Bari social boat
Bari social boat
Servizi sociali

Bari social boat, una biblioteca sul mare a bordo di una barca a vela confiscata alla mafia

Presentato il progetto realizzato in collaborazione fra Centro giustizia minorile Puglia-Basilicata e assessorato al Welfare

Una "biblioteca a vela sul mare" a bordo di una barca a vela da 12 metri confiscata alla mafia, che sarà restaurata grazie a un progetto di formazione professionalizzante finanziato dal dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità in favore di minori e giovani adulti coinvolti nel circuito penale. Questo è quanto previsto il progetto Bari social boat, frutto della collaborazione fra il Centro Giustizia Minorile per la Puglia e la Basilicata e l'assessorato al Welfare del Comune di Bari e realizzato in rete con Bari Social Book nell'ambito del bando "Città che legge" 2018.

La barca, che utilizzando parte dei fondi del premio "Città che legge" vinto dl Comune di Bari sarà allestita con una dotazione libraria collegata ai temi del viaggio/mare/accoglienza, e dotata di supporti informatici per la consultazione di servizi multimediali, ospiterà attività di promozione della lettura differenziate nel periodo invernale ed estivo.

Le attività di ripristino dell'imbarcazione cominceranno già domani con il coinvolgimento di 12 ragazzi, organizzati in tre gruppi; la previsione è che si concludano entro giugno per inaugurare la struttura a luglio. Contemporaneamente, a cura dell'assessorato al Welfare, partirà l'allestimento della biblioteca con testi cartacei ed ebook.

In inverno, da ottobre a maggio, Bari social boat ospiterà un'attività mensile di promozione della lettura in porto, mentre in estate, da giugno a settembre, sarà impegnata in incontri e attività di promozione della lettura, proposti in navigazione lungo il litorale metropolitano. Inoltre, nell'ambito della terza edizione del Festival del libro sociale e di comunità, ospiterà autori e autrici, illustratori e illustratrici nel corso di incontri di presentazione di libri e momenti di lettura ad alta voce.

Obiettivo è stimolare la dimensione culturale, ludico - sportiva, di orientamento e sensibilizzazione. Sul piano culturale saranno proposti programmi di avvicinamento alle storie narrate "sul" mare e "dal" mare, secondo il punto di vista di autori locali e internazionali. Il calendario delle attività prevede momenti narrativi, a terra e a mare, e pièce artistiche e musicali a tema con il coinvolgimento di artisti locali.

La dimensione ludico-sportiva sarà promossa attraverso l'organizzazione d'incontri con personaggi e testimonial del mondo degli sport nautici, e con la partecipazione ad eventi e manifestazioni, in affiancamento a sportivi e team professionistici. Saranno organizzati, inoltre, calendari di mini crociere per piccoli gruppi sul litorale metropolitano. Le esperienze di orientamento e sensibilizzazione saranno realizzate negli ambiti professionali (darsena Mar di Levante, docks del Porto di Bari, Capitaneria e Autorità Portuale) dove imprenditori e lavoratori illustreranno ai ragazzi coinvolti nel progetto storia, caratteristiche e prospettive del loro lavoro.
  • Francesca Bottalico
  • Bari Social Book
Altri contenuti a tema
"Comunità amica della demenza", nel municipio II il progetto di Alzheimer Bari "Comunità amica della demenza", nel municipio II il progetto di Alzheimer Bari Presentati i primi risultati. Bottalico: «Obiettivo lenire il disagio degli utenti che hanno difficoltà a relazionarsi con l'ambiente»
Integrazione delle comunità rom, sinti e caminanti: si discute il nuovo piano d'azione. Bari fra le città coinvolte Integrazione delle comunità rom, sinti e caminanti: si discute il nuovo piano d'azione. Bari fra le città coinvolte Stamattina il primo incontro organizzativo. Bottalico: «Definito un cronoprogramma degli interventi che avvieremo nei prossimi mesi»
Teatro sociale e laboratori di inclusione, al via due progetti finanziati dal cinque per mille Teatro sociale e laboratori di inclusione, al via due progetti finanziati dal cinque per mille Bottalico: «Programma educativo gratuito e aperto a tutti. Settanta tra adulti e minori coinvolti»
San Girolamo, la villa confiscata alla mafia si trasforma in un ambulatorio solidale San Girolamo, la villa confiscata alla mafia si trasforma in un ambulatorio solidale Questa mattina partiti i lavori di conversione della struttura destinata al consorzio Beata Chiara. Lacoppola: «Amministrazione non rinuncia alla sua presenza istituzionale»
San Girolamo, apre il centro diurno Chiccolino 2.0 per il recupero dei giovani a rischio devianza San Girolamo, apre il centro diurno Chiccolino 2.0 per il recupero dei giovani a rischio devianza La struttura sorge in un bene confiscato alla mafia. Decaro: «Qui si insegna ai ragazzi a guardare al proprio futuro»
La danza come percorso di benessere per giovani e adulti, al via il progetto "Social tango" La danza come percorso di benessere per giovani e adulti, al via il progetto "Social tango" Appuntamento domenica 8 settembre nel giardino Michele Campione con l’evento di presentazione
Emergenza caldo, il bilancio degli interventi effettuati a Bari da giugno ad agosto Emergenza caldo, il bilancio degli interventi effettuati a Bari da giugno ad agosto Numerosi accessi ai centri d'accoglienza e nelle strutture "on the road". Bottalico: «Raggiunti anche i casi più difficili»
Al via "estate per tutti", un soggiorno socio-riabilitativo per 34 cittadini di Bari con disabilità Al via "estate per tutti", un soggiorno socio-riabilitativo per 34 cittadini di Bari con disabilità Bottalico: «Impegno a favore delle persone più fragili prosegue e si intensifica in un periodo dove la solitudine si sente di più»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.