rifiuti adelfia-valenzano
rifiuti adelfia-valenzano
Territorio

Vigilanza ambientale, rimosse cataste di rifiuti dall'agro di Valenzano-Adelfia

Azione congiunta di Regione Puglia e Comune di Casamassima. L'assessore Stea: «Le segnalazioni iniziano a dare i loro frutti»

Rifiuti di ogni genere accatastati sulla strada sterrata che conduce dalla provinciale Valenzano-Adelfia all'imbocco della statale 100, per quella che era una vera e propria discarica a cielo aperto. A intervenire per ripristinare il decoro e tamponare il danno sono stati gli agenti della Polizia ambientale, il corpo di vigilanza istituito con la legge regionale 37 del 2015 con le funzioni di controllo, tutela e rappresentanza del territorio.

Gli agenti di Brindisi in servizio esterno Vincenzo Sbiroli, Quirico Oliva e Michele Chieco hanno segnalato la presenza di un notevole quantitativo di rifiuti sparsi sul tratto sterrato della strada interessata dalla presenza indebita di rifiuti. Grazie alla segnalazione del servizio di vigilanza ambientale regionale, gli uomini della Cogeir Costruzioni e Gestioni, azienda che raccoglie i rifiuti differenziati del comune di Casamassima, hanno dato seguito alle attività di rimozione rifiuti abbandonati nel tratto Adelfia - Casamassima - Valenzano, anche provvedendo alla raccolta dei rifiuti sparsi ed in alcuni casi interrati attraverso l'utilizzo di escavatori e un camioncino compattatore. I rifiuti sono stati differenziati per essere poi portato negli appositi luoghi di scarico.

L'attività di presidio e controllo del territorio è partita dall'assessore regionale all'Ambiente Gianni Stea: «Una buona pratica - spiega Stea - quella della Regione Puglia e quella posta in essere dal Comune di Casamassima che ci si augura possa essere seguita, con la stessa sinergia, anche da altre amministrazioni. Spesso infatti, dopo la segnalazione del servizio di vigilanza regionale una delle maggiori difficoltà sta proprio nella impossibilità finanziaria dei Comuni a procedere alla pulizia delle aree con presenza di rifiuti. Su questo si dovrà ragionare e trovare ogni possibile soluzione».
rifiuti adelfia-valenzanorifiuti adelfia-valenzano
  • Regione Puglia
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Bari, svuotavano cantine e abbandonavano gli ingombranti in un terreno a Japigia. Presi Bari, svuotavano cantine e abbandonavano gli ingombranti in un terreno a Japigia. Presi Gli agenti della Polizia locale hanno pedinato e fermato in flagranza un gruppo di baresi a bordo di un furgone sospetto in via Gentile
Mutamenti climatici, la proposta di legge del fisico barese Nicola Conenna Mutamenti climatici, la proposta di legge del fisico barese Nicola Conenna Sulle energie rinnovabili lo studioso commenta:“Basta con i fossili, l'idrogeno lo possiamo sperimentare noi in Puglia”
Agricoltura in Puglia messa in ginocchio dal maltempo. Regione: «Al lavoro per verificare danni» Agricoltura in Puglia messa in ginocchio dal maltempo. Regione: «Al lavoro per verificare danni» L'ente specifica in una nota: «Eventuale declaratoria del Ministero consentirà l'utilizzo del Fondo di solidarietà nazionale»
Festa di San Nicola, il giorno dopo. Un "mare" di bottiglie galleggianti Festa di San Nicola, il giorno dopo. Un "mare" di bottiglie galleggianti Vetro e altri rifiuti gettati negli specchi d'acqua antistanti i tratti di lungomare dove si sono svolti gli eventi religiosi e non
Disastro ferroviario, la Regione Puglia ammessa come responsabile civile Disastro ferroviario, la Regione Puglia ammessa come responsabile civile La decisione del Tribunale di Trani. L'ente si era anche costituito parte civile nel procedimento
Immondizia e Bif&st, i due volti di Bari Immondizia e Bif&st, i due volti di Bari La denuncia del Comitato Salvaguardia Zona Umbertina
Urban Center di Bari, la Regione finanzia il potenziamento delle attività Urban Center di Bari, la Regione finanzia il potenziamento delle attività Il progetto, vincitore di "Puglia Partecipa", ha come obiettivo trasformare il centro in un laboratorio permanente di cittadinanza attiva
Bari, al via la raccolta differenziata porta a porta a San Paolo e Stanic Bari, al via la raccolta differenziata porta a porta a San Paolo e Stanic Da domani in distribuzione i kit e il materiale informativo alle oltre 35 mila utenze interessate
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.