Scuola
Scuola
Scuola e Lavoro

Bari, nuovo anno scolastico e vecchi problemi, all'appello mancano i docenti

Verga (Uil Scuola Puglia): «Migliaia sono i supplenti da nominare e di oltre 500 posti è il deficit di ATA»

«Banchi pieni e cattedre vuote. Ancora una volta gli uffici dell'Usr e degli istituti regionali hanno dovuto fare i salti mortali per consentire un regolare inizio dell'anno scolastico, ma oggi, nel primo giorno di scuola, c'è già un appello al quale in tanti hanno risposto 'assente', quello dei docenti».

Lo dichiara Gianni Verga, segretario generale della Uil Scuola Puglia, il quale nel rivolgere il consueto augurio di buono studio a tutti i ragazzi e le ragazze che si apprestano a iniziare il nuovo anno scolastico, ricorda come: «il Ministero non ha ancora colmato la clamorosa vicenda del reclutamento del corpo docente in Puglia, in cui migliaia sono i supplenti da nominare, oltre 500 posti è il deficit di ATA e dove ormai si è abituati ad andare avanti esclusivamente grazie al senso del dovere delle lavoratrici e dei lavoratori del comparto».

«Cogliamo l'occasione – conclude Verga – per rivolgere un accorato appello al nuovo governo, nato da pochi giorni: la scuola torni ad essere il fulcro dell'agenda politico-programmatica dell'Esecutivo. Basta con le solite politiche che hanno visto la scuola tramutarsi nel bancomat della nazione: investire nella scuola significa investire nel futuro del Paese e va fatto con decisione e immediatezza, soprattutto in regioni come la nostra molto vicine al 20% di dispersione scolastica».
  • Scuola
  • Uil scuola
Altri contenuti a tema
Teledidattica senza strumenti informatici? A Bari tablet donati al Comune dalle aziende Teledidattica senza strumenti informatici? A Bari tablet donati al Comune dalle aziende Secondo un monitoraggio ad hoc effettuato in questi giorni, il fabbisogno stimato si aggira intorno ai 3500 dispositivi tra elementari, medie e licei
La didattica ai tempi del Coronavirus, online l'indagine conoscitiva Irase Puglia La didattica ai tempi del Coronavirus, online l'indagine conoscitiva Irase Puglia I genitori degli studenti potranno compilare il questionario entro il 5 aprile
Coronavirus, presto le lezioni online per le scuole di Bari Coronavirus, presto le lezioni online per le scuole di Bari La possibilità arriva dall'accordo di Microsoft e Politecnico con il Comune
Italia "zona rossa", scuole chiuse fino al 3 aprile anche a Bari Italia "zona rossa", scuole chiuse fino al 3 aprile anche a Bari Il ministro Azzolina: «Andremo avanti affrontando insieme questa emergenza»
Scuole chiuse e niente sostegno, il ministro Azzolina punta all'assistenza a casa Scuole chiuse e niente sostegno, il ministro Azzolina punta all'assistenza a casa I tutor potranno essere chiamati per assistere a domicilio le famiglie che hanno figli con disabilità durante le attività didattiche a distanza
Il premier Conte conferma, scuole chiuse da domani in Italia Il premier Conte conferma, scuole chiuse da domani in Italia La misura decisa per garantire sicurezza a tutta la popolazione, ritardo nella comunicazione per consentire gli approfondimenti necessari
Coronavirus, probabile chiusura delle scuole in tutta Italia. Azzolina frena Coronavirus, probabile chiusura delle scuole in tutta Italia. Azzolina frena Si valuta la sospensione delle attività didattiche fino a metà marzo, il ministro invita alla cautela. In serata si decide
Servizio pulizia nelle scuole, in Puglia in 200 restano senza lavoro Servizio pulizia nelle scuole, in Puglia in 200 restano senza lavoro Fuori dalla stabilizzazione in tutta Italia 4 mila dipendenti, sindacati sul piede di guerra: «Scelta precisa del Miur e del Governo»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.