Manifestazione Coldiretti
Manifestazione Coldiretti
Scuola e Lavoro

Coldiretti Puglia: «Da Salvini rassicurazioni su decreto xylella e gelate»

Oggi la presentazione del provvedimento disposto dal ministro Centinaio

«Il vicepremier Matteo Salvini ci ha dato ampie rassicurazioni che il DL diventerà legge in tempi brevi, perché sarà approvato dalle Commissioni congiunte di Camera e Senato direttamente in sede deliberante, senza passare dall'Aula». Lo riferisce il presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia, a margine dell'incontro con la delegazione a capo della grande mobilitazione della Coldiretti a Roma nella giornata di ieri.

Le rassicurazioni, però non bastano: da Coldiretti continuano a lavorare con i rappresentanti locali alle Camere per tenere vivo il problema legato alla piaga xylella e alle gelate dello scorso marzo. «Intanto, continuerà il nostro confronto con i Parlamentari pugliesi per trovare maggiori risorse e per esempio l'Onorevole L'Abbate sta lavorando in tale direzione sul fronte gelate, mentre il DL va reso più aderente alle condizioni drammatiche di aziende e frantoi cooperativi e industriali dell'area infetta da Xylella Fastidiosa e ai Parlamentari presenti oggi sul nostro palco stiamo inviando osservazioni e indicazioni - dice ancora Muraglia. Su questo fronte il nostro pressing non lascerà più spazio a confusioni, irresponsabilità e negazione della realtà, perché in Salento olivicoltori e frantoiani devono ricostruire il proprio futuro produttivo e aziendale».

Sempre sul fronte Xylella, «Il vicepremier Salvini ha assicurato che domani (oggi, 13 febbraio. NdR) sarà presentato in Conferenza Stato Regioni il decreto Centinaio – spiega Muraglia - dopo i ritardi accumulati con il rinvio della presentazione del piano di interventi da parte dell'assessorato all'Agricoltura della Puglia, che dovrà diventare immediatamente operativo attraverso un dispositivo legislativo, perché serve un deciso cambio di passo con risorse adeguate per gli agricoltori colpiti e le necessarie "eradicazioni chirurgiche" che, se fossero state fatte prima, avrebbero risparmiato alla Puglia e all'Italia questa situazione drammatica».

Da Coldiretti, infatti, sottolineano come in sei anni si siano susseguiti errori, incertezze e scaricabarile che hanno favorito l'avanzare del contagio che, dopo aver fatto seccare gli ulivi leccesi, ha intaccato il patrimonio olivicolo di Brindisi e Taranto, arrivando pericolosamente a Monopoli. «Anche in questo caso non mancano le responsabilità regionali e anche comunitarie e sotto accusa – conclude la Coldiretti – è il sistema di controllo dell'Unione Europea con frontiere colabrodo che hanno lasciato passare materiale vegetale infetto poiché il batterio che sta distruggendo gli ulivi pugliesi è stato introdotto nel Salento dal Costa Rica attraverso le rotte commerciali di Rotterdam».
  • Coldiretti
  • coldiretti puglia
Altri contenuti a tema
Primizie salvate dal maltempo, domenica in piazza a Bari Primizie salvate dal maltempo, domenica in piazza a Bari Campagna Amica porta nella città vecchia ciliegie e centrifugati di agrumi
Maltempo, crolla produzione miele in Puglia Maltempo, crolla produzione miele in Puglia Per Coldiretti aprile e maggio piovosi hanno "stressato" anche le api
Maltempo in Puglia, il 60% delle ciliegie andate in fumo a Bari Maltempo in Puglia, il 60% delle ciliegie andate in fumo a Bari I temporali e le grandinate di ieri hanno dato il colpo di grazia ad un settore già in crisi a causa della pazza primavera
Frane e alluvioni, 230 i comuni pugliesi a rischio Frane e alluvioni, 230 i comuni pugliesi a rischio Coldiretti commenta i dati Ispra su clima e territorio
Coldiretti "adotta" la rotatoria di via Caldarola. Pronta fra dieci giorni Coldiretti "adotta" la rotatoria di via Caldarola. Pronta fra dieci giorni Saranno piantati tre ulivi e altrettanti melograni. Decaro: «Tra qualche giorno affideremo le altre due rimaste»
Lupi in campagna, l'allarme Coldiretti Lupi in campagna, l'allarme Coldiretti In dieci anni il loro numero è raddoppiato
Monopoli, dissequestrato ulivo infetto da Xylella si può procedere all'espianto Monopoli, dissequestrato ulivo infetto da Xylella si può procedere all'espianto Coldiretti Puglia: «Va suonata la sveglia alla Regione Puglia e all’Arif, perché nel periodo di monitoraggio sono stati ritrovati 338 ulivi infetti»
Boom di furti nelle campagne della Puglia, spariti trecento milioni di euro Boom di furti nelle campagne della Puglia, spariti trecento milioni di euro Coldiretti: "Barbatelle, pali per l'uva e teste di idranti ora nel mirino della criminalità"
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.