L'alga tossica nel mare di Torre Quetta
L'alga tossica nel mare di Torre Quetta
Territorio

Alga tossica, migliora la situazione sul litorale di Bari ma rimane l'allerta

Livelli più bassi rilevato a San Giorgio nella prima quindicina di agosto. Concentrazione più alta verso nord

Agosto ha portato un lieve miglioramento per quanto riguarda la presenza di alga tossica nelle acque di Bari. Arpa Puglia ha pubblicato il report relativo ai primi quindici giorni dell'ottavo mese, dove spicca l'abbassamento della concentrazione a San Giorgio, in corrispondenza del Lido Trullo: in colonna d'acqua sono rilevate 3.958 cellule/litro, valore giudicato "modesto" dall'agenzia per l'ambiente. Maglia nera ancora una volta per il litorale nord: a Santo Spirito il livello di alga tossica nelle acque in colonna è di 31.337 cellule/litro, una presenza quindi "molto abbondante" nella zona a 200 metri dal Lido Lucciola.Male anche a Giovinazzo: nei pressi dell'hotel Riva del Sole la concentrazione di Ostreopsis Ovata è di 21.646 cellule/litro in colonna. Situazione che addirittura peggiora a Molfetta, in corrispondenza della prima cala, dove si registra una concentrazione record di 74.167 cellule/litro in colonna d'acqua.

Va un po' meglio sul litorale sud in provincia di Bari: a Mola, nei pressi della ditta Iom, la concentrazione è di 8.839 cellule/litro in colonna d'acqua, valore giudicato "discreto" da Arpa Puglia. Peggiora rispetto a luglio la qualità del mare a Monopoli: 16.836 cellule/litro rilevate in corrispondenza del castello Santo Stefano, valore considerato "abbondante" da Arpa Puglia.

Potenziali effetti sull'ambiente e sulla salute pubblica


Nella specie è stata individuata una tossina (Palitossina simile), e si sono verificate morie e/o sofferenze di organismi marini (stelle di mare, ricci, granchi, molluschi cefalopodi, ecc.) in concomitanza di elevate concentrazioni di Ostreopsis nelle acque e sui fondali.

Si sono riscontrati casi di malessere transitorio nei bagnanti (riniti, faringiti, laringiti, bronchiti, febbre, dermatiti, congiuntiviti) in concomitanza di elevate concentrazioni di Ostreopsis nelle acque e sui fondali, e soprattutto dopo mareggiate (le mareggiate favoriscono la formazione di aerosol marino, che può diffondere la tossina nell'aria).


Come evitare gli eventuali effetti dannosi di Ostreopsis


Nel caso di certificata fioritura di Ostreopsis, evitare lo stazionamento lungo le coste rocciose durante le mareggiate. Nel caso di certificata fioritura di Ostreopsis, limitare il consumo a scopo alimentare di organismi quali, ad esempio, i ricci di mare. Infatti i ricci, a causa della loro eco-biologia (brucano sulle alghe) potrebbero potenzialmente accumulare la tossina
  • Arpa Puglia
  • alga tossica
Altri contenuti a tema
Alga tossica, sulle coste di Bari livelli alti solo a Santo Spirito Alga tossica, sulle coste di Bari livelli alti solo a Santo Spirito Nella prima metà di settembre migliora la situazione a San Giorgio e in tutta la provincia
Alga tossica nelle acque di Bari: migliora a San Giorgio, male Santo Spirito Alga tossica nelle acque di Bari: migliora a San Giorgio, male Santo Spirito Livelli più bassi si registrano a Monopoli e Mola, la maglia nera se la prende Molfetta
Alga tossica, scatta l'allarme su tutto il litorale in provincia di Bari Alga tossica, scatta l'allarme su tutto il litorale in provincia di Bari Alti livelli di concentrazione nelle acque da Bisceglie a Mola. Il report di Arpa Puglia
Alga Tossica, divieto di balneazione a Mola di Bari Alga Tossica, divieto di balneazione a Mola di Bari A comunicarlo il sindaco Giuseppe Colonna
Alga tossica, le analisi Arpa confermano presenza "molto abbondante" nel mare di Bari Alga tossica, le analisi Arpa confermano presenza "molto abbondante" nel mare di Bari Pubblicato il rapporto sulla prima quindicina di luglio. Zona critica si conferma San Giorgio, meglio va a Mola e Monopoli
Bari, a Lido Trullo è arrivata l'alga tossica Bari, a Lido Trullo è arrivata l'alga tossica Dai prelievi effettuati il 9 luglio rilevata una concentrazione elevata
Tecnologia 5G, Arpa Puglia conferma: «Nessun rischio per la salute» Tecnologia 5G, Arpa Puglia conferma: «Nessun rischio per la salute» Pubblicato lo studio dell'Agenzia per l'ambiente. Borracino: «Importante valutare i livelli di esposizione»
Un'alga tinge di rosso il mare di Bari, Arpa: «Nessun pericolo per la salute» Un'alga tinge di rosso il mare di Bari, Arpa: «Nessun pericolo per la salute» Dopo diverse segnalazioni preoccupate dei cittadini la Guardia Costiera ha provveduto ad effettuare alcuni campionamenti
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.