Il sottopasso di via Buozzi
Il sottopasso di via Buozzi
Territorio

Via Bruno Buozzi, la giunta comunale di Bari approva il progetto delle due rotatorie

Semaforo verde anche per gli interventi di sistemazione del tratto stradale compreso. Lavori da un milione e mezzo di euro

Su proposta dell'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta comunale di Bari nei giorni scorsi ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione delle rotatorie in via Bruno Buozzi e per la sistemazione del tratto stradale compreso, per un importo di 1.575.000 euro.

Si tratta di un intervento molto complesso che riguarderà sia l'allargamento del marciapiede di un tratto di via Buozzi sia l'esecuzione di due rotatorie, una all'intersezione con via Glomerelli e l'altra con viale Europa.

All'incrocio con via Glomerelli sarà eliminato il semaforo per lasciare il posto ad una rotatoria, che valorizzerà la grande quercia esistente nell'area verde già di pertinenza degli alloggi di Arca Puglia, e a una sistemazione complessiva dei marciapiedi lungo via Buozzi fino all'incrocio con viale Europa, dove sarà eseguita la seconda rotatoria.

Al termine degli interventi via Bruno Buozzi diventerà un viale alberato, dotato di pista ciclabile (lato alloggi popolari), parcheggi in linea su entrambe le direzioni di marcia e attraversamenti pedonali in sicurezza.

Le due rotatorie svolgeranno anche una funzione di traffic calming in quanto le autovetture saranno costrette a rallentare la velocità intorno ai 40 km/h, risolvendo uno dei problemi lamentati da tempo dai residenti, e cioè la scarsa sicurezza nell'attraversamento stradale dovuta anche all'alta velocità delle auto in transito, in particolare negli orari notturni. Alla sicurezza dei pedoni contribuirà anche la realizzazione dei bulbouts in corrispondenza degli attraversamenti pedonali.

«Tecnicamente si tratta della prosecuzione dei lavori che l'anno scorso hanno consentito l'abbattimento del muro in via Glomerelli per offrire ai residenti degli alloggi popolari un camminamento più ampio e sicuro - dichiara Giuseppe Galasso -, e che scegliemmo di eseguire in previsione dell'appalto di manutenzione straordinaria delle strade, già avviato, e del perfezionamento del progetto ora approvato in giunta. Grazie a questo progetto via Bruno Buozzi cambierà completamente volto con una forte impronta green, dovuta alla piantumazione di diversi alberi su entrambi i lati della strada, e sarà percepita finalmente come una strada di quartiere e non più solo come un'arteria di ingresso in città. Insomma, un'operazione in continuità con quanto avvenuto con la realizzazione del ponte Adriatico, la cui apertura ha consentito di smaltire grandi volumi di traffico, che in precedenza intasavano questa strada, attraverso viale Tatarella e quindi l'asse nord sud. Parliamo di un intervento atteso da moltissimo tempo, che prevediamo di avviare materialmente nei primissimi giorni del nuovo anno e di completare in circa sei mesi di cantiere. Contestualmente procederemo con il nuovo impianto di illuminazione, in analogia con quello già realizzato nella zona 167 di Palese attraverso la predisposizione di plinti e, attraverso un appalto successivo, l'installazione dei pali con luci a led. Saranno realizzati anche i nuovi pozzetti a griglia per la raccolta delle acque che confluiranno in un collettore presente al di sotto di via Buozzi risolvendo anche il problema legato ai ristagni d'acqua dopo le piogge. Saranno lavori di riqualificazione a tutto campo, che restituiranno dignità e comfort a quest'area della città, incidendo positivamente sulla qualità della vita dei residenti».
  • Giuseppe Galasso
  • Giunta comunale
Altri contenuti a tema
Bari, ponte Padre Pio non sicuro? Galasso: "Nessuna catastrofe, risolveremo il problema" Bari, ponte Padre Pio non sicuro? Galasso: "Nessuna catastrofe, risolveremo il problema" La denuncia di SOS Città dopo il cedimento di un elemento prefabbricato. L'assessore ai Lavori Pubblici: "L'opera sarà demolita e ricostruita nell’ambito della variante a sud del nodo ferroviario di Bari"
Bari, 1 milione e 125 mila euro per mettere a nuovo strade e marciapiedi al Libertà Bari, 1 milione e 125 mila euro per mettere a nuovo strade e marciapiedi al Libertà L'assessore Galasso: «Quasi certamente i cantieri partiranno il prossimo mese di febbraio per essere completati entro l’avvio della stagione estiva»
Bari, Amtab senza soldi il Comune anticipa 5 milioni di euro Bari, Amtab senza soldi il Comune anticipa 5 milioni di euro Il Coronavirus ha messo in ginocchio l'azienda di trasporti cittadina che non ha liquidità nemmeno per gli stipendi
Completamento di piazzetta dei Papi, il Comune di Bari dice sì. Lavori a inizio 2021 Completamento di piazzetta dei Papi, il Comune di Bari dice sì. Lavori a inizio 2021 Arriva l'approvazione dalla giunta comunale. Interventi da 120mila euro per nuovo verde e impianto di irrigazione
Incendio all'ex Socrate, il caso diventa un "affaire" politico Incendio all'ex Socrate, il caso diventa un "affaire" politico Residenti, comitati e associazioni contestano la liceità dello sgombero, ma il Comune sta già trovando altre soluzioni
Nuova illuminazione a led in via Tatarella, partita la seconda tranche dei lavori Nuova illuminazione a led in via Tatarella, partita la seconda tranche dei lavori I fondi, pari a 250mila euro, provengono da un finanziamento statale a beneficio dei comuni
Trasformazione digitale della vita quotidiana, Comune di Bari aderisce a "Smarter Italy" Trasformazione digitale della vita quotidiana, Comune di Bari aderisce a "Smarter Italy" Di Sciascio: «Il bando permetterà di stimolare aziende e ricerca a trovare soluzioni sempre nuove»
A Bari uno spazio dedicato a Leonardo Sciascia, la giunta comunale dice sì A Bari uno spazio dedicato a Leonardo Sciascia, la giunta comunale dice sì Il prossimo 8 gennaio ricorrerà il centenario della nascita del famoso scrittore e saggista
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.