Cinghiali
Cinghiali
Vita di città

Bari, emergenza cinghiali catturati 55 esemplari

Decaro: "Ristoratori e cittadini non lascino rifiuti fuori dai cassonetti"

"Dai primi di febbraio è partita una terza sessione di catture ai cinghiali, con la predisposizione di una nuova postazione con quattro gabbie trappola (quindi otto in tutto), con l'obiettivo di intercettare il massimo numero di animali in ingresso dal corridoio ecologico di Lama Balice, oltre agli individui che stazionano stabilmente nel territorio urbano. I primi risultati sono molto incoraggianti, e ad oggi il numero complessivo di animali catturati è di 55". Lo ha detto il sindaco di Bari Antonio Decaro facendo il punto su alcuni aspetti legati alla presenza di questi temuti animali in zone periferiche della città in particolare al quartiere San Paolo, ma anche a Lama Balice.
Nel primo semestre 2017 (ultimo periodo per il quale esistono statistiche a riguardo) in Italia si sono verificati 75 episodi rilevanti, per un totale di 10 vittime e 91 feriti gravi. Ma i cinghiali, come tutti gli animali selvatici, sono patrimonio indisponibile dello Stato che delega alle Regioni la competenza in materia di programmazione e prelievo venatorio, fatta eccezione per le aree protette, disciplinate da specifiche norme.
"Grazie alla collaborazione tra Regione, Comune di Bari e il Dipartimento di Biologia dell'Università di Bari – spiega Decaro - attraverso i piani elaborati e approvati dall'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), nel 2018 sono state avviate due sessioni di cattura, con l'utilizzo di quattro gabbie trappola. In circa tre mesi di attività sono stati ben 49 gli animali prelevati (un quarto dei quali adulti) e traslocati in aree recintate, lontane dai centri urbani. Non solo. La predisposizione di aree di cattura e l'azione di prelievo di animali hanno fatto sì che un numero consistente di capi si sia allontanato spontaneamente dalle aree urbane, verso zone dove la loro presenza non costituisce fonte di pericolo. Ciò ha consentito di ridurre la presenza della specie nel territorio urbano, contenendone il numero intorno alla decina di unità".
Infine Decaro chiede aiuto ai cittadini. "E' necessario – spiega il sindaco – che i cittadini, e in special modo i titolari di esercizi di ristorazione, ci diano una mano, evitando nel modo più assoluto di abbandonare resti di cibo fuori dai cassonetti. I residui alimentari lasciati in strada sono infatti delle vere sirene che attraggono gli animali anche a chilometri di distanza. Proviamo tutti a rispettare le regole di conferimento dei rifiuti e vedrete che la situazione migliorerà".
  • Abbattimento cinghiali
Altri contenuti a tema
Cinghiali a Bari, primi riscontri dai sei recinti per la cattura nel Parco dell'Alta Murgia Cinghiali a Bari, primi riscontri dai sei recinti per la cattura nel Parco dell'Alta Murgia Tavolo tecnico con gli attori coinvolti a Gravina: Necessario intensificare e potenziare i controlli
Cinghiale ucciso nel Parco dell'Alta Murgia, individuato il responsabile Cinghiale ucciso nel Parco dell'Alta Murgia, individuato il responsabile Plauso all'operato dei carabinieri forestali giunti prontamente ad identificare l'uomo, procede la procura
Investe e sgozza un cinghiale, il video corre su whatsapp Investe e sgozza un cinghiale, il video corre su whatsapp La denuncia del Movimento Ambientalista Puglia: «Episodio barbaro, immotivato e di inaudita violenza»
Cinghiale morto a Bari, nessuno porta via la carcassa Cinghiale morto a Bari, nessuno porta via la carcassa La denuncia dei Rangers d'Italia Puglia che da due giorni hanno attivato la procedura senza esiti positivi
Continua l'emergenza cinghiali, branco avvistato al San Paolo Continua l'emergenza cinghiali, branco avvistato al San Paolo Almeno 10 esemplari, probabilmente due adulti con i cuccioli. Esasperati gli abitanti nonostante le rassicurazioni sulla cattura
Emergenza cinghiali, ultimo avvistamento a due passi dall'aeroporto Emergenza cinghiali, ultimo avvistamento a due passi dall'aeroporto Ieri sera un branco è stato segnalato proprio di fronte all'Hotel Parco dei Principi, situazione difficile nonostante le rassicurazioni
Cinghiali, in alcune regioni potranno abbatterli anche gli agricoltori Cinghiali, in alcune regioni potranno abbatterli anche gli agricoltori Coldiretti:"Quando anche in Puglia? La situazione è insostenibile"
Nuovo avvistamento di cinghiali a Bari Nuovo avvistamento di cinghiali a Bari
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.