schede elettorali elezioni
schede elettorali elezioni
Politica

Voto di scambio a Bari, Salvini risponde ai 5 stelle

Venerdì manifestazione organizzata dai pentastellati a cui parteciperà anche l'ex candidata Melini che commenta: «Malcostume generalizzato»

Elezioni Regionali 2020
Question time alla Camera oggi pomeriggio sulla vicenda del voto di scambio a Bari durante l'ultima tornata elettorale. A chiedere informazioni al ministro Salvini il deputato barese pentastellato Bresci, a cui il leader del Carroccio ha solo potuto ribadire quanto a lui detto dal procuratore Giuseppe Volpe, ovvero che le indagini sono in corso e al momento sulla vicenda c'è il segreto istruttorio.

«Il Viminale conferma massima attenzione ai casi di corruzione elettorale - commenta Brescia - Venerdì a Bari scenderemo in piazza anche per chiedere la rapida approvazione della legge "Elezioni Pulite", già votata dalla Camera e ferma al Senato. Rinnoviamo l'invito ai consiglieri eletti che sanno di avere la coscienza sporca di autodenunciarsi, prima che sia troppo tardi. La manifestazione di venerdì a Bari non potrà essere una sfilata ipocrita, sarà un chiaro messaggio di legalità».

E alla manifestazione, invitata da Elisabetta Pani, sarà presente anche l'ex consigliere comunale e candidata sindaco Irma Melini che ha voluto dire la sua sull'argomento.

«Sono certa che siamo tutti d'accordo sulla condanna, sempre e ovunque, di una qualsiasi ipotesi di scambio di voto - dichiara Melini - Vorrei ribadire il mio pensiero in merito a quanto accade in città, proprio perché non si tratta di un episodio sporadico, ma di un malcostume generalizzato e ripetutamente presente. I candidati sono scelti da noi e il fiorire di liste non deve significare la perdita di qualità e responsabilità di chi viene candidato. Sono certa che tutti i candidati sindaci, i partiti e i movimenti siano estranei a quanto sta emergendo, ma ritengo che gli stessi siano - e siamo - responsabili di chi è stato candidato a rappresentarci. La manifestazione è un momento di ritrovo e di affermazione dei sacrosanti principi costituzionali, ma affinché non siano sempre iniziative "postume", sta a noi nella fase di selezione della classe dirigente garantire che questi principi siano sempre condivisi e rispettati. Solo così l'elettore "sano" potrà tornare ad avere fiducia nel nostro operato».
  • elezioni
  • Matteo Salvini
  • irma melini
Altri contenuti a tema
No alle elezioni nelle scuole, l'appello di 18 parlamentari in Italia No alle elezioni nelle scuole, l'appello di 18 parlamentari in Italia Tra i firmatari il barese pentastellato Paolo Lattanzio, la lettera inviata al ministro Lamorgese e al ministro Azzolina
Doppia preferenza di genere, ecco la proposta del Movimento 5 Stelle Doppia preferenza di genere, ecco la proposta del Movimento 5 Stelle Le consigliere pentastellate con il senatore dell'Olio hanno presentato la loro idea, prevista la bocciatura delle liste che non rispettino il 60-40% uomo/donna
Puglia, Conca lancia la sua candidatura: «Diametralmente opposto ad Emiliano» Puglia, Conca lancia la sua candidatura: «Diametralmente opposto ad Emiliano» «Continuerò ad occuparmi dei problemi dei cittadini, il programma è pronto e sarà presto disponibile»
Salvini fa tappa a Bari: «Lega ha unito il centrodestra. Meno tasse per la Puglia» Salvini fa tappa a Bari: «Lega ha unito il centrodestra. Meno tasse per la Puglia» Il leader del Carroccio incontra i metalmeccanici e dice: «Sanità funziona con integrazione pubblico-privato. A luglio porteremo Zaia qui». Altieri: «Basta Emiliano»
Doppia preferenza di genere, il Governo "obbliga" la Puglia Doppia preferenza di genere, il Governo "obbliga" la Puglia Nelle prossime regionali via al doppio voto come richiesto ultimamente da diversi esponenti politici tra cui Bellanova
Regionali in Puglia, la campagna elettorale entra nel vivo. Salvini a Bari Regionali in Puglia, la campagna elettorale entra nel vivo. Salvini a Bari L'appuntamento con il leader della Lega è per venerdì, mentre stamattina Giorgia Meloni presenterà la candidatura di Fitto
Salvini attacca la Puglia: «I morti non sono serviti a far adeguare il trasporto su ferro» Salvini attacca la Puglia: «I morti non sono serviti a far adeguare il trasporto su ferro» Replica dell'assessore Giannini: «Prima di parlare, lasciandosi andare nelle sue consuete operazioni di sciacallaggio, è meglio che le notizie le legga con più attenzione»
Elezioni regionali in Puglia, la Camera approva l'emendamento di Sisto. Al voto 20 e 21 settembre Elezioni regionali in Puglia, la Camera approva l'emendamento di Sisto. Al voto 20 e 21 settembre Accordo raggiunto tra le diverse forze politiche, contrari da Fratelli d'Italia. Da ora parte la corsa per il successore di Michele Emiliano
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.