antonio decaro
antonio decaro
Vita di città

Comune di Bari, i dipendenti dovranno compilare il 'diario dei contatti'

Decaro: "Entro una settimana tutti i lavoratori comunali, esposti alle relazioni con il pubblico, saranno sottoposti ad un test periodico per valutare la presenza di COVID- 19"

Una nuova strategia per tracciare i contatti è stata messa in campo a partire da oggi dal Comune di Bari. A fine giornata i dipendenti comunali che si recano sul luogo di lavoro dovranno compilare il "Diario dei contatti", un form elettronico accessibile anche via internet. Sul 'Diario' il dipendente deve segnalare tutti i colleghi con cui entra in contatto durante la giornata lavorativa.
L'Amministrazione ha così voluto introdurre questa ulteriore misura di sicurezza per i dipendenti comunali in modo da garantire in ogni momento alle autorità sanitarie l'accesso rapido alle informazioni utili per la ricostruzione della filiera dei contatti e poter intervenire così nel minor tempo possibile in caso di positività di un soggetto. Sarà possibile per l'Amministrazione isolare il più possibile le aree di contagio, nell'interesse dei dipendenti e dei cittadini che sono i destinatari dei servizi pubblici.
Strettamente connessa alla introduzione del 'Diario', l'amministrazione ha aumentato le misure di sorveglianza sanitaria per i dipendenti che continuano a dover svolgere la loro attività in presenza. In accordo con il medico competente e' stata commissionata la somministrazione di un test rapido per l'accertamento di eventuali casi positivi COVID-19 nel personale in servizio. Entro una settimana tutti i dipendenti comunali, a partire dalla Polizia Locale e dagli altri settori maggiormente esposti alle relazioni con il pubblico, saranno sottoposti ad un test periodico per valutare la presenza di eventuali casi positivi al COVID- 19.
"Sulla esperienza di quello che sta avvenendo in altri territori del nostro Paese – spiega il sindaco Decaro – abbiamo la possibilità di agire con qualche giorno di anticipo e stiamo cercando di fare il possibile per garantire la sicurezza dei dipendenti comunali, favorendo forme di smart working per quelli che non hanno la necessità di recarsi sul posto di lavoro e allo stesso tempo cercando di proteggere tutte le persone che si recano in ufficio per aiutare la città ad andare avanti. Il "diario dei contatti" e i test rapidi periodici consentiranno di monitorare costantemente la salute dei nostri dipendenti, che lo voglio ricordare a tutti, continuano a fornire servizi importantissimi per i cittadini. In questo momento così delicato per il sistema sanitario, è dovere di ogni datore di lavoro aumentare il monitoraggio della salute del proprio personale, lavorando per la riduzione drastica della presenza e poi attraverso lo screening di chi è costretto a restare in servizio in presenza. Lavorare in anticipo, significa mitigare i contagi da asintomatici e pesare il meno possibile sul nostro sistema sanitario regionale".

Nella giornata di ieri si è definito con le aziende partecipate, l'estensione di questo "protocollo di sicurezza", messo a punto in questi giorni per i dipendenti comunali, a tutti i lavporatori delle aziende comunali, che sono a contatto con i cittadini e che continuano a svolgere un lavoro fondamentale per garantire i servizi essenziali.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus, in Puglia si punta al vaccino anti-influenza per 2 milioni di persone in autunno Coronavirus, in Puglia si punta al vaccino anti-influenza per 2 milioni di persone in autunno La strategia per ammortizzare gli effetti di una possibile seconda ondata con il ritorno del freddo. Dal Ministero: «Gratis a partire da 60 anni»
1 Dopo l'emergenza Covid scelgono di sposarsi in Puglia, matrimonio ad Alberobello in diretta Rai Dopo l'emergenza Covid scelgono di sposarsi in Puglia, matrimonio ad Alberobello in diretta Rai Mirko e Paola, rispettivamente di Catania e di Roma, hanno detto il fatidico "sì" ripresi dalle telecamere di "La vita in diretta"
Corovavirus, in Puglia stazionari i dati di contagi e decessi Corovavirus, in Puglia stazionari i dati di contagi e decessi Oggi in tutta la regione si sono registrati cinque nuovi positivi e sette decessi
1 Spiagge libere, Decaro contro l'Iss: «Impossibile far rispettare le regole» Spiagge libere, Decaro contro l'Iss: «Impossibile far rispettare le regole» Il presidente Anci: «Qualcuno decide norme complicate senza coinvolgerci e poi scarica su di noi la responsabilità della loro applicazione»
Manovra economica da 750 milioni della Regione Puglia, partiti i primi tre avvisi Manovra economica da 750 milioni della Regione Puglia, partiti i primi tre avvisi Al via le iniziative di microprestito per le imprese. Emiliano: «Le regione riparte se si muovono le attività economiche»
Coronavirus, in Puglia quattro nuovi casi e tre decessi Coronavirus, in Puglia quattro nuovi casi e tre decessi Uno dei contagi accertati oggi e due morti sono in provincia di Bari. I guariti sono 3.022
Obbligo di segnalazione dell'arrivo in Puglia, già oltre 6mila i moduli compilati Obbligo di segnalazione dell'arrivo in Puglia, già oltre 6mila i moduli compilati Superano quota 80mila gli accessi registrati da questa mattina sulla piattaforma online. Emiliano: «Senso di responsabilità fa la differenza»
Coronavirus, la curva in Puglia è stabile. Anche oggi un solo nuovo caso Coronavirus, la curva in Puglia è stabile. Anche oggi un solo nuovo caso Il soggetto positivo è della provincia di Foggia, 3 i decessi di cui 1 in provincia di Bari. I guariti arrivano a quota 2.952
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.