Aggressione
Aggressione
Cronaca

Taranto, arrestato 28enne di Bari per stalking

L'uomo è accusato di aver messo in atto veri e propri comportamenti persecutori nei confronti di una collega

Ha perseguitato per mesi una collega di lavoro, continuando nonostante fosse stato oggetto di un provvedimento di non avvicinamento. Per questo motivo gli agenti della della squadra volante di Taranto hanno arrestato un 28enne originario di Bari.

La situazione vessatoria nei confronti della donna andava avanti ormai da tre mesi, e la vittima soffriva per questo di gravi stati di ansia e di agitazione. Questa mattina l'uomo, nonostante il divieto, si è presentato dove la donna lavora, portando la vittima a contattare gli agenti che giunti sul posto lo hanno rintracciato ed arrestato.

Ora l'uomo si trova ai domiciliari a disposizione dell'autorità giudiziaria.
  • Stalking
Altri contenuti a tema
Bari, violenze e minacce alla ex compagna: 40enne arrestato per stalking Bari, violenze e minacce alla ex compagna: 40enne arrestato per stalking L'uomo aveva già scontato quattro mesi di reclusione per aver cosparso di acido l'auto della vittima
Beghe condominiali, botte e molestie all'anziana vicina Beghe condominiali, botte e molestie all'anziana vicina Divieto di dimora a Bari per un 18enne e una 38enne. In una circostanza avevano aggredito la vittima con una scopa
Non accettava la fine della relazione, donna arrestata per stalking Non accettava la fine della relazione, donna arrestata per stalking La 43enne si è resa protagonista di diversi atti vandalici ai danni dell'ex compagno e della su attività
Incessanti sms alla sua psicologa, nei guai 34enne barese Incessanti sms alla sua psicologa, nei guai 34enne barese La denuncia della dottoressa: operazione della Polizia di Stato a Barletta
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.