Uno dei sequestri della Guardia Costiera
Uno dei sequestri della Guardia Costiera
Cronaca

Spaccia il pangasio per rinomato pesce persico, denunciato per frode ristorante di Bari

A Polignano sequestrati in una sala ricevimenti 150 kg di pesce non tracciato oltre a 20 kg scaduto

Si è conclusa un'importante operazione di polizia marittima che ha impegnato nei giorni scorsi il personale della Guardia Costiera dell'intera regione, coordinato dal 6° Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Bari, in numerosi controlli lungo tutto la filera ittica e che ha quindi riguardato punti di sbarco, depositi, pescherie, ristoranti.

L'intensa e capillare attività svolta ha portato, complessivamente, al sequestro di tre tonnellate e mezza di prodotto ittico e alla elevazione di sanzioni nei confronti dei trasgressori per un importo totale di 88.000 Euro, oltre alla denuncia all'Autorità Giudiziaria di 6 soggetti per fatti penalmente rilevanti. La maggior parte delle sanzioni ha riguardato la violazione di norme sulla tracciabilità del prodotto ittico posto in vendita, requisito necessario per accertare tutto il percorso dell'alimento, dal pescatore al rivenditore finale, evitando, a tutela del consumatore, la circolazione di prodotto ittico contraffatto o scaduto.

In una sala ricevimenti di Polignano a Mare, sono stati sequestrati 150 kg. di prodotto ittico "non tracciato" e, ipotesi più grave, 20 kg di prodotto scaduto, che sono costati al titolare 4.500 euro di multa.

In un ristorante del centro di Bari è stata invece accertata e denunciata una frode in commercio, dal momento che veniva somministrato "pangasio" spacciandolo per il più pregiato "pesce persico". Il titolare rischia la reclusione fino a due anni.

Nella sola provincia di Bari i controlli operati anche su Molfetta, Monopoli e dintorni hanno portato al sequestro di oltre una tonnellata di prodotto ittico, per un totale di 33.000 euro di sanzioni inflitte per violazioni che hanno riguardato la mancanza di documenti sulla tracciabilità, la vendita di prodotti scaduti e perfino la depurazione di mitili in assenza di autorizzazione sanitaria.

Laddove è stata accertata l'idoneità al consumo umano, i prodotti ittici sequestrati sono stati devoluti in beneficenza ad enti caritatevoli.
  • Guardia Costiera
Altri contenuti a tema
Capitolo, villa di 2mila metri quadri costruita su terreno vincolato. Scatta il sequestro Capitolo, villa di 2mila metri quadri costruita su terreno vincolato. Scatta il sequestro Operazione della Guardia costiera di Bari per accertamenti di reati in campo edilizio, demaniale e paesaggistico. Indagato il proprietario
La Guardia Costiera pattuglia le coste di Bari, 9 persone salvate tra cui due bambini La Guardia Costiera pattuglia le coste di Bari, 9 persone salvate tra cui due bambini Due incidenti ad imbarcazioni, una con avaria al motore e l'altra con acqua nello scafo, risolti positivamente nel fine settimana
Capitolo, lido occupa abusivamente il demanio marittimo. Scattano sequestro e denuncia Capitolo, lido occupa abusivamente il demanio marittimo. Scattano sequestro e denuncia Sigilli della guardia costiera per circa cinquanta attrezzature, disposte illecitamente su 400 metri quadri destinati a spiaggia libera
Controlli contro la pesca illegale nell'Adriatico, 16mila euro di multe della Guardia costiera Controlli contro la pesca illegale nell'Adriatico, 16mila euro di multe della Guardia costiera La nave Gregoretti è stata impegnata in un'operazione di due settimane. Sequestrati due quintali di prodotto ittico
Abuso edilizio, la Guardia Costiera sequestra una struttura turistico-balneare a sud di Bari Abuso edilizio, la Guardia Costiera sequestra una struttura turistico-balneare a sud di Bari Si tratta di 25 mila metri quadri e di un'area sottoposta a vincolo paesaggistico e confinante con demanio marittimo.
Affoga in mare a Termoli, recuperato corpo senza vita di un 27enne di Bari Affoga in mare a Termoli, recuperato corpo senza vita di un 27enne di Bari Il fatto nel pomeriggio di ieri. La salma era stata avvistata fra gli scogli della località molisana
Rischia la vita per salvare due bimbi, la guardia costiera premia il bagnino-eroe di Bari Rischia la vita per salvare due bimbi, la guardia costiera premia il bagnino-eroe di Bari L'accaduto domenica scorsa sulla spiaggia cittadina di Pane e Pomodoro, il 21enne dopo aver salvato i fratellini aveva avuto un malore
Provincia di Bari, giro di vite contro il commercio di pesce illegale. Scatta il maxi sequestro Provincia di Bari, giro di vite contro il commercio di pesce illegale. Scatta il maxi sequestro La guardia costiera ha fermato due furgoni a Mola e Casamassima. I molluschi, ancora vivi, sono stati rigettati in mare.
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.