Test HIV
Test HIV
Servizi sociali

"Accesso rapido", l'Assessorato al Welfare in prima linea contro l'HIV

Parte oggi un progetto che prevede una volta al mese l'esecuzione del test rapido salivare per avere informazioni sull'eventuale contagii

Oggi pomeriggio, dalle ore 17.30 alle 20, nella sede operativa del CAMA LILA, in via Castromediano 66, prende il via il progetto denominato "Accesso rapido: interventi per favorire la diagnosi tempestiva dell'infezione da Hiv", finanziato dall'assessorato al Welfare attraverso l'avviso pubblico "Azioni di contrasto alla grave marginalità adulta".

Unico nel sud Italia, il progetto rientra nell'area di intervento dedicata all'individuazione, alla conoscenza e all'accompagnamento di soggetti adulti a rischio di marginalità sociale al fine di migliorare le informazioni socio-sanitarie in loro possesso e orientarli nei servizi, agevolandoli nelle attività di accesso e fruizione di prestazioni urgenti, come il test rapido salivare per ricevere informazioni su infezioni da Hiv.

I destinatari sono persone che vivono in situazioni di forte esclusione sociale e marginalità (senza dimora, in condizioni di povertà estrema anche sotto il profilo socio-relazionale, persone dedite alla prostituzione come unica alternativa alla sopravvivenza). Attraverso iniziative di sensibilizzazione sull'importanza di usufruire del test rapido Hiv/Hcv, di ascolto e di orientamento verso i servizi socio-sanitari del territorio, si tenderà ad offrire ai destinatari protezione ed eventuale accompagnamento all'assistenza e alla cura.

A partire da oggi , quindi, i test rapidi per la diagnosi tempestiva dell'infezione da Hiv e/o da Hcv saranno proposti una volta al mese e in occasione di giornate significative, come la European Testing Week 2018 o la Giornata mondiale di lotta contro l'Aids, in programma il 1 dicembre, San Valentino o la festa della donna. Sono previsti, inoltre, 10 incontri di sensibilizzazione presso i servizi a bassa soglia del Comune di Bari e nei contesti sociali a rischio individuati dall'assessorato al Welfare. In queste occasioni sarà possibile effettuare colloqui di supporto e orientamento su tutti i temi relativi all'Hiv: prevenzione, salute, diritti, nonché un eventuale accesso "facilitato" ai centri clinici, qualora necessario.

"L'Aids è tornato a manifestarsi tra gli adolescenti - commenta l'assessora al Welfare Francesca Bottalico - spesso perché si sottovaluta il rischio di contagio e ciò si deve anche alla mancanza di campagne di informazione e prevenzione. È necessario tornare a investire nei corsi di sessualità responsabile, riprendere con forza la sensibilizzazione sull'Hiv e, più in generale, sulle infezioni sessualmente trasmissibili».

I test verranno eseguiti da personale formato e saranno accompagnati da colloqui di counselling finalizzati alla valutazione dei rischi corsi: prima di effettuare lo screening è necessario astenersi dal bere, fumare e mangiare per almeno 30 minuti. Oggi pomeriggio l'accoglienza e l'accettazione delle richieste di esecuzione del test avverranno dalle ore 17.30 alle 20: l'esito del test verrà consegnato dopo soli 20 minuti. Se il test risulterà reattivo (ovvero preliminarmente positivo), la persona sarà indirizzata verso un centro specializzato, con un percorso di accesso facilitato, dove potrà eseguire un test di conferma convenzionale ed essere inserito in un programma di cura.

Ulteriori informazioni possono essere richieste al numero 080 5563269.
  • Medicina e prevenzione
  • Welfare
Altri contenuti a tema
Al via "estate per tutti", un soggiorno socio-riabilitativo per 34 cittadini di Bari con disabilità Al via "estate per tutti", un soggiorno socio-riabilitativo per 34 cittadini di Bari con disabilità Bottalico: «Impegno a favore delle persone più fragili prosegue e si intensifica in un periodo dove la solitudine si sente di più»
Aifa ritira dalle farmacie di Puglia farmaco per l'ovulazione Aifa ritira dalle farmacie di Puglia farmaco per l'ovulazione Si tratta del Progeffik 200, per l'azienda produttrice le capsule non si dissolvono
Bari, al via le attività in piscina e i corsi di yoga per gli over 65. Già 35 anziani iscritti Bari, al via le attività in piscina e i corsi di yoga per gli over 65. Già 35 anziani iscritti Parte il progetto "Nonn è mai troppo tardi", finanziato dall'assessorato al Welfare con il 5x1000 e diffuso in tutta la città
Mense, pronto intervento sociale e unità di strada: i servizi welfare a Bari nella settimana di Ferragosto Mense, pronto intervento sociale e unità di strada: i servizi welfare a Bari nella settimana di Ferragosto Solo il 15 agosto saranno chiusi gli sportelli di Segretariato sociale, gli uffici di ripartizione e il box informazioni della Casa delle culture
Emergenza caldo a Bari, il bilancio di giugno e luglio. In funzione mense e presidi sociali Emergenza caldo a Bari, il bilancio di giugno e luglio. In funzione mense e presidi sociali Resi noti i dati degli ultimi due mesi; attenzione per senzatetto e persone in condizioni di fragilità. Bottalico: «Nuova ondata in arrivo, saremo pronti»
Nuovi orari estivi per il segretariato sociale "on the road". Ottocento utenti intercettati in un anno Nuovi orari estivi per il segretariato sociale "on the road". Ottocento utenti intercettati in un anno Le variazioni interesseranno i mesi di agosto e settembre; camper in tutti i quartieri della città. Tutte le info
Summer Testing Day, appuntamento a Torre Quetta e allo Stadio Summer Testing Day, appuntamento a Torre Quetta e allo Stadio L'unità di strada "Care for People" sosterà l'8 agosto nelle due zone, giornata di informazione e sensibilizzazione sull'HIV
"Nonn è mai troppo tardi", al via a Bari attività per gli over 65 "Nonn è mai troppo tardi", al via a Bari attività per gli over 65 L'assessore Bottalico: «Un primo programma sperimentale a sostegno dell'invecchiamento attivo che riconosce un ruolo dinamico e propositivo alla popolazione anziana»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.