La manifestazione
La manifestazione
Scuola e Lavoro

Sindacati in piazza a Bari contro il Decreto Sostegni

"L’obiettivo primario è conquistare la proroga della moratoria sui licenziamenti almeno fino al 31 ottobre"

Manifestazione dei sindacati questa mattina in piazza a Bari. Sono tre le piazze italiane in cui questa mattina si è svolta la manifestazione in merito al decreto sostegni, oltre Bari infatti sono scesi in piazza a Firenze e Torino.

"Il nostro Paese – si legge in una nota congiunta Cgil, Cisl e Uil – sta vivendo una delicata fase di transizione. La crisi pandemica ha arrestato in parte la sua corsa, grazie anche alla campagna vaccinale in atto, ma a preoccuparci al pari dell'espansione del virus è la ripresa economica che deve essere il faro per la massima coesione sociale, in grado di creare lavoro stabile e sicuro, a partire dai giovani, dalle donne e dal Mezzogiorno. Nel Decreto Sostegni non vi è contezza e condizione per affermare che ci siano i presupposti necessari a tutto ciò, non dimenticando che tale Decreto prevede la fine del blocco generalizzato dei licenziamenti dal 1° luglio e l'assenza di adeguate politiche industriali capaci di valorizzare a pieno gli investimenti e i contenuti del PNRR. Durante questi lunghi mesi di pandemia abbiamo sempre avanzato proposte e chiesto con tenacia la tutela dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, delle pensionate e dei pensionati. Tali azioni hanno trovato forte condivisione anche nella Conferenza Episcopale Italiana. La mobilitazione avviata nelle scorse settimane, sulla grave emergenza della sicurezza nei luoghi di lavoro, proseguita con il presidio del 28 maggio davanti alla sede del Parlamento, ha prodotto risultati parziali. Per queste ragioni, la nostra azione deve proseguire in modo articolato, su base categoriale e territoriale, con assemblee nei luoghi di lavoro, attivi unitari, incontri con i gruppi parlamentari, i partiti e con il coinvolgimento di tutte le aree sociali sensibili alle nostre istanze. L'obiettivo primario è conquistare la proroga della moratoria sui licenziamenti almeno fino al 31 ottobre, una riforma degli ammortizzatori sociali e nuove politiche attive per il lavoro. È necessario ribadire con fermezza i contenuti della piattaforma unitaria su: lavoro, occupazione, coesione, sviluppo, fisco, pensioni, non autosufficienza, rinnovo dei contratti pubblici e privati, riforma pubblica amministrazione e scuola, della cultura e del turismo. È fondamentale, inoltre, che ci sia da parte delle istituzioni la volontà di attuare un piano serio ed efficace che sia in grado di utilizzare le risorse del PNRR al fine di creare una stabile connessione tra investimenti e occupazione, coinvolgendo in maniera significativa con una governance partecipata e preventiva le Parti Sociali".
  • Sindacati
  • manifestazione
Altri contenuti a tema
Stazione di Bari, la manifestazione anti-Green Pass è un flop Stazione di Bari, la manifestazione anti-Green Pass è un flop Presente solo uno sparuto gruppetto di persone, maggiore il dispiegamento delle forze dell'ordine
I sindacati contro il Governo sulla scuola: «Non si riapre per decreto» I sindacati contro il Governo sulla scuola: «Non si riapre per decreto» Ad un mese dall'inizio dell'anno scolastico sembrano ancora tanti i nodi da sciogliere per tornare in presenza
Cittadini in piazza contro i roghi: «Bari non sarà nuova terra dei fuochi» Cittadini in piazza contro i roghi: «Bari non sarà nuova terra dei fuochi» Manifestazione nel pomeriggio di ieri davanti a Palazzo di città, una delegazione è stata ricevuta dal capo di gabinetto della Prefettura
G20, in 200 in piazza a Bari: "Contro l'imperialismo e per l'autodeterminazione dei popoli" G20, in 200 in piazza a Bari: "Contro l'imperialismo e per l'autodeterminazione dei popoli" Il corteo, organizzato da alcune associazioni cittadine, è partito da piazza Umberto ed è arrivato fino al lungomare
Sindacalista ucciso a Novara, presidio di solidarietà a Bari Sindacalista ucciso a Novara, presidio di solidarietà a Bari A metterlo in atto la Camera del lavoro Autorganizzata - Cobas Bari davanti al Lidl nei pressi del Ponte Adriatico
Carenza di organico nell'istituto penitenziario di Bari, sit-in di protesta Carenza di organico nell'istituto penitenziario di Bari, sit-in di protesta Domani mattina manifestazione davanti al provveditorato regionale in via De Gasperi
Disney chiude tutti i negozi in Italia, Bari ha fatto da apripista Disney chiude tutti i negozi in Italia, Bari ha fatto da apripista Qualche mese fa abbassata definitivamente la saracinesca in via Sparano, ora tremano 230 dipendenti
Puglia, i lavoratori dei servizi museali a rischio licenziamento Puglia, i lavoratori dei servizi museali a rischio licenziamento Proclamato lo stato di agitazione, nei prossimi giorni si terranno dei sit-in dinanzi ai siti museali e archeologici
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.