Mostra Hogre Bari
Mostra Hogre Bari
Eventi e cultura

Arriva a Bari la mostra su Hogre, street artist internazionale del subvertising

“Come una pistola ad acqua caricata a vernice” è visitabile nella Galleria Misia Arte fino al 30 novembre

"Come una pistola ad acqua caricata a vernice", questo il titolo della mostra inaugurata giovedì 19 ottobre a Bari presso la Galleria Misia Arte, a cura della prof.ssa Claudia Attimonelli e organizzata da Cellule Creative Aps. La mostra, gratuita, sarà visitabile fino al 30 novembre.

Si tratta della mostra personale di Hogre, pseudonimo dello street artist che basa le proprie opere d'arte - una serie di nature morte - su un diverso significato dato ad oggetti e marchi celebri. Un atteggiamento da perfetto anticonformista per opporsi alla logica del consumismo e del potere acquisito dalla pubblicità . Il tutto diffuso tramite interventi non autorizzati.

Nell'occasione abbiamo chiesto al gallerista Stefano Straziota di parlarci più nel dettaglio delle opere di questo famoso street artist. Opere d'arte, per altro, esposte con la cura di interior design: "ogni oggetto di design è stato abbinato all'opera d'arte senza interferire, creando piuttosto un fil rouge, un dialogo che rende il tutto non asettico e più ammorbidito, permettendo a coloro che guardano la mostra di entrarci dentro".
10 fotoMostra Hogre Bari
Mostra Hogre BariMostra Hogre BariMostra Hogre BariMostra Hogre BariMostra Hogre BariMostra Hogre BariMostra Hogre BariMostra Hogre BariMostra Hogre BariMostra Hogre Bari

Un artista fuori dal comune

"Un'artista che praticamente fa subvertising – una sovversione attraverso cui viene messa in pratica una falsificazione o una satira delle pubblicità aziendali e politiche – un termine che nasce da questo gruppo di ragazzi che in Inghilterra 15 anni fa iniziano a lavorare sulla semiotica , quindi sul linguaggio dei segni e sul cambiare i messaggi pubblicitari per dire, mettere qualcosa che va a rompere quello che è il messaggio che loro costruiscono affinché noi lo automatizziamo, lo mettiamo nel nostro inconscio. Quindi loro lavorano su questa cosa al contrario per risvegliare il nostro inconscio"- inizia così il signor Straziota.

Opere d'arte che fanno riflettere
Si possono quindi notare una serie di lavori all'interno della galleria: "Notiamo la polo con una locusta, quindi verde, che rompe con il concetto del coccodrillo. Perché noi ogni volta che vediamo un coccodrillo, in un certo qual modo pensiamo alla Lacoste: questo è proprio un intervento madre che spiega proprio che cos'è il subvertising".

Stefano Straziota ci fa notare anche delle piccole scatole che rimandano ai vaccini anti covid, esposte come opere d'arte: "l'artista ha costruito delle vere e proprie scatole medicinali che sembrano medicinali, in realtà si chiamano Prizoner, ovviamente per indicare che siamo prigionieri di questa storia basata sui vaccini".

Attentati bianchi
"Poi lui ha fatto, diciamo, dei veri e propri attentati, "attentati bianchi", "bianchi" nel senso che non succede niente a nessuno però non sono legali, cioè loro di notte decidono , ad esempio, di aggredire Ryanair. A questo proposito venne fuori una storia dove si vedeva che la Ryanair faceva dei prezzi molto bassi, noi infatti pensiamo alla Ryanair come a qualcosa di low cost. Per poter fare i biglietti low cost, fa tutto low cost. Gli acquisti delle materie prime, come per esempio il carburante, che per altro non ha neanche gli standard europei. Quindi Hogre cosa fa? A un certo punto realizza dei post dove ci sono queste hostess della Ryanair con la maschera a gas che ti invitano a salire sull'aereo, come se fosse un posto dove ti vanno a gassificare, perché in realtà gli aerei inquinano e con carburante sporco ancora di più. Quindi lui insieme ad un gruppo di persone ad un certo punto tappezza tutta Londra in una sola notte, si travestono da coloro che montano per mestiere i poster, si mimetizzano così che anche la polizia non possa capire chi siano realmente. Riempiono quindi la città con questo contro messaggio, dopodiché la gente si interroga".

Le opere d'arte di Hogre fa capolino anche Bari
"A Bari lui ha fatto un'azione, un mese fa, sulla Peroni: ha fatto la Peroni che diventava "Problemi" e la gente se ne è accorta, proprio nei supermercati. Lui ha cambiato completamente il messaggio - un cambiamento difficilmente riconoscibile se si è disattenti, ci spiega il gallerista - la prendi e la porti alla cassa del supermercato. Questo perché noi siamo talmente abituati a riconoscere questi colori come quelli della Peroni che non ci soffermiamo nel dire che non si tratta della Peroni. E quindi quando arriviamo alla cassa viene fuori l'incidente, in questo caso divertente, dato che l'azione che ha fatto ovviamente non è aggressiva".
  • Arte e spettacolo
  • mostra
Altri contenuti a tema
Oltre 15mila visitatori per i quadri parlanti di Art Revolution, si prosegue fino al 25 febbraio Oltre 15mila visitatori per i quadri parlanti di Art Revolution, si prosegue fino al 25 febbraio La decisione è stata presa di comune accordo da Cube Comunicazione e dal Comune di Bari al fine di soddisfare le tantissime richieste
A Bari torna “Felicissimo Show” di Pio e Amedeo A Bari torna “Felicissimo Show” di Pio e Amedeo 3 date al Teatro Team per lo spettacolo del duo comico
I quadri di Van Gogh diventano interattivi, a Bari arriva Art Revolution I quadri di Van Gogh diventano interattivi, a Bari arriva Art Revolution La mostra sarà visitabile all'ex mercato del pesce a partire dal 6 dicembre
A Bari la presentazione dell’installazione “Compagni e Angeli” A Bari la presentazione dell’installazione “Compagni e Angeli” Giovedì 23 novembre la rivelazione alla stampa della nuova opera di Alfredo Pirri
Il mestiere del pittore. Opere di Corrado Giaquinto e Nicola Porta in mostra a Molfetta Il mestiere del pittore. Opere di Corrado Giaquinto e Nicola Porta in mostra a Molfetta L'esposizione è stata realizzata in occasione dei 320 anni dalla nascita del grande artista
Domenica sulla muraglia di Bari va in scena “MuragliainArte” Domenica sulla muraglia di Bari va in scena “MuragliainArte” Il 19 novembre nel tratto compreso tra il Fortino Sant'Antonio e Piazza San Pietro, si terrà l’evento di arte e musica “MuragliainArte”
"Saperi Visibili", a Bari si ripercorre un secolo di packaging con una mostra "Saperi Visibili", a Bari si ripercorre un secolo di packaging con una mostra La curiosa esposizione allestita all'interno dello Spazio Murat è visitabile fino al 28 novembre
L'arte urbana di Guido van Helten irrompe nel Porto di Bari L'arte urbana di Guido van Helten irrompe nel Porto di Bari Il progetto dell'artista è ispirato alla storia del capoluogo pugliese e dell'Adriatico
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.