Giovanni Cornacchini
Giovanni Cornacchini
Calcio

Bari-Marsala 3-1, Cornacchini: «Una risposta importante». Pozzebon: «La Turris? Troppa festa»

Soddisfatto il tecnico: «Non era facile dopo una sconfitta e lo svantaggio». Il centravanti: «Goal? Importante l'obiettivo»

Una vittoria per scacciare i fantasmi e tornare ad allungare sulle inseguitrici. Il Bari batte in rimonta 3-1 il Marsala e si riporta a +12 (+9 virtuale) sulla Turris, a sua volta rimontata sul 5-2 in casa del Messina dopo il vantaggio di 0-2. Insomma, una domenica iniziata male per il Bari ma finita con un mezzo trionfo. Il capitombolo di Torre del Greco è già alle spalle: «Una risposta importante; non meritavamo il goal subito e le difficoltà sono aumentate. I ragazzi hanno avuto grande personalità e a tratti abbiamo espresso anche un gioco gradevole - è l'analisi di mister Giovanni Cornacchini nel post gara. Il pareggio prima della fine del primo tempo ci ha dato entusiasmo. Eravamo partiti bene con l'occasione di Floriano, l'impatto era giusto. La mentalità è sempre la stessa, alle volte ci sono delle difficoltà oggettive. Quando giochiamo sul nostro campo abbiamo qualche vantaggio».

Tutto si è deciso nelle prime battute del secondo tempo. Marfella mette una pezza su un suo errore, sul ribaltamento di fronte Floriano va giù in area e Brienza trasforma il rigore. «Gli episodi fanno la differenza. Dobbiamo stare sereni, i ragazzi sono bravi, la squadra è forte. Oggi tutti hanno risposto e non era facile dopo la sconfitta e dopo il vantaggio. Il Marsala ha un'ottima squadra», continua il mister.

Positiva la prova dei singoli, a cominciare da Floriano, uomo sempre più determinante: «Floriano l'anno scorso giocava in B, per noi è determinante perché salta sistematicamente l'uomo e ha qualità importanti - è l'elogio del mister. Anche Ciccio oggi ha giocato bene, stiamo parlando di calciatori forti. Aloisi? È stato fermo due mesi e mezzo, ora sta bene. I giovani vanno aiutati perché si logorano anche a livello mentale. Il ragazzo sta facendo bene e anche oggi ha fatto una buona gara. Mattera? Può giocare su tutta la linea difensiva, ha anche il lancio che ha fatto a Piovanello. Per me è una grande fortuna averlo. Ho la fortuna di avere sette giocatori importanti in avanti; le mie valutazioni le faccio per quello che vedo sul campo. Se uno non si allena in settimana ho la possibilità di fare valutazioni e scelte. Ci possono essere delle eccezioni come Floriano. Pozzebon ha fatto molto bene, ha svolto il lavoro che gli ho chiesto. Simeri ha qualità; se rallentiamo i ritmi andiamo in difficoltà».

Insomma, il Bari esce dal periodo di difficoltà con una prova convincente, a prescindere dalla cose che ancora vanno aggiustate: «È sempre una questione di momenti; abbiamo lavorato molto sull'evitare i problemi da fermo - spiega Cornacchini. Dobbiamo iniziare a lavorare di nuovo da squadra i fase di non possesso. Abbiamo dimenticato qualcosa lì ma ci lavoreremo. Anche la situazione di oggi è stata particolare. Anche se siamo il Bari per vincere dobbiamo faticare. Dobbiamo essere più lucidi in ripartenza, avevamo molto campo per far male».

Non sorride, invece, l'inseguitrice: «Per poter starci dietro la Turris ha speso troppe energie - conclude Cornacchini. Ci avrei scommesso sul risultato negativo; dopo aver sprecato molto poteva arrivare la sconfitta».

Sulla Turris torna anche l'attaccante Demiro Pozzebon, che se la cava con una battuta: «Hanno festeggiato troppo per una settimana». «La nota positiva è stata la reazione allo svantaggio - dice Pozzebon. Stavamo bene e la partita si poteva riaprire. È un periodo in cui ci va male al primo mezzo tiro che prendiamo, è iniziata un po' così ma sono contento per questa reazione. Il Marsala è venuto qui con 5 difensori per proteggersi, ma siamo stati bravi a trovare il momento giusto per colpire. Sapevo che dovevo stancarli, ho preso tanti falli, c'era anche un rigore che poteva essere dato. Sono contento della prestazione. Il goal mi manca, ma l'obiettivo è raggiungere la vittoria del campionato. Faccio quello che mi chiede il mister, quando capiterà la palla goal spero che vada dentro. Contro il Locri domenica prossima speriamo che vada come all'andata. Archiviamo questa partita e pensiamo alla prossima: in trasferta, su campi difficili, è sempre una battaglia».
Demiro Pozzebon
  • ssc bari
  • giovanni cornacchini
Altri contenuti a tema
SSC Bari, arriva un nuovo sponsor. Accordo con Wind 3 SSC Bari, arriva un nuovo sponsor. Accordo con Wind 3 Tariffe telefoniche scontate per i tifosi possessori di un abbonamento in corso di validità
SSC Bari, parla Hamlili: «Vorrei restare qui. Goal? Mi è mancata lucidità» SSC Bari, parla Hamlili: «Vorrei restare qui. Goal? Mi è mancata lucidità» Il centrocampista biancorosso: «Devo migliorare tanto, sbaglio ancora troppi passaggi. Cornacchini? Mi ha voluto lui»
Rientra a Bari il tifoso caduto dagli spalti Rientra a Bari il tifoso caduto dagli spalti Due risonanze magnetiche hanno confermato la frattura della vertebra cervicale
SSC Bari, parte l'operazione Gran finale. Sconti e mini abbonamenti per i titolari di Fan card SSC Bari, parte l'operazione Gran finale. Sconti e mini abbonamenti per i titolari di Fan card Iniziative speciali per le ultime 5 partite in casa. De Laurentiis: «Arriviamo uniti all'obiettivo finale»
Tifoso del Bari caduto dagli spalti, resta in osservazione a Reggio Calabria Tifoso del Bari caduto dagli spalti, resta in osservazione a Reggio Calabria Il signor Nicola non si è ancora sottoposto a risonanza magnetica. Rinviato il rientro
Dalla crisi al nuovo allungo. Il Bari torna a imporre la regola del 3, campionato finito? Dalla crisi al nuovo allungo. Il Bari torna a imporre la regola del 3, campionato finito? Dopo la sconfitta con la Turris arrivano 2 successi che rilanciano la corsa dei biancorossi verso la C
Cade esultando al goal del Bari. Paura per un tifoso biancorosso a Locri Cade esultando al goal del Bari. Paura per un tifoso biancorosso a Locri Il signor Nicola si è rotto una vertebra cervicale ma si muove. I medici lo tengono sott'osservazione
Locri-Bari 0-3, Cornacchini: «Bravi a tener botta. Risultato giusto». Di Cesare: «Pensiamo solo a noi» Locri-Bari 0-3, Cornacchini: «Bravi a tener botta. Risultato giusto». Di Cesare: «Pensiamo solo a noi» Il mister nel post gara: «Finché non c'è la matematica nulla è deciso». Il difensore-goleador: «Dopo la mia rete ci siamo sciolti»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.