Romano alla mensa dell'asilo
Romano alla mensa dell'asilo
Scuola e Lavoro

Scuola e obbligo vaccinale, a Bari nessun bambino escluso

La soddisfazione dell'assessore Romano: «Ottimo lavoro fatto dal Comune con la Asl nei mesi da giugno a settembre»

Lunedì scorso è scattata anche a Bari l'ora X, il giorno in cui le famiglie erano obbligate dalla legge Lorenzin a presentare idonea documentazione attestante l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie, affinché i piccoli frequentanti gli asili nido e le scuole dell'infanzia potessero continuare ad andare a scuola. Bari si è trovata pronta e nessun bambino è stato escluso dalle scuole dell'infanzia comunali o dai nidi cittadini. Resta da capire quanto accaduto in altre strutture non gestite direttamente dal Comune, ma già questo può ritenersi un ottimo traguardo, raggiunto grazie ad un lavoro fatto dall'amministrazione in collaborazione con la strutture competenti in materia.

«Abbiamo lavorato con la Asl nei mesi precedenti, da giugno a settembre - dichiara l'assessore alle Politiche educative giovanili, Università e Ricerca, Politiche attive del Lavoro, Paola Romano - per guidare i genitori che iscrivono i propri figli nelle nostre strutture e far sì che rispettino l'obbligo vaccinale ove previsto. Ad oggi nessun bambino è risultato non in regola in base alla legge sull'obbligo vaccinale e quindi possiamo dire che tutti coloro i quali dovevano essere vaccinati hanno rispettato il calendario vaccinale».
  • Scuola
  • Vaccinazione
  • Paola Romano
  • Vaccini
Altri contenuti a tema
Screening anti-Covid nelle scuole di Triggiano, 9 positivi su 1.863 tamponi Screening anti-Covid nelle scuole di Triggiano, 9 positivi su 1.863 tamponi Il sindaco Antonio Donatelli: «Grazie a questa azione di monitoraggio abbiamo evitato che il contagio si potesse diffondere ulteriormente nella nostra cittadina»
Scuola in Puglia, tutti contro la didattica a scelta anche alle superiori Scuola in Puglia, tutti contro la didattica a scelta anche alle superiori Le scuole secondarie di secondo grado dall'1 febbraio rientrano al 50% in presenza, ma l'ordinanza lascia la possibilità di optare per la DDI
Scuola in Puglia, le superiori rientrano in presenza a febbraio. Per gli altri resta la libertà di scelta Scuola in Puglia, le superiori rientrano in presenza a febbraio. Per gli altri resta la libertà di scelta Il presidente Emiliano ha firmato la nuova ordinanza, le norme in essa contenute regolano l'anno scolastico fino al prossimo 6 febbraio
Scuola in Puglia, superiori in classe dall'1 febbraio? Scuola in Puglia, superiori in classe dall'1 febbraio? La proposta al tavolo con la Regione viene dai sindacati, in giornata dovrebbe arrivare la nuova ordinanza
Bari, partito il nuovo servizio di assistenza specialistica nelle scuole Bari, partito il nuovo servizio di assistenza specialistica nelle scuole Le attività sono ora appannaggio di una compagine di cooperative sociali
Priorità alla scuola Puglia: «Per combattere i virus ragazzi in presenza» Priorità alla scuola Puglia: «Per combattere i virus ragazzi in presenza» Nuovo sit-in davanti alla Regione previsto per venerdì alle 17: «Solo con la consapevolezza si possono adottare comportamenti responsabili»
Scuola in Puglia, potenziato il trasporto e introdotto il T.O.S.S. (Team di Operatori Sanitari Scolastici Covid-19) Scuola in Puglia, potenziato il trasporto e introdotto il T.O.S.S. (Team di Operatori Sanitari Scolastici Covid-19) Si lavora per permettere alle scuole il rientro in sicurezza, i sindacati: «Accolta una richiesta da noi avanzata già nella prima fase dell’epidemia»
Vaccinazione anti-Covid, somministrate oltre 14 mila dosi nella Asl Bari Vaccinazione anti-Covid, somministrate oltre 14 mila dosi nella Asl Bari Antonio Sanguedolce: «Con la somministrazione della prima dose e l’avvio della seconda il lavoro delle squadre di vaccinatori è davvero a buon punto»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.