protesta studenti allaperto
protesta studenti allaperto
Scuola e Lavoro

Università di Bari, domani partono le lauree in presenza. Ma gli studenti protestano ancora

Sono 23 i candidati del dipartimento ForPsiCom che discuteranno il loro elaborato. I manifestanti chiedono riapertura delle aulette

Elezioni Regionali 2020
L'Università di Bari prova a costruire una nuova normalità, nell'epoca post-Covid. Da domani ritornano le sedute di laurea in presenza: alle ore 9, nell'atrio del palazzo ateneo, 23 laureandi del dipartimento ForPsiCom discuteranno in presenza il loro elaborato finale, accompagnati ciascuno da un massimo di cinque persone.

Saranno presenti il rettore Stefano Bronzini, il direttore del dipartimento ForPsiCom, Giuseppe Elia e i componenti della commissione. Le lauree proseguiranno per tutta la giornata, due sessioni al mattino e due il pomeriggio, per consentire il rispetto delle misure di sicurezza e distanziamento, definite dall'apposito protocollo di sicurezza elaborato dall'Ateneo.

• Per ciascun laureando, è prevista la presenza di non più di 5 ospiti che saranno ammessi alla seduta di laurea previa esibizione di apposito pass;
• l'accesso alle strutture che ospiteranno le sedute sarà consentito solo in presenza dei dispositivi di protezione (mascherina);
• l'accesso sarà consentito non prima dell'orario di inizio fissato per la seduta;
• l'accesso al plesso in cui si svolgerà la seduta di laurea avverrà attraverso i varchi appositamente predisposti;
• al termine dell'esposizione del lavoro da parte del candidato si procederà alla sanificazione del microfono, sedia e scrivania utilizzata;
• durante l'esposizione il candidato deve obbligatoriamente indossare la mascherina;
• al termine di ciascun turno si procederà alla sanificazione degli ambienti;
• la seduta potrà essere seguita in diretta streaming seguendo le indicazioni che saranno fornite attraverso il portale Uniba.

Intanto un gruppo di studenti di Università e Politecnico continua a protestare per chiedere la riapertura delle aule studio. Stamattina si è svola la terza aula studio all'aperto dl gruppo Studenti in strada per il diritto allo studio. I ragazzi si sono riuniti in piazza Umberto, di fronte all'ateneo, per una sessione di studio "en plain air" che coincide con la richiesta, già formalizzata in una lettera inviata ai rettori Stefano Bronzini (Uniba) e Francesco Cupertino (Poliba), al sindaco della Città metropolitana di Bari Antonio Decaro e al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, di dare certezza al futuro universitario, scosso dalla crisi Covid-19.

Gli studenti chiedono alle autorità locali di ricollocare il diritto allo studio fra i punti centrali delle agende politiche nell'immediato futuro.
  • Università
  • politecnico di bari
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus in Puglia, continuano ad aumentare i casi. Oggi sono 33 Coronavirus in Puglia, continuano ad aumentare i casi. Oggi sono 33 Del totale ne sono 16 solo in provincia di Bari, non sono stati registrati decessi. Oltre 2000 i tamponi effettuati
Nuove aule per la scuola post-Covid, al via il piano della Città metropolitana di Bari Nuove aule per la scuola post-Covid, al via il piano della Città metropolitana di Bari Interventi da 6 milioni negli istituti superiori della ex provincia. Lavori andranno avanti per tutto agosto
Covid-19, a Bari sono 43 gli attuali positivi. Età media di 49 anni Covid-19, a Bari sono 43 gli attuali positivi. Età media di 49 anni Il 31 luglio erano 22 i cittadini contagiati. Decaro: «Non indossare la mascherina è un gesto stupido»
Asl Bari, 37mila tamponi Covid processati nel laborato del Di Venere Asl Bari, 37mila tamponi Covid processati nel laborato del Di Venere Da un mese e mezzo a questa parte il ritmo è di 500 test quotidianamente esaminati all'interno dell'ospedale di Carbonara
Stretta sulle vacanze, obbligo di quarantena per chi rientra da Spagna, Malta e Grecia Stretta sulle vacanze, obbligo di quarantena per chi rientra da Spagna, Malta e Grecia Lo comunica il presidente della Regione dopo i diversi casi degli ultimi giorni legati ai ritorni dall'estero. Firmata ordinanza
Covid-19, quattro dei nuovi positivi registrati ad Acquaviva e Monopoli Covid-19, quattro dei nuovi positivi registrati ad Acquaviva e Monopoli Si tratta di due cittadini rientrati dall'estero e altrettanti visitatori arrivati nella nostra regione
Coronavirus, in Puglia si registrano altri venti casi Coronavirus, in Puglia si registrano altri venti casi Sono 9 in provincia di Bari. Sanguedolce: «Persone rientrate da Grecia, Malta e Lombardia»
Mola di Bari, negativi tamponi per chi era entrato in contatto con il 18enne positivo al Covid Mola di Bari, negativi tamponi per chi era entrato in contatto con il 18enne positivo al Covid Il sindaco Colonna: «Il giovane è in quarantena obbligatoria insieme al suo nucleo familiare
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.