L'alga tossica nel mare di Torre Quetta
L'alga tossica nel mare di Torre Quetta
Territorio

Torna l'alga tossica sul litorale di Bari, livelli alti da Santo Spirito a San Giorgio

Pubblicato il report di Arpa Puglia relativo ai primi quindici giorni di agosto. Presenza elevata anche a Giovinazzo, migliora a Mola

Torna lo spauracchio della Ostreopsis ovata, più comunemente nota come "alga tossica", su tutto il litorale di Bari e provincia. Arpa Puglia ha diramato il report relativo ai primi quindici giorni di agosto, e i dati non sono confortanti. A Bari città i due punti campionati sono Santo Spirito e San Giorgio: nel primo caso, 200 metri a sud del lido Lucciola, la concentrazione è di 823.996 cellule/litro sul fondale e di 53.187 cellule/litro in colonna d'acqua, mentre la seconda rilevazione - in corrispondenza di lido Trullo - parla di 503.943 cellule/litro sul fondale e 24.917 cellule/litro in colonna d'acqua. In entrambi i casi i campionamenti sono contrassegnati dal colore rosso, che corrisponde a una concentrazione molto abbondante di alga tossica.

Non migliore la situazione a nord di Bari. A Giovinazzo, per esempio, in corrispondenza dell'hotel Riva del sole i livelli sono di 719.431 cellule/litro sul fondale e 59.726 cellule/litro in colonna d'acqua. A Mola di Bari, nei pressi della ditta IOM-ex Sansolive, la situazione è migliore: 298 cellule/litro sul fondale (scarsa presenza) e 0 in colonna d'acqua. A Monopoli, nello specchio di mare su cui si affaccia il castello di Santo Stefano, i dati Arpa parlano di 10.741 cellule/litro sul fondale (concentrazione modesta) e 481 cellule/litro in colonna d'acqua (scarsa presenza).

I bagnanti che sono stati a contatto con l'alga hanno presentato «Casi di malessere transitorio (riniti, faringiti, laringiti, bronchiti, febbre, dermatiti, congiuntiviti) in concomitanza di elevate concentrazioni di Ostreopsis nelle acque e sui fondali, e soprattutto dopo mareggiate (le mareggiate favoriscono la formazione di aerosol marino, che può diffondere la tossina nell'aria)», come scritto nel "vademecum" pubblicato da Arpa.

«Nel caso di certificata fioritura di Ostreopsis, evitare lo stazionamento lungo le coste rocciose durante le mareggiate - il monito di Arpa Puglia. Nel caso di certificata fioritura di Ostreopsis, limitare il consumo a scopo alimentare di organismi quali, ad esempio, i ricci di mare. Infatti i ricci, a causa della loro eco-biologia (brucano sulle alghe) potrebbero potenzialmente accumulare la tossina».
  • alga tossica
Altri contenuti a tema
Ancora allarme alga tossica sulle coste di Bari, livelli alti a Santo Spirito e San Giorgio Ancora allarme alga tossica sulle coste di Bari, livelli alti a Santo Spirito e San Giorgio Pubblicato il report di Arpa Puglia relativo alla seconda metà di agosto. Situazione in miglioramento a Mola, non bene Monopoli
Alga tossica a Bari, alte concentrazioni a Santo Spirito e a San Giorgio Alga tossica a Bari, alte concentrazioni a Santo Spirito e a San Giorgio Nuova segnalazione dopo quella relativa ai primi quindici giorni del mese
Torna l’alga tossica sul litorale di Bari, livelli alti in zona lido Trullo Torna l’alga tossica sul litorale di Bari, livelli alti in zona lido Trullo Pubblicato il report di luglio di Arpa Puglia, presenza più contenuta a Santo Spirito
Alga tossica, ancora allarme sulle coste di Bari e provincia. Livelli alti a San Giorgio e Santo Spirito Alga tossica, ancora allarme sulle coste di Bari e provincia. Livelli alti a San Giorgio e Santo Spirito Pubblicato il report di Arpa Puglia relativo alla prima quindicina di settembre
Continua l'allarme alga tossica sulle coste di Bari e provincia. Livelli alti da Molfetta a Monopoli Continua l'allarme alga tossica sulle coste di Bari e provincia. Livelli alti da Molfetta a Monopoli Sul litorale barese le zone più critiche restano Santo Spirito e San Giorgio
Continua il pericolo alga tossica sulle coste di Bari. Valori alti a Santo Spirito e San Giorgio Continua il pericolo alga tossica sulle coste di Bari. Valori alti a Santo Spirito e San Giorgio Arpa Puglia riscontra anomalie nelle acque prelevate a lido Trullo e lido Lucciola
Bari, pericolo alga tossica a San Giorgio. Valori in crescita sul litorale nord Bari, pericolo alga tossica a San Giorgio. Valori in crescita sul litorale nord Arpa Puglia rileva nella seconda quindicina di luglio valori "molto abbondanti"
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.