PVG
PVG
Volley

PVG Bari torna alla vittoria esterna, 0-3 contro Coged Teatina

Partita sofferta nonostante il punteggio, invariata la classifica si mantiene il terzo posto

Ritorno alla vittoria esterna per la Pharma Volley Giuliani Bari che lascia il sontuoso Palatricalle di Chieti con i tre punti. Risultato netto che non rispecchia in maniera del tutto fedele quello che si è visto in campo: dietro lo 0-3 finale rifilato alla Coged Teatina si celano le grandi difficoltà incontrate dalle ragazze di coach Sarcinella nei primi due set, conquistati solo ai vantaggi contro una squadra di casa con valori importanti. Solo nel terzo set, il 6+1 abruzzese lascia campo libero ad una Pvg cinica che chiude velocemente l'incontro, per la gioia del come sempre nutrito pubblico barese al seguito di Binetti e compagne.

Una 16a giornata di B2 femminile che lascia tutto invariato in testa alla classifica, con le vittorie delle prime cinque del girone H: Napoli capolista a 43 punti, insegue Sant'Elia a 37, terza Pvg a 34, subito dietro Mesagne a 32 - in attesa del derby Bari-Mesagne in programma sabato prossimo 24 febbraio al Palacarbonara - e Antoniana Pescara a 30.

- La partita -

Coach Alceo Esposito si affida alla diagonale formata da Negroni al palleggio, Lupidi opposta, laterali Matrullo e Perna, centrali Kus e Ragone, libero Mazzarini; Sarcinella risponde con Alfieri in cabina di regia, opposta Cariello, in banda Liguori e Lattanzio, Labianca e Piemontese al centro, libero Minervini.

Parte molto bene la squadra di casa con l'ace di Matrullo e un muro poderoso della gigantesca Lupidi: 5-0. Lattanzio dà la sveglia alle compagne, Labianca e Alfieri rispondono presente: 6-4. Muro di Piemontese per il 10-6. Lupidi spesso è efficace (17 i suoi punti), ma commette molti errori di misura che portano al pari 11. Il sorpasso è targato Cariello in diagonale strettissimo. Due salvataggi miracolosi di Minervini non vengono trasformati in punto dalle compagne e Chieti si riporta sul + 2. La pipe errata di Lattanzio spinge coach Sarcinella a chiamare il time out sul 18-15. Pallonetto di Liguori e un altro pezzo di bravura di Cariello (12 punti): 19-17. Teatina non molla, guidata da Perna e Lupidi. Ma Pvg non ha intenzione di mollare la presa, ribatte attacco su attacco. Muro di Labianca, a cui risponde Matrullo: 21-19. Un mano-fuori di Lattanzio - 10 punti per l'attaccante barese - ristabilisce l'equilibrio: 21-21. Qualche errore di troppo e Teatina rimette la testa avanti. Niente paura, Labianca giganteggia al centro, ancora pari 23-23. Il finale appassionante rispecchia l'andamento del parziale: invasione e errore della centrale Kus: 24-24. Diagonale di Perna e errore al servizio abruzzese: 25-25. Altro attacco vincente del capitano di casa per un vantaggio che sembra decisivo, ma Teatina perde lucidità proprio nel momento decisivo della frazione, propiziando con due errori il 26-28 finale.

Non si lascia abbattere dal risultato Teatina e rientra in campo con la stessa voglia. La Pharma Giuliani dal canto suo difende su ogni palla, sfruttando poi i buchi nella difesa di casa. Si gioca punto a punto sin dalle prime battute del set. Primo vantaggio significativo di Chieti che si porta sul 13-11 grazie al pallonetto di Perna dopo uno scambio rocambolesco. Muro di Kus e ace di Lupidi: si allunga il vantaggio (15-11). Primo tempo di Piemontese (5 i suoi punti) e pallonetto di Giulia Cariello che accorciano a 16-13. Due volte ancora la centrale barese mette palla a terra: 16-15. Ci risiamo, Pvg non vuole mollare nulla e riaggancia le avversarie sul 19-19. Lupidi e battuta vincente di Ragone per il 21-19. Labianca - 14 i suoi punti - fa la voce grossa: fast e muro stampato in faccia alle rivali per il pari 21. Perna si esibisce in un bellissimo diagonale in sospensione mentre Liguori sfoggia un potente diagonale: 23-23. I nervi fanno la differenza in questi momenti: molto tesi quelli delle atlete di casa, distesi quelli delle baresi, sicure del proprio valore. Muro Cariello, mano-fuori di Perna: 24-24. Muro firmato Cariello-Piemontese, seguito dal lungolinea di Lattanzio che produce il 25-27 che manda su tutte le furie il coach abruzzese.

Sul terzo parziale c'è decisamente meno da dire. Pvg domina in lungo e in largo con una smagliante Cariello a guidare le compagne verso i tre punti. Due colpi vincenti di Lattanzio per il massimo vantaggio barese: 1-9. Non si arrende Lupidi che mette a terra due palle importanti: 4-12. Il libero Simona Minervini, dopo l'ennesima grande prova difensiva, segna anche il secondo punto in due partite, dopo quello di sabato scorso contro Minturno: 7-16. Anche Liguori - 9 i suoi punti - partecipa al soliloquio barese: 7-18. Non poteva mancare Alfieri che regala il 19o punto con un servizio vincente (suo secondo punto nella partita). Altri due attacchi vincenti di Francesca Lattanzio: 8-22. Solo Perna lotta fino alla fine, ma non basta. Labianca stende Coged Teatina Chieti, sigillando un sonoro 11-25.
  • vittoria
Altri contenuti a tema
Cristoforo De Palma, classe 1939, campione italiano Master di canottaggio Cristoforo De Palma, classe 1939, campione italiano Master di canottaggio L'arzillo quasi 80enne del circolo Barion ora punta ai mondiali di Budapest e alla voga longa a Venezia
PVG Bari vince e chiude il girone d'andata al terzo posto PVG Bari vince e chiude il girone d'andata al terzo posto Netto 3-0 nella trasferta di Oria, si ricomincia il 3 febbraio in casa della capolista Lp Napoli
PVG Bari la spunta per 3 a 1 in casa contro il Volley Cave PVG Bari la spunta per 3 a 1 in casa contro il Volley Cave Arriva la prima vittoria del 2018 nella penultima giornata del girone di andata
PVG Bari, prima vittoria esterna senza tie-break PVG Bari, prima vittoria esterna senza tie-break Netto 3-0 in casa della Lazio Tv Futura Terracina, sono 19 i punti a meno 1 dalla capolista
PVG Bari di nuovo vittoriosa, confermato il terzo posto in classifica PVG Bari di nuovo vittoriosa, confermato il terzo posto in classifica Secco 3-0 contro la Molinari Ponticelli di Napoli, un solo set concesso in casa dalle ragazze di coach Sarcinella
Il CUS Bari vince il titolo regionale di pattinaggio di corsa su pista Il CUS Bari vince il titolo regionale di pattinaggio di corsa su pista Ilenia Saltarelli nella categoria femminile si conferma la più forte in regione
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.