conferenza cgil autonomia
conferenza cgil autonomia
Enti locali

Autonomia regioni del Nord, Decaro: «Anci non contraria, ma occorre mettere paletti»

La posizione della Ggil, Gigia Bucci: «Manovra che si sta svolgendo senza dibattito pubblico»

Il Consiglio dei ministri ha avviato il percorso delle intese con Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna che dovrebbe portare ad attribuire a queste regioni una serie di competenze che incidono sulla vita dei cittadini: dalla scuola, alla sanità, dalle casse di risparmio fino alla sicurezza sul lavoro.

Una novità, se non una rivoluzione, che entusiasma la maggior parte degli abitanti delle tre Regioni, ma spaventa i residenti del Sud che temono il venir meno di risorse che assicurano i servizi di base.

Il presidente Anci Antonio Decaro, in una conferenza organizzata da Cgil e tenutasi questo pomeriggio nel Palazzo di città di Bari, sulla questione ha detto: «A nome dell'Anci dico che i Comuni non sono contrari alle autonomie, essendo quelle locali le autonomie per eccellenza. I Comuni sono le autonomie locali. Però in questo processo in cui alcune Regioni vogliono configurare in chiave propria delle funzioni dello Stato sulla specificità delle comunità che loro rappresentano e guidano, noi abbiamo la necessità di porre dei paletti».

Tali paletti, per Decaro, sono: «Innanzitutto la tutela dell'unità giuridica ed economica della nostra Repubblica, la tutela dei livelli essenziali delle prestazioni che riguardano in particolare i diritti civili e sociali, e la tutela delle funzioni fondamentali di Comuni, Province e Città metropolitane».

Gigia Bucci, segretario di Cgil Bari, ha aggiunto: «Questa manovra si sta svolgendo senza dibattito pubblico nazionale rispetto a una manovra che avrà delle conseguenze su tutti i cittadini, per questo ci mobiliteremo la in maniera unitaria con Cisl e Uil. Non ci tranquillizza l'esito del consiglio dei ministri di ieri ma non ci rassegniamo al declino. La manifestazione del 9 febbraio ha ridato slancio all'unità sindacale e intendiamo mobilitarci e continuare l'azione di sensibilizzazione insieme al dibattito pubblico in tutti i comuni dell'area metropolitana ai cui sindaci abbiamo rivolto un accorato appello. Non vogliamo lasciare indietro nessuno, neanche i cittadini di Veneto e Lombardia per tenere in piedi l'unità del paese e l'idea di democrazia alla base di questo paese che è a rischio».

Pino Gesmundo, segretario di Cgil Puglia, dice: «Siamo convinti che quel residuo fiscale di cui si parla non sia determinato dal mercato che il mezzogiorno produce in favore del nord? Dalle aziende che fatturano ai giovani che lavorano al Nord, il Mezzogiorno resta un volano di sviluppo per questo paese e la classe politica di questa terra deve spiegare ai cittadini l'interconnessione in atto rispetto ai diritti costituzionali: o si va avanti tutti insieme o si arretra tutti quanti. C'è necessità di aggregare e non di dividere».
  • Antonio Decaro
  • Cgil
  • anci
Altri contenuti a tema
Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Ieri sera sulla scalinata della scuola l'esibizione in vista della prima prova scritta. Gli auguri di Emiliano e Decaro
Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Il sindaco: «Vogliamo sperimentare i Centri polifunzionali territoriali. Prossimo passo i poliambulatori di quartiere»
Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Dal 21 al 23 giugno sui campi del centro federale la sfida di calcio a 7 fra le formazioni di ragazzi con disabilità. Prima partita contro la Juventus
A Palese la manifestazione contro il bullismo, Decaro: «Non è la violenza a difendere nostra identità» A Palese la manifestazione contro il bullismo, Decaro: «Non è la violenza a difendere nostra identità» Un centinaio di persone per mostrare solidarietà al ragazzo bitontino aggredito. Abbaticchio: «Episodi che devono preoccuparci»
Bari vecchia, lancia la spazzatura dallo scooter. Decaro: «Costretto a pulire la strada» Bari vecchia, lancia la spazzatura dallo scooter. Decaro: «Costretto a pulire la strada» Il sindaco: «Puniremo chi dà brutta immagine della città ai turisti. Cambieremo queste brutte usanze»
Concerto di Ligabue a Bari, vietati vetro e spray urticanti. Pronte le navette per lo stadio Concerto di Ligabue a Bari, vietati vetro e spray urticanti. Pronte le navette per lo stadio Disposte le misure di sicurezza per lo spettacolo di venerdì 14 giugno al San Nicola. Parcheggi: si pagano 5 euro
Caso Mercatone Uno, i lavoratori protestano davanti al Consiglio regionale della Puglia Caso Mercatone Uno, i lavoratori protestano davanti al Consiglio regionale della Puglia Questa mattina il presidio. I sindacati: «La politica locale intervenga con il Mise per la nomina di nuovi commissari»
Giunta comunale Bari, lascia Maselli. Entra nel vivo il toto-assessori Giunta comunale Bari, lascia Maselli. Entra nel vivo il toto-assessori Dopo la conferma di Decaro filtrano nuove indiscrezioni sulla sua squadra per i prossimi cinque anni
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.