Laboratorio chimica università di Bari
Laboratorio chimica università di Bari
Scuola e Lavoro

Università di Bari, riapre il laboratorio di chimica dopo la ristrutturazione

Bronzini: "In un momento di crisi del Paese il nostro ateneo ha investito in modernizzazione e potenziamento"

Il rettore dell'Università di Bari Stefano Bronzini ha incontrato giovedì studenti e docenti impegnati negli esperimenti di Chimica Organica nel laboratorio didattico completamente riammodernato durante la quarantena ed attrezzato con i più moderni dispositivi di protezione collettiva.

Bronzini ha dichiarato: "In un momento così difficile per il paese l'Università di Bari ha scommesso sulla modernizzazione e potenziamento delle strutture dedicate alla ricerca e alla formazione, come appunto il laboratorio di Chimica, un laboratorio che consentirà ai nostri studenti e ricercatori di recuperare in parte il tempo perduto".

Il laboratorio ha trentadue postazioni (16 modernissime cappe attrezzate con controllo digitale delle funzioni) attualmente occupate al 40% per rispetto normativa Covid. Sono stati realizzati interamente nuovi nel periodo del lockdown e sono frequentati dagli studenti del terzo anno del corso di laurea in Chimica per lo svolgimento delle 45 ore curriculari del laboratorio di Chimica organica che si affiancano agli altri laboratori didattici per i corsi di laurea in chimica in cui l'attività di apprendimento in laboratorio riveste un carattere di enorme importanza.

La scelta obbligata della didattica a distanza per il secondo semestre dell'a.a.2019/2020 ha permesso di salvaguardare lo svolgimento di lezioni ed esami ma non poter svolgere in prima persona esperimenti nei corsi di didattica laboratoriale è stato vissuto con profondo disagio da studenti e docenti dei CdS in Chimica e Scienze Chimiche.

Il lavoro di tesi sperimentale in laboratorio (350 ore per la laurea in Chimica e 525 ore per la laurea magistrale in Scienze chimiche) che tutti gli studenti svolgeranno, garantisce la competenza e l'autonomia dei laureati.

Anche per tale ragione l'Università di Bari ha voluto realizzare un ampliamento dei laboratori, per garantire un percorso formativo nei "luoghi" della ricerca.
  • uniba
  • stefano bronzini
Altri contenuti a tema
Emergenza Coronavirus, l'università di Bari proroga la DaD fino al 31 gennaio Emergenza Coronavirus, l'università di Bari proroga la DaD fino al 31 gennaio Restano esclusi dalle videolezioni solo gli studenti del primo anno
«No a giudici donne, in quanto tali non sono imparziali», bufera su Donato Mitola e Uniba lo sospende «No a giudici donne, in quanto tali non sono imparziali», bufera su Donato Mitola e Uniba lo sospende Il rettore Bronzini: «L'Università sarà sempre attenta e vigile sui temi dell'uguaglianza e condannerà sempre qualsiasi atto di discriminazione»
Università di Bari, per emergenza Covid in presenza solo le matricole Università di Bari, per emergenza Covid in presenza solo le matricole Dal secondo anno le lezioni di svolgono in streaming. Salvi, per ora, anche i tirocini e gli esami di laurea
Università di Bari, parte domani il punto di ascolto antiviolenza all'ex PalaPoste Università di Bari, parte domani il punto di ascolto antiviolenza all'ex PalaPoste L'iniziativa, in collaborazione fra ateneo e assessorato comunale al Welfare, sarà gestita dalla cooperativa Comunità San Francesco
Fuggiti dal Pakistan per le persecuzioni religiose, si laureano all'Università di Bari Fuggiti dal Pakistan per le persecuzioni religiose, si laureano all'Università di Bari I primi due studenti, coniugi con vent'anni di insegnamento, hanno conseguito il titolo di studio al dipartimento For.Psi.Com
Università di Bari, quattro eventi digitali per la "Settimana europea delle biotecnologie" Università di Bari, quattro eventi digitali per la "Settimana europea delle biotecnologie" Le iniziative partono oggi e andranno avanti fino al prossimo 2 ottobre fra dibattiti e incontri per gli studenti delle scuole
Ricerche archeologiche subacquee, le tre università della Puglia insieme a Carovigno Ricerche archeologiche subacquee, le tre università della Puglia insieme a Carovigno Le indagini in corso si sono concentrate in tre punti della baia, che consentono di ricostruire la lunga storia di questo importante approdo
La fecondazione in vitro diventa 3D, una ricerca dell'Università di Bari La fecondazione in vitro diventa 3D, una ricerca dell'Università di Bari Un metodo per terapie più efficaci e per tutelare diverse specie a rischio
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.