guardia di finanza bari
guardia di finanza bari
Cronaca

Usura ed estorsione ad un imprenditore, due arresti a Bari

Sono uomini legati a clan di spicco della criminalità barese, di cui uno operante sul territorio di Valenzano

I Finanzieri del Nucleo Operativo Metropolitano di Bari hanno dato esecuzione ad un'ordinanza applicativa di misure cautelari personali (due arresti domiciliari) emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Bari, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della locale Procura della Repubblica, nella quale sono stati riconosciuti gravi indizi di colpevolezza a carico di due soggetti, ritenuti responsabili dei reati di usura ed estorsione nei confronti di un imprenditore locale.
L'esecuzione del provvedimento cautelare costituisce l'epilogo di un'articolata attività di indagine svolta dalle Fiamme Gialle sotto l'egida dell'Ufficio del Pubblico Ministero che ha permesso di accertare le citate condotte illecite che portavano alla luce un complesso sistema di usura, che prevedeva dei prestiti in denaro con tassi d'interesse annui che oscillavano dal 40% al 90%, approfittando delle difficoltà economiche e dello stato di bisogno della vittima (accertamento compiuto nella fase delle indagini preliminari che necessita della successiva verifica processuale nel contraddittorio con la difesa).
Inoltre, nel corso dell'attività investigativa erano stati tratti in arresto altri 2 soggetti legati a clan di spicco della criminalità barese, di cui uno operante sul territorio di Valenzano, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e l'altro in quanto utilizzando dei documenti falsi si era sottratto ad un Ordine di consegna per l'esecuzione di Misura di sicurezza ex art. 659 c.2 c.p.p. emesso dalla Procura della Repubblica di Bari.
La lotta ai fenomeni usurari ed estorsivi e di infiltrazione della criminalità nell'imprenditoria sana è imprescindibile per contrastare le forme di illegalità che minano il corretto funzionamento dell'economia, alterando la libera concorrenza di mercato.
Gli esiti della presente attività d'indagine rappresentano un'ulteriore testimonianza del costante impegno della Guardia di Finanza al contrasto di ogni forma di illecito ed a tutela della legalità.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Da inizio 2024 sequestrati già circa 4 milioni di giocattoli e prodotti per la casa potenzialmente pericolosi per la salute Da inizio 2024 sequestrati già circa 4 milioni di giocattoli e prodotti per la casa potenzialmente pericolosi per la salute Controlli intensi delle Fiamme Gialle sul territorio dell’area metropolitana di Bari
Guardia di Finanza Bari, in esecuzione decreto di perquisizione nei confronti di 4 soggetti e 5 società Guardia di Finanza Bari, in esecuzione decreto di perquisizione nei confronti di 4 soggetti e 5 società Si ipotizza il reato di bancarotta fraudolenta
Immigrazione clandestina, finanzieri impegnati a Bari in attività di contrasto e repressione Immigrazione clandestina, finanzieri impegnati a Bari in attività di contrasto e repressione Da inizio anno scoperti dieci soggetti di diverse nazionalità che tentavano di entrare nel territorio dello Stato in modo irregolare
Individuati 20 barche sconosciute al fisco: redditi non dichiarati per 3 milioni Individuati 20 barche sconosciute al fisco: redditi non dichiarati per 3 milioni I finanzieri della Stazione Navale hanno accertato la mancata compilazione del quadro RW della dichiarazione dei redditi
Nasce il Sindacato Nazionale Finanzieri Nasce il Sindacato Nazionale Finanzieri Svolta storica all’interno del mondo delle Fiamme Gialle: costituita la segreteria interregionale di Puglia e Basilicata
Banca Popolare di Bari, indagini concluse: indagate 88 persone per truffa Banca Popolare di Bari, indagini concluse: indagate 88 persone per truffa Destinatari degli avvisi gli organi di vertice pro-tempore della banca e i responsabili delle filiali dell’istituto
Truffa aggravata per i corsi "Garanzia Giovani": interventi a Bari, Lecce e Andria Truffa aggravata per i corsi "Garanzia Giovani": interventi a Bari, Lecce e Andria Tra il 2019 e il 2022 sarebbero state emesse fatture per operazioni inesistenti
Quasi 120mila calzature di contrabbando sequestrate nel porto di Bari Quasi 120mila calzature di contrabbando sequestrate nel porto di Bari L'azione è frutto di un importante Protocollo di Intesa siglato tra Guardia di Finanza e Agenzia Dogane e Monopoli
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.