Pallanuoto coppa Italia
Pallanuoto coppa Italia
Nuoto

Coppa Italia pallanuoto, Pro Recco si conferma campione. Dominata AN Brescia in finale: 10-3

Prestazione sontuosa dei campioni in carica, che spazzano via la concorrenza e si riprendono il titolo allo Stadio del nuoto di Bari

Pro Recco si conferma squadra praticamente imbattibile nella pallanuoto italiana ed europea. I liguri vincono la Coppa Italia asfaltando in finale AN Brescia con un 10-3 che non ammette alcun tipo di replica. Allo Stadio del nuoto di Bari si ripete la storia dell'anno scorso, ma con un punteggio molto più ampio del 7-5 che fu nel 2018. Applausi a Pro Recco, vera dominatrice della scena pallanuotistica contemporanea. Il terzo posto va a Sport Management Busto Arsizio, che batte 7-14 nella finalina di consolazione CC Ortigia.

La partita minuto per minuto

Quarto Quarto


- Ultima siriena, finisce qui: Pro Recco si conferma campione della Coppa Italia di pallanuoto. Dominata AN Brescia: 10-3 il risultato finale
- Tiro di rigore per Recco fallito da Filipovic
- Ultimo minuto, terzo fallo grave per Echenique che finisce qui la sua partita
- Espulso Ivovic, ma Brescia spreca con Muslim che perde la palla e il tempo per concludere. I sostenitori di Recco già esultano sugli spalti quando manca 1'24''
- Situazione che sembra ormai cristallizzata per Recco, quando mancano 2'38'' al termine
- Allunga ancora Recco con Aicardi, che da posizione centrale conclude in maniera vincente un'azione avvolgente da sinistra a destra. Recco si porta sul 10-3, massimo vantaggio a +7
- Espulso N. Presciutti per Brescia, Recco chiama time out
- Ci prova Presciutti da lontanissimo, controlla Bijac
- Espulsione per Echenique, time out chiamato da Brescia quando mancano 6' al termine
- Subito in goal Recco con il mancino di Echenique dal perimetro. 9-3 e massimo vantaggio sul +6 per i campioni in carica
- Palla per Recco anche nel parziale di gioco. Partiti gli ultimi 8'

Terzo Quarto

- Azione avvolgente di Brescia, Filipovic interviene male su Janovic e va nel pozzetto. I lombardi però sciupano una buona opportunità
- Il terzo periodo di gioco si chiude sul parziale di 8-3 per i campioni d'Italia in carica della Pro Recco
- Mancano 10'' alla fine del terzo quarto quando Recco fa il break a centro vasca e con Di Fulvio sigla il +5
- Espulso Ivovic, ma Bijac è un fulmine su Gallo. Si resta 7-3 per Recco quando i liguri chiamano time out
- Time out chiamato da Brescia
- Pronta la risposta di Brescia, che con Rizzo dalla sinistra si riporta a -4: 7-3 il parziale a 2'45'' dalla fine del terzo quarto
- Espulsi Vukcevic e Rizzo, tutto troppo facile per Ivovic che realizza il 7-2. Massimo vantaggio per Recco che si porta a +5
- Doppia espulsione: Figlioli (Brescia), Di Fulvio (Recco)
- Break di Brescia a centro vasca, Echenique va nel pozzetto ma il possesso si perde con il tiro di Figlioli altissimo
-Dopo il goal Figlioli va nel pozzetto, Del Lungo si supera su Renzuto Iodice, ma cede a Bodegas. Pro Recco si riporta sul +4 con il parziale di 6-2
- Velotto nel pozzetto, stavolta Brescia riesce a concretizzare il possesso. Figlioli flirta col palo, ma la palla entra comunque: 5-2 per Pro Recco
- Espulso Bertoli nel Brescia, ma Pro non sfrutta il vantaggio numerico
- Ancora palla bianca, Di Fulvio è velocissimo nello sprint. Primo possesso per Recco

Secondo Quarto

- Finisce qui il secondo quarto. Soli due goal realizzati, tutti a firma di Pro Recco che conclude sul +4 il parziale (5-1)
- Super intervento di Del Lungo su Ivovic con la mano aperta
- Time out chiamato da Rudic, coach di Recco
- Espulso Renzuto Iodice, ma Brescia spreca ancora il possesso con una conclusione di C. Presciutti da posizione impossibile
- Non si sblocca il parziale: super riflesso d Bijac su Gallo dal perimetro. Brescia ci prova ma ha poca fortuna quando manca 1'57'' alla fine
- Sfortunatissimo Brescia con i legni: stavolta è Janovic a centrale la traversa
- Altro palo di Brescia con Figlili, stavolta nel pozzetto c'era Velotto. Brescia chiama time out a 5' dalla fine del secondo quarto
- Figari nel pozzetto, ma Brescia non concretizza possesso e superiorità. Figlioli centra in pieno il palo dal pozzetto
- Ancora Recco a segno con la staffilata di capitan Ivovic a dare il +4 ai campioni d'Italia (massimo vantaggio sul 5-1)
- Eccola la prima firma di Bodegas: azione fulminante di Recco per ristabilire il +3 parziale. I liguri conducono 4-1 su AN Brescia
- Di Fulvio e Bertoli si beccano un po', ma tutto sembra rientrat
- Ancora Di Fulvio contro Figlioli allo sprint, la palla è di nuovo bianca. Primo possesso per Recco

Primo Quarto

- Di Fulvio nel pozzetto, ma Brescia sciupa possesso e vantaggio numerico. Si chiude così il primo quarto, con Recco sul +2: parziale di 3-1 per i campioni d'Italia in carica
- Espulso Echenique nella Pro, il capitano del Brescia C. Presciutti si carica la squadra sulle spalle e trasforma per il -2: parziale di 3-1 Recco
- Strepitoso riflesso di Del Lungo sulla conclusione ravvicinata di Aicardi
- Sul ribaltamento di fronte Recco realizza la terza marcatura sfruttando al massimo il possesso: bolide di Di Fulvio che rimbalza sull'acqua e fulmina Del Lungo. Parziale di 3-0 per i liguri
- Espulso Bodegas, non ne approfitta Brescia con il tiro altissimo di Figlioli da posizione centrale dopo un'azione avvolgente da sinistra a destra
- Azione troppo laboriosa di AN, che dopo i 30'' non riesce ad arrivare al tiro regalando il possesso a Recco
- Raddoppia Pro Recco con la palombella precisa di Francesco Di Fulvio dal perimetro. Parziale di 2-0 e Brescia chiama time out
- Ottima azione difensiva di Nora su Aicardi. Si salva Brescia
- Vantaggio Pro Recco: la prima marcatura è di Ivovic che sfrutta l'espulsione di Bertoli nel Brescia. 1-0 per i campioni d'Italia
- La prima conclusione è di Brescia: il destro di Figlioli si perde alto
- Figlioli e Di Fulvio allo sprint: la palla è bianca. Muoverà Recco la prima azione dopo il minuto di raccoglimento

16:22 - I protagonisti di Recco e Brescia scendono in vasca per un ultimo giro di riscaldamento. Tra poco si comincia
16:19 - Con un po' di ritardo sul programma, dopo la presentazione delle squadre risuona Fratelli d'Italia nell'impianto barese. Manca poco alla discesa delle squadre in vasca
  • stadio del nuoto di bari
Altri contenuti a tema
Stadio del nuoto di Bari, il 31 agosto la riapertura Stadio del nuoto di Bari, il 31 agosto la riapertura Dal 17 agosto ripartono le iscrizioni
Stadio del Nuoto a Bari, la parte outdoor non riaprirà prima di due anni Stadio del Nuoto a Bari, la parte outdoor non riaprirà prima di due anni Due bandi per la riqualificazione, si parte dall'esterno per poi passare all'interno. Sabato previsto un flash mob
Bari, per la piscina comunale servono 3 milioni. Scatta la petizione online Bari, per la piscina comunale servono 3 milioni. Scatta la petizione online Lavori urgenti sulla vasca esterna ne stanno impedendo la riapertura, l'appello al sindaco Decaro
Lavori straordinari di adeguamento, lo Stadio del nuoto di Bari chiude per l'estate Lavori straordinari di adeguamento, lo Stadio del nuoto di Bari chiude per l'estate La Waterpolo Bari presterà i suoi servizi alla piscina scoperta del Trampolino durante la stagione balneare
Pallanuoto, oggi l'esordio in campionato per la Waterpolo Bari Pallanuoto, oggi l'esordio in campionato per la Waterpolo Bari Appuntamento alle 15 allo Stadio del nuoto per la partita contro Jesina
Sport mezzo di inclusione sociale, via ai corsi gratuiti allo Stadio del Nuoto di Bari Sport mezzo di inclusione sociale, via ai corsi gratuiti allo Stadio del Nuoto di Bari Destinatari sono bambini, giovani, adulti con disabilità, precedenza a chi ha un reddito Isee più basso. Come iscriversi
Coppa Italia pallanuoto, vince Pro Recco. Bodegas: «Oggi impossibile batterci» Coppa Italia pallanuoto, vince Pro Recco. Bodegas: «Oggi impossibile batterci» Il centroboa italo-francese: «Grande affetto dal pubblico di Bari. Ora testa alla Coppa campioni»
Coppa Italia pallanuoto, alla Sport Management il terzo posto. Battuta Ortigia Coppa Italia pallanuoto, alla Sport Management il terzo posto. Battuta Ortigia Allo Stadio del nuoto di Bari i lombardi regolano i siciliani con un netto 7-14 in una sfida dominata
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.