universita di bari
universita di bari
Convegni

Donne d'Albania in Italia. In ateneo un dibattito su accoglienza, integrazione, prospettive

mercoledì 15 febbraio 2023
Mercoledì 15 febbraio alle ore 15.30, presso l'Aula Magna "Aldo Cossu" del Palazzo Ateneo dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro, si terrà la presentazione del libro corale Donne d'Albania in Italia. Riflessioni, testimonianze, emozioni, la cui edizione è curata dal sociologo Rando Devole e dal direttore della rivista Confronti, Claudio Paravati.

L'evento nasce dalla collaborazione tra Le Aquile di Seta, l'Associazione di donne albanesi che si occupa di promozione sociale e culturale, atta a tutelare e valorizzare la storia e il passato della Diaspora albanese in Italia e per questo molto attiva sul territorio, FAI CISL di BARI, l'organizzazione impegnata nella rappresentanza e nella tutela dei lavoratori del settore agroalimentare, in cui operano numerosi cittadini immigrati tra cui molti albanesi, il magazine Confronti che avendo raccolto l'eredità di "Com(1)Nuovi tempi", una delle prime testate ecumeniche, vanta collaboratori interessati al mondo delle religioni, della politica, della società, dell'immigrazione e con il Dipartimento della Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro, il cui impegno di formazione si sposa, da sempre, con quello della divulgazione culturale.

Donne d'Albania in Italia. Riflessioni, testimonianze, emozioni è un interessante mosaico del multiforme mondo femminile albanese in Italia. Sono sessantuno i nomi di donne albanesi di prima e seconda generazione che compaiono sull'aletta posteriore del volume, pari ai contributi contenuti in questa singolare pubblicazione, affinché si potesse creare il quadro cristallino della condizione femminile e del fenomeno migratorio, consegnando al lettore un'aggraziata connessione emotiva del suo policromo universo, fatto di sforzi, curiosità, determinazione, professionalità e talento.

In virtù delle diverse tematiche contenute nel volume, si è pensato di dare all'incontro più voci, in maniera tale da affrontare alcune delle principali argomentazioni che animano il testo. Saranno tre gli ampi spazi dedicati alla discussione.

SALUTI ISTITUZIONALI

Magnifico Rettore Prof. Stefano BRONZINI– Università degli Studi di Bari Aldo Moro

la dott.ssa Francesca BOTTALICO – Assessore Welfare al Comune di Bari

Mons. Giuseppe SATRIANO- Vescovo di Bari- Bitonto

la Rappresentanza del Consolato di Bari

PARTECIPAZIONE ATTIVA E ASSOCIAZIONISMO FEMMINILE La forza delle donne al servizio della collettività, dell'accoglienza e dell'integrazione, a salvaguardia dell'identità, della lingua e dei diritti umani. Sono variegate le sfaccettature che caratterizzano le diverse Associazioni che impegnano quotidianamente tante donne, come differenti sono le motivazioni alla base della loro ideazione. Indubbiamente, gli obiettivi comuni sono quelli di creare una solida rete sociale che preveda l'accoglienza, la difesa dei diritti delle donne, la facilitazione dei contatti e dell'integrazione, la promozione della propria cultura a salvaguardia dell'individualità del popolo, delle sue radici, divenendo il punto di riferimento della Diaspora.
Modera: Anna Lattanzi
Ospiti:
Rando DEVOLE - Sociologo - curatore dell'opera Griselda DOKA - Mediatrice culturale, Docente di lingue Rosa FRANCO - Presidente CSV SAN NICOLA ODV Eva MEKSI- Vicepresidente dell'Associazione Le Aquile di Seta

DONNE NEL MONDO DEL LAVORO: CONQUISTE E CRITICITÀ Il ruolo femminile nel mondo del lavoro ha conosciuto un'importante evoluzione, conferendo alla presenza della donna un peso rilevante sia in qualità di lavoratrice dipendente, che come imprenditrice.

Anche l'immigrazione albanese, come qualsiasi altro fenomeno migratorio, ha portato con sé discriminazioni e stigmatizzazioni, rendendo più difficile il percorso socio-lavorativo della donna, già di per sé complicato. La forza lavoro femminile ha un potenziale ancora non pienamente espresso, nonostante si siano compiuti passi da gigante. Tanti sono i successi ottenuti, ma altrettanto numerose le criticità ancora in atto.
Modera: Ilaria Lia
Ospiti:
Onofrio ROTA - Segretario FAI CISL
Fabiola ISMAILI- Amministratore Balcando Ina ALI- Medico Chirurgo, specialista in malattie dell'apparato respiratorio, dirigente medico presso U.O.C. di Pneumologia dell'Ospedale "Di Venere" di Bari


LA CONVIVENZA RELIGIOSA IN ALBANIA: STORIA E PROSPETTIVA L'Albania è riconosciuto come un "Paese esempio" dal punto di vista della convivenza religiosa. Nel Paese coabitano pacificamente albanesi di quattro fedi tradizionali: mussulmani, cattolici, ortodossi,bektashi, oltre ad altri culti e confessioni di modesta entità. In quale contesto è nato il verso famoso di Pashko Vasa «La religione degli albanesi è l'albanesità"? Quali conseguenze ha avuto il feroce ateismo dello Stato totalitario che ha perseguitato e ucciso professanti religiosi e credenti?
La convivenza religiosa si afferma attualmente come principio fondamentale dello Stato e della società albanese in via di integrazione europea e la religione non rappresenta un'arma di divisione tra le persone. Ma tale convivenza corre oggi dei rischi? E qual è il ruolo della religione nella diaspora?
Modera: Claudio Paravati
Ospiti:
Prof.ssa Roberta SANTORO – Università degli Studi di Bari Aldo Moro Mons. Gjergj META- Vescovo di Reshen Albania Suor Mirela QAFA- Maestre Pie Venerini Giulia DURANTE- Studentessa UNIBA

Previsto l'intervento della grande artista albanese, la violinista Didi Tartari.
  • uniba
Altri contenuti a tema
Università di Bari, il corso in Medicina veterinaria accreditato in sede europea Università di Bari, il corso in Medicina veterinaria accreditato in sede europea Il prestigioso riconoscimento internazionale arriva dopo una settimana di sopralluoghi e audizioni
Università di Bari, al via la nuova edizione del master sulla prevenzione del terrorismo Università di Bari, al via la nuova edizione del master sulla prevenzione del terrorismo Si tratterà di politiche per l'integrazione interreligiosa e interculturale e per la deradicalizzazione
"Non sono io quella sedia", all'Università di Bari la mostra sul tema della povertà "Non sono io quella sedia", all'Università di Bari la mostra sul tema della povertà Un'esposizione fotografica a cura del centro polifunzionale comunale “Area 51”
Corridoi universitari, arrivati i primi 51 studenti rifugiati. Studieranno anche a Bari Corridoi universitari, arrivati i primi 51 studenti rifugiati. Studieranno anche a Bari Sono destinatari di borse di studio grazie alla quinta edizione del progetto UNICORE – University Corridors for Refugees
Università di Bari, dottorato honoris causa in studi di genere a Judith Butler Università di Bari, dottorato honoris causa in studi di genere a Judith Butler La filosofa americana è la fondatrice della disciplina. La cerimonia il 16 ottobre
"Bari città per le donne", all'Università l'evento di presentazione "Bari città per le donne", all'Università l'evento di presentazione Appuntamento mercoledì 11 ottobre nell'Aula Balab del Centro Polifunzionale Studenti
Università di Bari, firmato accordo con Beijing Union University per un nuovo corso di laurea Università di Bari, firmato accordo con Beijing Union University per un nuovo corso di laurea L'intesa internazionale tra i due atenei punta a formare laureati esperti nel campo delle Biotecnologie
Università di Bari, accolti i primi 300 studenti stranieri in Erasmus Università di Bari, accolti i primi 300 studenti stranieri in Erasmus Saranno in totale oltre 450 quelli che quest'anno frequenteranno il nostro ateneo
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.