carabinieri cassano JPG
carabinieri cassano JPG
Cronaca

Tentano di rubare un furgone: un arresto, due complici in fuga

L'uomo è stato fermato sul ciglio della strada provinciale che collega a Sannicandro. In auto nascondeva una tronchese e un cacciavite

I Carabinieri della Stazione di Cassano delle Murge hanno arrestato un 42enne, cittadino marocchino, ritenuto responsabile del tentato furto in concorso con altri due soggetti, attualmente rimasti ignoti. Durante un servizio perlustrativo notturno, predisposto dalla locale stazione, i militari hanno proceduto di iniziativa al controllo di un'autovettura ferma sul ciglio della SP236 per Sannicandro, sulla quale trovava posto il 42enne che, alla richiesta di cosa stesse facendo in quel luogo, non forniva alcuna giustificazione in merito. I militari procedevano quindi al controllo del soggetto, che risultava gravato da numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, e sull'autovettura che, oltre a presentare il telaio abraso, aveva le targhe non proprie, bensì appartenenti ad un'altra auto. La perquisizione nell'abitacolo consentiva inoltre di rinvenire una tronchese ed un cacciavite. Durante questi accertamenti i militari notavano sopraggiungere da una via interpoderale due individui che traportavano una batteria e che, avuta contezza del controllo che i militari stavano eseguendo, si davano immediatamente alla fuga anche grazie al contributo del cittadino fermato che li allertava del controllo in atto prima che si avvicinassero all'autovettura. Nella concitazione dei fatti uno dei militari si poneva all'inseguimento dei due soggetti che riuscivano però a dileguarsi a piedi nelle campagne circostanti, abbandonando sul posto la batteria che avevano al seguito e che risultava essere stata trafugata poco prima dal vano motore di un furgone di proprietà di un cittadino del luogo, parcheggiato poco distante dalla strada interpoderale dalla quale erano giunti i due individui. Lo stesso presentava la rottura del deflettore lato guida, la forzatura del nottolino di accensione e nell'abitacolo veniva rinvenuto un piede di porco ed un cacciavite. Tali circostanze evidenziavano palesemente che il ruolo del cittadino fermato dai militari non era altro che quello di fungere da "palo", rispetto agli altri due soggetti che stavano tentando di asportare il furgone, con il compito di allertare i complici in caso di controllo, come effettivamente si era verificato. Accertata quindi la sua responsabilità, il 42enne, in regola con il permesso di soggiorno, di fatto senza fissa dimora sul territorio nazionale, veniva tratto in arresto per tentato furto aggravato in concorso e associato alla casa circondariale. Gli attrezzi da scasso e l'autovettura sono stati sequestrati, anche per consentire di approfondire gli accertamenti sulla legittima provenienza del veicolo.
  • Carabinieri
  • cassano
Altri contenuti a tema
Bari Vecchia, intensificati i controlli dei Carabinieri dopo l'omicidio Capriati Bari Vecchia, intensificati i controlli dei Carabinieri dopo l'omicidio Capriati I militari hanno sequestrato denaro contante per riciclaggio e arrestato tre giovani fra i 19 e i 24 anni
Guerra di mafia nel 2018, omicidio Andolfi: condanne definitive per 7 arrestati Guerra di mafia nel 2018, omicidio Andolfi: condanne definitive per 7 arrestati I reati avvennero a Carrassi, riconducibili al contrasto tra i clan Palermiti-Anemolo, egemoni nel quartiere, e Capriati
Traffico illecito di pezzi di ricambio di auto, quattro arresti Traffico illecito di pezzi di ricambio di auto, quattro arresti Si tratta di cittadini fasanesi di un'età compresa tra i 25 e i 51 anni
Carabinieri salvano gattino intrappolato nella fogna Carabinieri salvano gattino intrappolato nella fogna La segnalazione giunta ai militari da alcuni cittadini di Poggiorsini
Quartiere San Paolo, i Carabinieri scoprono un deposito di sostanze stupefacenti Quartiere San Paolo, i Carabinieri scoprono un deposito di sostanze stupefacenti Arrestato un 24enne
Centinaia di reperti archeologici nell’abitazione di due pensionati di Bari Centinaia di reperti archeologici nell’abitazione di due pensionati di Bari La scoperta dei carabinieri
Intitolata al maresciallo Vincenzo Ranieri la stazione dei Carabinieri a Santo Spirito Intitolata al maresciallo Vincenzo Ranieri la stazione dei Carabinieri a Santo Spirito La cerimonia si è svolta questa mattina
Furto in un appartamento in corso Sonnino, ladri riconosciuti e arrestati Furto in un appartamento in corso Sonnino, ladri riconosciuti e arrestati Arresti domiciliari per due baresi: i fatti risalgono a maggio 2023
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.