I lavori a Santa Caterina
I lavori a Santa Caterina
Territorio

A Santa Caterina arriva l'Iper Lidl, il comitato: «Ci opporremo con tutte le nostre forze»

Il colosso tedesco dovrebbe aprire entro un anno, ma non tutti sono d'accordo e sono pronti a dare battaglia

La zona commerciale di Santa Caterina, che già conta diverse strutture di vario tipo, si arricchirà con un nuovo Iper Lidl. Il colosso della grande distribuzione alimentare tedesco si appresta ad aprire i battenti e i tempi non sembra siano nemmeno molto lunghi. I lavori sono già iniziati su una superficie di circa 2 mila e 200 metri quadri in cui il colosso della famiglia Schwarz andrà ad allestire il suo discount, e l'apertura dovrebbe arrivare nel giro di un anno. La zona, in forte espansione, ha visto nell'ultimo periodo la nascita di diverse attività, tanto da essere stata dichiarata dall'Università di Lecce come "la più Iperconcentrata d'Europa". E se molti cittadini vedono queste aperture come segno positivo, garantendo con la loro presenza una maggiore possibilità di scelta oltre a dare opportunità lavorative nel settore, c'è chi da sempre si oppone.

Tra chi combatte da tempo una battaglia contro gli ipermercati e a favore del piccolo commercio al dettaglio cittadino, a volte fagocitato dalle grande catene, c'è il Comitato "Stop Centri Commerciali".

«Come comitato stiamo già acquisendo copia delle autorizzazioni - dichiara Donato Cippone - Vigileremo e ci opporremo con tutte le nostre forze a quest'altra scriteriata apertura, iniziando dalla verifica dell'iter autorizzatorio, considerato che l'Amministrazione Decaro, ha rilasciato nella stessa zona un permesso di costruire un ponte nell'alveo di lama la Marchesa senza che ci fosse l'autorizzazione dell'Autorità di Bacino e il parere preventivo del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici».

«Combatteremo nelle sedi più opportune, a partire dai sit-in, al T.A.R. Puglia, alla Procura della Repubblica, nei Consigli comunali e regionali con mozioni e ordini del giorno, etc, etc, etc - conclude - Il male di queste autorizzazioni amministrative e di questi permessi di costruire nuove grandi strutture, e cementificare, è la politica cittadina e regionale».
6 fotoI lavori in corso a Santa Caterina per il nuovo ipermercato
I lavori a Santa CaterinaI lavori a Santa CaterinaI lavori a Santa CaterinaI lavori a Santa CaterinaI lavori a Santa CaterinaI lavori a Santa Caterina
  • Commercio
  • Mongolfiera Santa Caterina
Altri contenuti a tema
Auchan diventa Conad, nuovo incontro al Mise e i dubbi dei sindacati Auchan diventa Conad, nuovo incontro al Mise e i dubbi dei sindacati Coinvolti circa 18 mila lavoratori in tutta Italia, ore di ansia per i dipendenti di Casamassima e Modugno
Bari, da zona per studenti ad area residenziale, arriva il supermercato Bari, da zona per studenti ad area residenziale, arriva il supermercato Vicino allo Showville a Mungivacca presto un nuovo colosso del food, ad occuparsene sempre la Debar Costruzioni spa
Bari, se ne va Giuseppe Tanzi, istituzione del commercio cittadino Bari, se ne va Giuseppe Tanzi, istituzione del commercio cittadino Nella sua cartoleria sono cresciute generazioni di giovani, aveva novant'anni
Coca-Cola omaggia l'Italia, anche Bari rappresentata nelle bottiglie "limited edition" Coca-Cola omaggia l'Italia, anche Bari rappresentata nelle bottiglie "limited edition" Il marchio produttore della bevanda più famosa al mondo lancia la campagna "Face of the City" firmata dall'illustratore Noma Bar
Lavoratori in nero e prodotti non tracciabili, nei guai diverse attività di Bari Lavoratori in nero e prodotti non tracciabili, nei guai diverse attività di Bari Dai controlli dei carabinieri è anche emerso che in alcuni esercizi commerciali erano presenti dispositivi di sorveglianza privi di autorizzazione
Bari, fallimento Mercatone Uno, obiettivo salvaguardare i posti di lavoro Bari, fallimento Mercatone Uno, obiettivo salvaguardare i posti di lavoro Incontro ieri in Regione dopo l'appuntamento di lunedì al Mise
Bando D_Bari per l'apertura di nuovi negozi, online la procedura di verifica dei requisiti Bando D_Bari per l'apertura di nuovi negozi, online la procedura di verifica dei requisiti Un finanziamento complessivo di 2 milioni 400mila euro a fondo perduto per il rilancio delle attività imprenditoriali
Bando D_Bari, dal Comune oltre 2 milioni per nuovi negozi nelle zone fragili della città Bando D_Bari, dal Comune oltre 2 milioni per nuovi negozi nelle zone fragili della città Fino a 40mila euro di contributo a fondo perduto. Decaro: «Ricostruiamo tessuto commerciale a partire dalle periferie»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.