Il murale prima e dopo lintervento
Il murale prima e dopo lintervento
Vita di città

Bari, Retake pulisce il murale di Pao ma cancella parte dell'opera

Lo street artist: «Buon intervento con una nota stonata, la prossima volta consiglio di chiamarmi e valutare insieme»

Un intervento nato con l'idea di ripulire un murale e togliere le scritte che lo deturpavano, che però è andato oltre cancellando involontariamente parte dell'opera. Succede a Bari, in piazza Garibaldi, dove lo scorso febbraio lo street artist Pao, al secolo Paolo Bordini, dipinge un murale in collaborazione con il Comune e con tutte le autorizzazioni del caso, rappresentando alcuni personaggi Lego. Ma il tempo è limitato e non c'è la possibilità di pulire la parete. E allora Pao sfrutta ciò che trova per fare la sua opera.

Quindi disegna due personaggi in un angolo forse innamorati, forse no, che tengono due parti di un cuore spezzato. E un Batman non tanto supereroe, senza pantaloni e con le mutande a cuoricini. Infine, un piccolo omino con in mano una bomboletta spray, che sembra intento a scrivere una scritta viola. Una scritta presente già sul muro, e che Pao decide di inglobare nella sua opera, pur essendo : «Senza velleità artistica, sicuramente illegale, ma fatta da qualcuno che sa come si tiene in mano una bomboletta spray».

«Hanno fatto un bel lavoro di precisione, apprezzo la buona volontà dietro questo intervento - dichiara Pao - alcune scritte erano proprio brutte e anche io le avrei cancellate. Quella viola però io l'avevo inserita nell'opera. L'omino con lo spray è come se stesse scrivendo la scritta viola, dato che non potevo cancellarla l'avevo inglobata nell'opera, aveva un senso. Mentre Batman era a sé stante, l'altra opera era collegata a quel muro con la tag».

«Se mi avessero chiesto - sottolinea l'artista - avrei detto loro "cancellate le cose brutte ma quella scritta lasciatela". Ora l'omino è decontestualizzato e non ha più senso di esistere, gli manca proprio qualcosa. Quel pezzo di scritta valorizzato con gli omini Lego aveva un suo senso, e riempiva lo spazio in un determinato modo, adesso la parte è tutta pulita e l'omino galleggia nel nulla».

«Ben venga l'iniziativa di voler rendere bello il tutto - ribadisce - ma col confronto si sarebbe potuto migliorare. Togliere solo le scritte di troppo, quelle che si vede che sono fatte da ragazzini senza arte né parte, sarebbe stato il top. A Milano è successa una iniziativa simile e anche in quella occasione il problema è nato dalla mancanza di dialogo. Lo trovo un buon intervento con una nota stonata. Io sono aperto al dialogo e al confronto e trovarmi non è difficile. Il suggerimento per la prossima volta è di valutare insieme».
  • RetakeBari
  • piazza garibaldi
  • Street Art
Altri contenuti a tema
Live painting di C215 e azioni di attivismo civico per la festa finale del progetto QM San Paolo Live painting di C215 e azioni di attivismo civico per la festa finale del progetto QM San Paolo Due le sessioni previste una la mattina a partire dalle 11 e una il pomeriggio a partire dalle 16.30, presenti le autorità cittadine
Bari, i volontari di Retake fanno risplendere l'Urban Center Bari, i volontari di Retake fanno risplendere l'Urban Center Con loro i Giovani delle Acli Bari e BAT: "Adesso aspettiamo che venga abbattuto quel brutto muro che ne limita la vista"
Nuova area ludica per piazza Garibaldi, presente una giostra per bimbi con disabilità Nuova area ludica per piazza Garibaldi, presente una giostra per bimbi con disabilità Il gioco consente l'utilizzo in contemporanea da parte di circa 20 bambini, Leonetti: "Abbiamo dato nuova vita a questo spazio"
Bari, città invasa dai rifiuti durante l'estate. Retake: "Colpa dell'inciviltà ma servono azioni concrete" Bari, città invasa dai rifiuti durante l'estate. Retake: "Colpa dell'inciviltà ma servono azioni concrete" L'associazione barese: "Servono di sicuro controlli, servono multe, sistemi rivoluzionari di gestione dei rifiuti urbani e sistemi di controllo dei rifiuti prodotti dagli esercizi commerciali”
Piazza Garibaldi a Bari, 25mila euro per rimettere a nuovo i giochi per bambini Piazza Garibaldi a Bari, 25mila euro per rimettere a nuovo i giochi per bambini L'assessore Galasso: "L’attrezzatura ludica sarà montata accanto ad un’altra, più adeguata ai movimenti e alle attività dei bambini con disabilità”
Bari, 2000 bottiglie raccolte dai volontari di Retake: "Indignati" Bari, 2000 bottiglie raccolte dai volontari di Retake: "Indignati" Il bilancio del 19esimo "Peroni tour" organizzato dall'associazione ambientalista
Bari, il quartiere San Paolo diventa un museo a cielo aperto Bari, il quartiere San Paolo diventa un museo a cielo aperto Dieci le opere previste realizzate da cinque artisti del panorama internazionale e nazionale e cinque locali
Provincia di Bari, l'arte contro il degrado sui portoni della scuola Marconi a Casamassima Provincia di Bari, l'arte contro il degrado sui portoni della scuola Marconi a Casamassima Gli studenti, guidati da Giuseppe D’Asta, hanno dato vita a un progetto, finanziato con fondi destinati dal Comune
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.