vaccinazione
vaccinazione
Scuola e Lavoro

Vaccini, da oggi i bambini non in regola fuori dagli asili a Bari

Multe, invece, per i frequentanti la scuola dell'obbligo. Nessuna proroga nonostante le richieste dei giorni scorsi

È arrivato l'11 marzo e nessuna proroga è stata concessa per l'accesso agli asili nido e alle scuole dell'infanzia di Bari e provincia per i bambini non in regola con gli obblighi vaccinali. La scadenza in questione riguarda tutti coloro che all'atto dell'iscrizione all'anno scolastico 2018/2019 ha presentato un'autocertificazione e avrebbe dovuto ora presentare adeguata certificazione comprovante l'effettuazione delle vaccinazioni.

I dirigenti scolastici, qualora i genitori non ottemperassero, hanno l'obbligo di escludere con effetto immediato gli alunni interessati dalla frequenza della scuola, poichè la "legge Lorenzin" dispone che "per le scuole dell'infanzia la presentazione della documentazione costituisce requisito di accesso".

«Ricordiamo che in Puglia - sottolineano da ANP Puglia (associazione nazionale presidi) è molto agevole per i genitori ottenere la documentazione necessaria per effetto dell'accordo siglato fra Regione Puglia Federfarma Puglia e Assofarma Puglia, che consente il rilascio immediato dei certificati vaccinali nelle farmacie, dietro presentazione della tessera sanitaria del minore. Così come è altrettanto agevole per i dirigenti scolastici la verifica della situazione vaccinale di ogni alunno grazie all'interrogazione della piattaforma regionale "GIAVA"».

Per quanto riguarda, invece, gli alunni della scuola primaria e delle scuole secondarie) l'accertamento relativo al non essere in regola con gli obblighi vaccinali non costituisce motivo di esclusione dalle scuole. In questo caso ci sarà una segnalazione della scuola all'ASL che avvierà le azioni previste dalla legge, tra cui l'applicazione della sanzione amministrativa fino a 500 euro.
  • Scuola
  • Vaccinazione
  • Vaccini
Altri contenuti a tema
L'amore contro il bullismo nel murale di Giuseppe D'Asta alla Massari-Galilei L'amore contro il bullismo nel murale di Giuseppe D'Asta alla Massari-Galilei L'autore: «Ho lavorato sulle emozioni, soprattutto quella la cui mancanza causa determinati comportamenti»
Comunali a Bari, lungo ponte per le scuole e possibile chiusura anticipata dell'anno Comunali a Bari, lungo ponte per le scuole e possibile chiusura anticipata dell'anno In caso di ballottaggio si tornerebbe alle urne il prossimo 9 giugno a ridosso del termine del calendario
Bari, al via i lavori per la palestra della scuola Galilei Bari, al via i lavori per la palestra della scuola Galilei Verrà realizzato un campo polivalente per pallavolo e pallacanestro
Si fingeva studente per spacciare marjuana, fermato Si fingeva studente per spacciare marjuana, fermato Il venticinquenne, ectracomunitario, stazionava in via melo nei pressi di alcune scuole con uno zaino in spalla per mimetizzarsi
Asili di Valenzano, disposto dissequestro Asili di Valenzano, disposto dissequestro Ad ottobre i sigilli per una accusa di truffa da 1,5 milioni di euro
Bari, in via Fornari una sirena salva migranti in un murales di Giuseppe D'Asta Bari, in via Fornari una sirena salva migranti in un murales di Giuseppe D'Asta L'iniziativa nata grazie a Retake e LeZZanZare ha permesso la pulizia e la rinascita del muro della scuola media Mazzini-Modugno
Scuola e obbligo vaccinale, a Bari nessun bambino escluso Scuola e obbligo vaccinale, a Bari nessun bambino escluso La soddisfazione dell'assessore Romano: «Ottimo lavoro fatto dal Comune con la Asl nei mesi da giugno a settembre»
Olimpiadi di Italiano, un ragazza di Altamura in finale Olimpiadi di Italiano, un ragazza di Altamura in finale La giovane Marialuisa Carlucci ha superato le semifinali con il punteggio di 43,97/48
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.