Violenza su miori immagine darchivio
Violenza su miori immagine darchivio
Cronaca

Abusi sessuali e violenze sui figli minorenni. Genitori condannati dal Tribunale di Bari

La coppia del nord barese avrebbe indotto i bambini, affetti da patologie psichiche, a compiere atti osceni

Condanna a dodici e tre anni di reclusione per marito e moglie del nord barese. Questa la sentenza pronunciata dal Tribunale di Bari nei confronti dei due coniugi, ritenuti responsabili a vario titolo di violenza sessuale pluriaggravata e maltrattamenti sui figli minorenni di 5 e 9 anni.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, coordinati dal pm Simona Filoni, fin dalla piccolissimi i due bambini, affetti da problemi psichici, sarebbero stati costretti a compiere e subire atti sessuali, ad assistere ai rapporti dei genitori e in alcune occasioni sarebbero stati coinvolti attivamente negli stessi, a guardare film pornografici e a subire quotidianamente maltrattamenti fisici, botte, schiaffi e morsi. Secondo gli inquirenti i genitori costringevano i figli a vivere in una condizione di scarsa igiene e non sana nutrizione.

I due bambini sarebbero stati trattati come "oggetti", veri e propri "strumenti di piacere" nelle mani dell'uomo che li definiva «Di sua proprietà», come è scritto nelle imputazioni.
  • Violenza
  • Violenza sessuale
  • tribunale di bari
Altri contenuti a tema
Tribunale di Bari nell'ex palazzo Telecom, la Camera penale scrive a Bonafede: «Struttura inadeguata» Tribunale di Bari nell'ex palazzo Telecom, la Camera penale scrive a Bonafede: «Struttura inadeguata» Gli avvocati non ci stanno e chiedono al confermato guardasigilli alcuni chiarimenti sul progetto della sede unica nelle ex casermette
Monopoli, aggredisce con un coltello la madre che non voleva dargli i soldi per la droga Monopoli, aggredisce con un coltello la madre che non voleva dargli i soldi per la droga L'uomo, un 30enne, è stato raggiunto dalla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare dopo la denuncia per estorsione
Caso Punta Perotti, la Corte d'Appello di Bari dice no ai danni da demolizione Caso Punta Perotti, la Corte d'Appello di Bari dice no ai danni da demolizione Secondo il tribunale la famiglia Matarrese non avrebbe dovuto guadagnare perché quei terreni non erano edificabili
Fu condannato per terrorismo a Bari, la sua latitanza finisce in Germania Fu condannato per terrorismo a Bari, la sua latitanza finisce in Germania Il 26enne afghano Hakim Nasiri aveva tentato la fuga prima in Francia. Su di lui c'era un mandato di cattura internazionale
Monopoli, violenta la moglie e maltratta i figli per 40 anni, Psicologi Puglia: “La prevenzione si fa a scuola” Monopoli, violenta la moglie e maltratta i figli per 40 anni, Psicologi Puglia: “La prevenzione si fa a scuola” Sul caso interviene il presidente dell'ordine: “Una storia atroce che ha radici lontane, non fermiamoci ma impegniamo le nostre forze per sensibilizzare”
Monopoli, abusi e violenze sessuali sui figli e la moglie. Arrestato 62enne Monopoli, abusi e violenze sessuali sui figli e la moglie. Arrestato 62enne I maltrattamenti sarebbero iniziati già negli anni '80 con il matrimonio della coppia. Scoperti altri tre casi nella città in provincia di Bari
Polo della giustizia di Bari nelle casermette, c'è il sì della giunta. Il 30 luglio la firma a Roma Polo della giustizia di Bari nelle casermette, c'è il sì della giunta. Il 30 luglio la firma a Roma Nel dispositivo approvato si indica il direttore generale del Comune come componente del tavolo tecnico istituito dal Ministero della Giustizia
Bellomo risponde ai giudici di Bari: «Non ho maltrattato nessuno» Bellomo risponde ai giudici di Bari: «Non ho maltrattato nessuno» Domani i legali chiederanno al Tribunale del Riesame l'annullamento della misura cautelare
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.