Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
Cronaca

Truffavano Acquedotto Pugliese, presi amministratore e dipendente di una ditta di Bari. Sequestro da 1 milione

I due sono accusati di frode nelle pubbliche forniture. Chiesta la sospensione dai pubblici uffici per 4 funzionari di Aqp

Turbata libertà degli incanti aggravata continuata, frode nelle pubbliche forniture continuata e truffa aggravata continuata in danno di Acquedotto Pugliese s.p.a. Queste le accuse con cui sono stati sottoposti agli arresti domiciliari D'Agostino Donato e Loliva Francesco – rispettivamente amministratore/gestore di Chimica Dottor Francesco D'Agostino s.p.a. e persona responsabile del laboratorio interno. A eseguire l'ordinanza di misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Bari i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza, coordinati nell'indagine dalla Procura di Bari. Con separata ordinanza il Gip ha disposto – su richiesta della Procura – il sequestro preventivo finalizzato alla confisca della somma di euro 1.131.749,72 nei confronti di Chimica D'Agostino e di D'Agostino Donato, con vincolo di solidarietà, importo corrispondente ai profitti conseguiti dalla società in dipendenza dell'illecita aggiudicazione/esecuzione. L' indicata società – avuto riguardo al delitto di truffa in danno di ente pubblico commesso da soggetto in posizione apicale – è stata iscritta anche ai fini del riconoscimento ed applicazione delle sanzioni previste per la responsabilità amministrativa degli enti.

L'attività di indagine – avviata in seguito ad una circostanziata denuncia degli amministratori/gestori di Chimpex Industriale s.p.a., società con sede a Caivano – ha accertato condotte illecite nella partecipazione di Chimica D'Agostino, società con sede in Bari, alle gare di evidenza pubblica per la fornitura di ipoclorito di sodio indette da Aqp negli anni dal 2012 al 2016, la cui aggiudicazione era stata conseguita mediante produzione di falsa documentazione costituita da dichiarazioni non veritiere e certificati di analisi contraffatti. Altre condotte illecite sono state successivamente riscontrate nell'esecuzione dei relativi contratti attuata - quanto alle caratteristiche qualitative del solvente fornito, utilizzato come disinfettante nel trattamento delle acque destinate al consumo umano - in termini difformi rispetto alle prescrizioni dei bandi di gara.

Nei confronti di quattro funzionari/dipendenti di Acquedotto Pugliese s.p.a. – presidenti, componente delle commissioni per l' aggiudicazione delle gare di appalto, responsabile del procedimento di più gare – è stata formulata dalla Procura barese la richiesta di applicazione della misura cautelare interdittiva della sospensione dall'esercizio del pubblico ufficio o servizio, sulla quale il Gip ha fatto riserva di provvedere all'esito degli interrogatori degli indagati. Ai pubblici ufficiali sono contestate condotte agevolative di quelle fraudolente ascritte a D'Agostino e Loliva, con un contributo consapevole e volontario alla consumazione dei reati in danno dell'ente pubblico.

La complessa attività d'indagine si è articolata nell'esame di numerosi documenti amministrativi e contabili, nell'acquisizione di informazioni, nell'esecuzione di operazioni tecniche di intercettazione telefoniche e telematiche, nell'affidamento di consulenze tecniche con l' apporto anche dei laboratori dell'Istituto Superiore di Sanità di Roma. Come sostenuto anche dal G.I.P. nell'indicato provvedimento cautelare, non risultano provate, allo stato, condotte suscettibili di arrecare concreto pericolo per la salute dei consumatori.

Social Video29 secondiOperazione Labarraque
  • Guardia di Finanza
  • Truffa
  • Acquedotto Pugliese
  • Procura di Bari
Altri contenuti a tema
Palo, cerca di sfuggire al controllo antidroga ma finisce contro l'auto dei finanzieri. Arrestato Palo, cerca di sfuggire al controllo antidroga ma finisce contro l'auto dei finanzieri. Arrestato L'attività dei Baschi verdi ha permesso di segnalare all'autorità prefettizia un individuo di Bari come assuntore di eroina
"Puglia, una ricetta di successo" "Puglia, una ricetta di successo" I 183 depuratori di Acquedotto Pugliese sono un ingrediente fondamentale
Fanno fallire le aziende per sottrarre cento milioni al fisco. Due arresti in provincia di Bari Fanno fallire le aziende per sottrarre cento milioni al fisco. Due arresti in provincia di Bari Operazione della Guardia di finanza di Mola a Noicattaro, Cellamare e Corato all'interno di attività che producevano vino
Salta la condotta fognaria in via Gentile, disagi a Japigia Salta la condotta fognaria in via Gentile, disagi a Japigia Tecnici diAqp già al lavoro per ripristinare la situazione. Traffico deviato su via Caldarola
Risiedeva all'estero ma percepiva l'assegno d'invalidità. Truffa da 43mila euro all'Inps Risiedeva all'estero ma percepiva l'assegno d'invalidità. Truffa da 43mila euro all'Inps La Guardia di finanza ha scoperto un cittadino di Turi registrato dal 2008 all'anagrafe degli italiani nei paesi stranieri
Voto di scambio, pioggia di denunce. Salvini chiede informazioni, la Procura dice no Voto di scambio, pioggia di denunce. Salvini chiede informazioni, la Procura dice no Aperti diversi fascicoli d'inchiesta per ogni reato ipotizzato. Gli inquirenti negano l'accesso agli atti al ministro per il segreto istruttorio
Nomina dell'ex sindaco di Bisceglie nella società pubblica InnovaPuglia, indagato Emiliano Nomina dell'ex sindaco di Bisceglie nella società pubblica InnovaPuglia, indagato Emiliano L'accusa è di abuso d'ufficio per violazione della legge Severino. Il governatore: «Tutto regolare, non sono preoccupato»
Officina abusiva in casa, denunciato "meccanico" di Turi Officina abusiva in casa, denunciato "meccanico" di Turi Il lavoro veniva svolto nel garage, sequestrati anche 1300 litri di gasolio detenuto illegalmente
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.