la villa sequestrata
la villa sequestrata
Cronaca

Villa con piscina, yacht da 12 metri e conti correnti sequestrati al re dei latticini di Gioia del Colle

Dal 2009 l'imprenditore aveva carichi pendenti per reati tributari e si era reso responsabile di diversi fallimenti di attività lattiero casearie

I finanzieri di Gioia del Colle hanno eseguito a Bari, Gioia del Colle, Policoro (MT) e Taranto il sequestro dei beni di un noto imprenditore gioiese operante nel settore lattiero – caseario, che vanta fin dal 2009 numerosi e gravi precedenti di polizia per reati tributari ed in materia fallimentare.
Il provvedimento è stato disposto dal Tribunale di Bari – III Sezione Penale - in funzione di Tribunale della Prevenzione, su proposta della Procura della Repubblica di Bari.
Quanto ai beni sequestrati, si tratta, in particolare, di una lussuosa villa con piscina e piccolo parco privato annesso, ubicata a Gioia del Colle, di una prestigiosa unità abitativa nel Comune di Policoro (MT), di una imbarcazione di 12 metri e di cospicue disponibilità bancarie.
Le indagini eseguite dalle Fiamme Gialle, coordinate in ogni loro fase dalla Procura della Repubblica di Bari, hanno permesso di appurare che l'imprenditore interessato dal provvedimento di sequestro, nel periodo 2009 - 2019, quale amministratore o socio "di fatto" di diverse società intestate o di proprietà di "prestanome", si è reso responsabile di gravi evasioni fiscali e del fallimento di diverse società gioiesi attive nel settore lattiero caseario.
Le correlate investigazioni patrimoniali – finanziarie hanno inoltre evidenziato che l'imprenditore, proprio nel periodo in cui aveva commesso i predetti reati, aveva acquisito direttamente, per il tramite del coniuge e delle società controllate, beni di ingente valore, come due prestigiose ville in Gioia del Colle e Policoro e di una imbarcazione di 12 metri, modello Prestige 42 Fly, pur non disponendo di adeguate fonti economiche di origine lecita.
WhatsApp Image atWhatsApp Image at
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Evasione fiscale, beni per 1 milione di euro sequestrati a due aziende di Bari Evasione fiscale, beni per 1 milione di euro sequestrati a due aziende di Bari Nel mirino degli agenti della Guardia di Finanza sono finiti una Srl con sede ad Adelfia e una ditta individuale con sede a Turi
Scarpe, vestiti e giocattoli contraffatti, sequestri al porto di Bari Scarpe, vestiti e giocattoli contraffatti, sequestri al porto di Bari Si tratta di oltre 22 mila paia di calzature finte Converse, Nike e Gucci, oltre a diversi noti marchi di abbigliamento
Corruzione a Bari, coinvolti imprenditori e l'ex direttore amministrativo pro-tempore dell’Asl di Brindisi Corruzione a Bari, coinvolti imprenditori e l'ex direttore amministrativo pro-tempore dell’Asl di Brindisi Non prevista alcuna misura nei confronti del pubblico ufficiale, comunque indagato per il medesimo reato, in quanto collocato in congedo nel 2018
Fatture false, la guardia di finanza sequestra 2,2 milioni di euro ad una S.p.A. di Bari Fatture false, la guardia di finanza sequestra 2,2 milioni di euro ad una S.p.A. di Bari Il decreto è l’epilogo della complessa attività investigativa effettuata dal I Gruppo Tutela Entrate del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria
Bari, imprenditore non versa al fisco 270mila euro: scatta il sequestro beni Bari, imprenditore non versa al fisco 270mila euro: scatta il sequestro beni L'uomo, attivo nel settore dei giochi, è stato condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione
Truffa da oltre 200 mila euro in fondi per l'agricoltura, tre denunce in provincia di Bari Truffa da oltre 200 mila euro in fondi per l'agricoltura, tre denunce in provincia di Bari Si tratta di tre uomini di Altamura che avevano avviato una attività fittizia per ottenere i "titoli della Riserva Nazionale"
Bari, Gdf scopre 10 tonnellate di farmaci scaduti: scatta il sequestro Bari, Gdf scopre 10 tonnellate di farmaci scaduti: scatta il sequestro I prodotti provenivano da centri di conferimento presenti sia sul territorio pugliese sia su quello lucano
Bari, si fingeva disoccupata per percepire il Reddito di Cittadinanza: denunciata Bari, si fingeva disoccupata per percepire il Reddito di Cittadinanza: denunciata Nei guai anche il coniuge della donna per aver ottenuto l’accesso al Patrocinio a spese dello Stato senza comunicare la percezione del Reddito di Cittadinanza
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.