica della situazione economica e patrimoniale del nucleo familiare deve essere resa apposita dichiarazione. L'erogazione dei contributi, è condizionata al trasferimento dei fondi da parte della Regione Puglia.

La domanda, da redigere in autocertificazione, deve essere inviata per raccomandata A/R, indirizzata a Agenzia per la Casa - ripartizione Patrimonio - viale Archimede, 41 70126 Bari - con la seguente dicitura "Bando contributo alloggiativo - competenza 2018" -"non aprire", entro e non oltre il 13 dicembre 2019. Farà fede il timbro postale. Oppure, potrà essere inviate anche mediante un indirizzo personale di posta elettronica certifica (pec) ovvero di un proprio delegato alla trasmissione, al seguente indirizzo pec: patrimonio.comunebari@pec.rupar.puglia.it.

Lo sportello per tutte le opportune informazioni e assistenza al cittadino sarà disponibile, per tutto il periodo di apertura del bando, presso la ripartizione Patrimonio - P.O.S. Edilizia residenziale pubblica, viale Archimede 41 Bari - a far data da martedì 26 novembre, dalle 9 alle 12, e nei seguenti giorni: lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 12, e il martedì anche dalle 15.30 alle 17.

  • contributo alloggiativo
  • vito lacoppola
Altri contenuti a tema
Contributo alloggiativo a Bari, pagamento in contanti solo su appuntamento Contributo alloggiativo a Bari, pagamento in contanti solo su appuntamento Ecco come richiedere ad Unicredit la data disponibile per recarsi in sede
Bari, da oggi via al pagamento del contributo alloggiativo Bari, da oggi via al pagamento del contributo alloggiativo È stato perfezionato il trasferimento dei fondi da parte della Regione Puglia
Comune di Bari, approvato il “Regolamento interno per l’adozione del lavoro agile" Comune di Bari, approvato il “Regolamento interno per l’adozione del lavoro agile" L'assessore Lacoppola: «Siamo intenzionati a sperimentare l’efficacia di questo strumento, monitorando questo percorso con le organizzazioni sindacali»
Comune di Bari, pubblicato il bando per il contributo alloggiativo 2020 Comune di Bari, pubblicato il bando per il contributo alloggiativo 2020 Lacoppola: «Stanziamento di 269.100,552 euro. Chi accederà potrà ottenere una buona parte delle somme anticipate per l’affitto»
Comune di Bari, la metà dei dipendenti pronta a tornare allo smart working Comune di Bari, la metà dei dipendenti pronta a tornare allo smart working In tutte le ripartizioni si sta avviando una ricognizione su quali attività possano essere svolte a distanza
Bari, consegnati i primi 54 nuovi alloggi popolari a Sant'Anna Bari, consegnati i primi 54 nuovi alloggi popolari a Sant'Anna Si tratta di 12 edifici, per un totale di 123 appartamenti, costruiti senza barriere architettoniche, con un parco giochi per bambini e campo da bocce
Ventinove anni fa lo sbarco della Vlora a Bari, una strada a San Girolamo ricorderà quel giorno Ventinove anni fa lo sbarco della Vlora a Bari, una strada a San Girolamo ricorderà quel giorno L'intitolazione toponomastica nei pressi della scultura realizzata dall'artista Jasmine Pignatelli sulla facciata delle palazzine Arca Puglia
Torna la giornata di donazione sangue di Fratres e Ordine degli avvocati Bari, domani al Di Venere Torna la giornata di donazione sangue di Fratres e Ordine degli avvocati Bari, domani al Di Venere Appuntamento pomeridiano aperto alla cittadinanza dalle 14:30 alle 17 nel centro trasfusionale dell'ospedale di Carbonara
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.