La sputacchina
La sputacchina
Territorio

Allarme dell' Università di Bari: vettore di Xylella isolato a Triggiano

Un esemplare femmina di cavalletta Sputacchina è stato scoperto in alcuni campioni di erbe nelle campagne baresi

Elezioni Regionali 2020
A sentire quanto affermato dal Professore Francesco Porcelli del DiSSPA, (Dipartimento scienze del suolo di Uniba) sembrerebbe proprio che la Xylella potrebbe presto fare capolino anche a Bari. Ieri il primo esemplare adulto femmina di Philaenus spumarius (nota come Sputacchina, principale vettore di Xylella) è stato individuato a Triggiano. La femmina risulta in una delle catture scrutinate con AcquaSampling (ASP, https://zenodo.org/record/2556720#.XLb31qZS_UI), il microcampionamento quantitativo per lavaggio di 400 cm quadri (20 x 20 cm) di erbe spontanee scelte senza pregiudizio. Il metodo, già utilizzato dal Professore Francesco Porcelli per i campionamenti, permette un'elevata risoluzione e la valutazione di molti campi per giorno.
"Numerose altre ninfe della stessa specie sono in procinto di sfarfallare nelle prossime ore —afferma Porcelli— liberando adulti che potranno acquisire e infettare con Xylella fastidiosa pauca ST53 olivi per ora sani nei prossimi giorni. Il dato di quest'anno rafforza la conoscenza e l'esperienza già accumulata oltre alla bibliografia disponibile, suggerendo l'immediata esecuzione dell'azione di controllo contro gli stadi giovanili. Il ritrovamento è preoccupante anche perché siamo ben oltre la zona cuscinetto".
  • Xylella
Altri contenuti a tema
Xylella in Puglia come il Covid, estirpati quasi 12mila ulivi Xylella in Puglia come il Covid, estirpati quasi 12mila ulivi Nella zona rossa sette milioni di piante sotto controllo con i "tamponi"
Contenimento Xylella in provincia di Bari, arrivano 10 milioni per il monitoraggio Contenimento Xylella in provincia di Bari, arrivano 10 milioni per il monitoraggio I fondi provengono dal piano rigenerazione olivicola. Solo nell'area infetta risultano contaminati 183mila ettari di terreno
Xylella, abbattuti i cinque ulivi infetti in provincia di Bari Xylella, abbattuti i cinque ulivi infetti in provincia di Bari Le ruspe di Arif Puglia in azione a Locorotondo, sulla provinciale che collega a Cisternino
Ulivi affetti da Xylella nel Barese saranno subito eliminati Ulivi affetti da Xylella nel Barese saranno subito eliminati Arif: "Nessun allarmismo, la malattia non ha superato la zona di contenimento ed il monitoraggio prosegue"
La Xylella arriva in provincia di Bari, cinque ulivi infetti a Locorotondo La Xylella arriva in provincia di Bari, cinque ulivi infetti a Locorotondo L'allarme di Coldiretti Puglia: «Lo scenario si aggrava, ma manca una strategia condivisa»
Addio al professor Martelli uno degli scopritori della Xylella Addio al professor Martelli uno degli scopritori della Xylella Il virologo di fama internazionale era docente emerito all'Università di Bari
Xylella, ricercatori di Bari progettano una macchina per distruggere le uova dell'insetto Xylella, ricercatori di Bari progettano una macchina per distruggere le uova dell'insetto Il progetto è stato condotto dall'equipe del professor Porcelli in collaborazione con un laboratorio di Conversano
Xylella, Polignano e Conversano fuori dalla zona cuscinetto Xylella, Polignano e Conversano fuori dalla zona cuscinetto A Monopoli l'unico ulivo sotto osservazione risulta ora non malato di Xylella
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.